12 marzo 2010

USA: 20 Sintomi di Totalitarismo

comunismo usadi Sakerfa
Traduzione di Anticorpi.info

Vi è stato un tempo in cui gli Stati Uniti d'America erano un paese di ineguagliabile libertà. Il resto del mondo ci invidiava la libertà di pensare, dire e fare ciò che credevamo. Ma le cose sono cambiate.
Oggi è sufficiente versare un po' di Pepsi addosso a un assistente di volo, oppure scattare qualche foto di troppo di un edificio pubblico per temere di essere fermati da una squadra di agenti di sicurezza e trascinati in qualche centro di detenzione.

Ci si vantava di rappresentare l'esatto opposto dei regimi totalitari russi o tedeschi del secolo scorso, ed invece oggi l'America tende ad assomigliare loro sempre di più. A causa della paura dell'uomo nero che vive rintanato in una caverna, o di qualche tizio che se ne va in giro con l'esplosivo nascosto nelle mutande, tutti noi siamo costretti a rinunciare alle nostre libertà, adattandoci a vivere in uno stato di polizia orwelliano.

Possibile che le cose si siano talmente trasformate da costringerci a rinunciare ai diritti e le libertà per cui hanno combattuto i nostri nonni e padri? Dopotutto non è forse vero che fanatici, pazzi e criminali sono sempre esistiti? E allora perché tutto a un tratto dobbiamo temerli così spropositatamente?  

In passato gli americani non consentivano a nessuno di costringerli a vivere nella paura. Qualche occasionale atto criminale di certo non li scoraggiava. Vedete, ridursi a vivere in un perenne stato di terrore e modificare le proprie abitudini di vita solo per sentirsi un pò più sicuri, vuol dire dichiararsi sconfitti, rinunciare alla nostra libertà e dignità.

In nome della "sicurezza" è stato approvato ogni tipo di provvedimento, anche il più bizzarro, sia al livello locale che nazionale. Ci siamo convinti che vivere perennemente sotto controllo in qualche modo possa rendere le nostre vite più sicure. Non so se ciò sia vero. Quello che so è che di certo oggi siamo molto meno liberi. 

Vado ad elencare quelli che ritengo siano i 20 sintomi che gli Stati Uniti stiano rapidamente mutando in uno stato totalitaristico orwelliano.

1) Un nuovo disegno di legge presentato dai senatori John McCain e Joe Lieberman se permetterà alle forze dell'ordine USA di approvato  porre in stato di detenzione, senza alcun processo, ogni cittadino americano che possa 'rappresentare una minaccia', sia 'sospettato di spionaggio' o sia in qualsiasi modo ritenuto degno di attenzione da parte del presidente degli Stati Uniti.

2) I legislatori di Washington stanno lavorando su un disegno di legge contro l'immigrazione clandestina che contempla l'obbligo da parte di ogni singolo lavoratore statunitense di essere contrassegnato da una tessera di identificazione che contenga i suoi dati biometrici. 

3) Barak Obama si è dichiarato favorevole all'istituzione di un database nazionale del DNA di chiunque sia incorso in un arresto, inclusi i non condannati. 

4) Per salire a bordo di un aereo di linea i cittadini americani sono già oggi costretti a sottoporsi ai 'full body scanner', che rivelano ogni dettaglio fisico agli agenti preposti.

5) Come se non bastasse, la Transportation Security Administration ha annunciato l'intenzione di effettuare dei controlli a campione di materia organica prelevata dai corpi e dai bagagli dei passeggeri.  

6) Dal mese di dicembre una selezione di passeggeri canadesi sarà obbligata a chiedere preventivamente il permesso di imbarcarsi su voli verso o attraverso gli USA. 

7) La FDA ha dichiarato il latte biologico 'una minaccia' ed ha organizzato veri e propri raid in stile militare contro gli agricoltori amish.
  
8) Un ufficiale di polizia newyorkese ha spezzato la linea omertosa della categoria, confessando che alcuni cittadini innocenti sono stati ingiustamente arrestati o multati solo per il raggiungimento di alcuni obiettivi amministrativi.  

9) E' ormai consuetudine di numerosi dipartimenti di polizia fare ricorso a riprese effettuate da un sistema di telecamere mobili, per contrastare i furti di auto e la circolazione di veicoli non registrati.

10) Per decenni i cittadini dell'Arizona hanno definito il loro paese 'stato dei tramonti', ma ultimamente molti di essi, frustrati, hanno iniziato a chiamarlo 'stato di vigilanza' (gioco di parole non traducibile n.d.t.).

11) Giudici e poliziotti in Florida sono stati sorpresi a gestire dei documenti recanti strani codici segreti, aventi per oggetto i cittadini con i quali si erano trovati in contatto.
   
12) Un'ampia indagine ha rivelato che tra il 2003 ed il 2007 lo stato del Texas ha fornito all'esercito USA centinaia di campioni di sangue neonatale, poi inseriti in uno speciale database forense.  

13) Recentemente una bambina di soli 6 anni è stata ammanettata e ricoverata in un istituto di igiene mentale per avere denotato frequenti attacchi di collera.

14) Una ragazzina newyorkese di 12 anni è stata ammanettata ed arrestata in quanto colpevole di avere disegnato degli scarabocchi sul proprio banco scolastico.

15) Alcuni studenti residenti in Florida sono stati arrestati per cose come l'avere introdotto un semplice coltello da burro in plastica tra le mura scolastiche, aver lanciato un cancellino, o avere disegnato su un muro l'immagine di un'arma da fuoco.

16) Una madre che aveva sculacciato i propri figli durante un volo diretto a Denver,  è stata tratta in arresto all'atterraggio, con l'accusa di essere una terrorista domestica, figura contemplata dal Patriot Act

17) Esiste la fondata possibilità che i providers di internet americani siano obbligati dai servizi segreti a controllare l'attività online dei loro clienti.   

18) Un documento smarrito dall'entourage di Obama ha rivelato l'intenzione da parte del governo federale di spostare 10 milioni di acri di territorio dal Montana al New Mexico.

19) Il 56% degli intervistati da un sondaggio della CNN ritiene che il governo USA sia diventato talmente potente da costituire un pericolo per i diritti e le libertà degli stessi cittadini americani.

20) Tuttavia un altro sondaggio ha calcolato che il 51% degli americani sia favorevole alla seguente affermazione: "bisogna rinunciare a una parte delle libertà personali per rendere il paese più protetto dal terrorismo."

Articolo in lingua inglese postato sul sito Dprogram.net

Link all'articolo (compreso un elenco di link-fonte): 

Traduzione a cura di Anticorpi.info

1 commento:

  1. Su molti punti scappa veramente da ridere.Ma quindi poi i complottisti e i terroristi sarebbero "gli altri"?;-)))

    RispondiElimina

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE