15 aprile 2010

Skull & Bones (P.2)

Skull and Bones, Teschio, Emblema, Simbolo, 322
di K. Milligan
Traduzione di Anticorpi.info
continua dalla Prima Parte

LA CINA E LE GUERRE DELL'OPPIO
Come mai tanto interesse per la Cina? La Cina è tra i maggiori produttori e utilizzatori di oppiacei nel mondo.

Per un certo periodo, nel 1800, i piloti del Connecticut e del Massachusetts furono abili corrieri. La velocità era di importanza cruciale per il commercio dell'oppio, e chi riusciva a terminare per primo il giro: Turchia / India / Macao / Hong Kong / Shanghai, ne otteneva il massimo guadagno.

Durante le guerre dell'oppio gli USA scelsero di restare ai margini, tifando per inglesi e francesi, ben consci che gli obblighi previsti nei trattati avrebbero portato loro una quota del bottino. 

Potenti interessi nazionali stavano dietro il traffico di droga. Nel 1843, quando fu aperto il porto di Shanghai, la società Russell e Co. fu una delle prime a sfruttarlo per i suoi scopi commerciali.

Dopo essere stato ambasciatore ONU e presidente del CNR sotto Nixon, George Bush fu incaricato di occuparsi del commercio con la Cina. La famiglia Bush è ancora coinvolta in numerosi rapporti commerciali con la Cina. Molti ricercatori sostengono che George Bush abbia lavorato con la CIA agli inizi degli anni '50, e che tra i suoi incarichi vi fosse quello di consolidare e coordinare l'industria mondiale dei narcotici, la più grande industria del Pianeta. Alcuni sostengono che una delle ragioni politiche della guerra del Vietnam avesse a che fare con l'accaparramento del Triangolo d'oro.

GUERRA ALLA DROGA: UNA FRODE INTELLETTUALE
Prima della Guerra del Vietnam, il Triangolo d'Oro era gestito da servizi segreti e criminalità organizzata francesi. Dopo la guerra il centro nevralgico del traffico si trasferì in America, dove fu gestito dai servizi segreti USA con l'aiuto di mafiosi siciliani. Questa rete di narcotraffico è ben documentato da Alfred McCoy, Henrik Kruger, Sam Giancana ed altri testimoni diretti, nel documento La Politica dell'Eroina nel Sud-Est Asiatico.

Durante l'amministrazione Reagan George Bush, in qualità di presidente del Gabinetto e direttore del National Narcotics Interdizion System, fu il più alto funzionario governativo coinvolto nella 'guerra alla droga.'

Frances Mullen Jr., ex capo della DEA, definì gli sforzi di Bush 'una frode intellettuale' e 'una piaga, piuttosto che una risorsa.' Poco dopo queste affermazioni, Mullen dette le dimissioni e la sua relazione General Accounting Office (GAO) fu insabbiata.

Monika Jensen-Stevenson - produttrice della trasmissione 60 Minute - si dimise dal suo impiego dopo che i vertici della CBS le impedirono di pubblicare le sue scoperte sul traffico di droga sotto copertura. Il suo libro, Kiss The Boys Goodbye, illustra come la comunità di intelligence USA usasse l'apparato delle agenzie governative POW / MIA come copertura per il traffico di oppiacei dal Triangolo d'Oro.

L'importazione all'ingrosso di cocaina negli Stati Uniti durante il conflitto contro l'Iran è ben documentato. George Bush, è riconducibile a molti 'giocatori' coinvolti.

Inoltre, si è fatto un gran parlare circa l'uso di natanti, oleodotti e altri beni della Zapata Offshore per il traffico di stupefacenti.

Droghe come cocaina ed eroina non possono essere sintetizzate in assenza di alcuni elementi chimici. Uno dei più grandi produttori di tali sostanze è la Eli Lilly Company di Indianapolis, di cui la famiglia Quayle è azionista e George Bush è stato consigliere di amministrazione. La Eli Lilly fu anche la prima a sintetizzare l'LSD per la CIA.

GEORGE BUSH, LA SKULL & BONES E L'ASSASSINIO DI JFK
Rodney Stich, nel libro Frode all'America racconta di un 'agente sotto copertura della CIA', assegnato ad una unità di counter-intelligence, dal nome in codice Pegasus. Questa unità 'era in possesso di registrazioni riguardanti alcune conversazioni circa un piano per assassinare J.F.Kennedy.' Le intercettazioni erano state ricavate da una microspia nel telefono di J. Edgar Hoover. Gli altri interlocutori sui nastri erano "[Nelson] Rockefeller, Allen Dulles, [Lyndon] Johnson del Texas, George Bush e Hoover."

George Bush potrebbe realmente essere coinvolto nell'assassinio di JFK?

Nel 1963 Bush viveva a Houston e svolgeva le funzioni di presidente della compagnia petrolifera offshore Zapata. Bush ha sempre negato l'esistenza di una nota inviata dal capo dell'FBI J. Edgar Hoover a "Mr. George Bush della CIA." Quando la notizia filtrò, la CIA prima non commentò, e poi ammise che sì, un George Bush era stato citato nella nota, ma si trattava di 'un altro' George Bush, non l'uomo che ha preso ufficio alla Casa Bianca nel 1988.

Alcuni reporter rintracciarono 'l'altro' George Bush, scoprendo che in realtà si trattava di un umile impiegato, il quale dichiarò di non avere mai ricevuto messaggi dall' FBI.

Vale la pena notare che uno dei nomi in codice assegnati dalla CIA all'operazione Baia dei Porci fu Operazione Zapata, e che due delle navi di supporto dell'operazione si chiamavano Barbara e Houston.

Molti sostengono che all'epoca George Bush fosse uno dei pezzi grossi della CIA, responsabile dei molti cittadini cubani reclutati come talpe. Per tutta la vicenda "Iran-Contra", Felix Rodriguez, l'uomo che aveva catturato e ucciso Che Guevara per la CIA, parve fare riferimento principalmente all'ufficio Bush.

Da Il Realista (estate 1991):
"Bush ha collaborato con il famoso agente della CIA Felix Rodriguez per il reclutamento di esuli cubani di destra per l'invasione di Cuba. E' stato compito di Bush organizzare la comunità cubana di Miami per l'invasione (...) Un documento scoperto di recente dall'FBI rivela che George Bush è stato direttamente coinvolto nell'omicidio del Presidente John Kennedy. 
"Bush afferma di non aver mai lavorato per la CIA fino al momento in cui fu ufficialmente nominato direttore dall'ex direttore della Commissione Warren. La logica suggerisce che è altamente improbabile. Certo, Bush ha il dovere "professionale" di negare di essere stato nella CIA. La CIA è un'organizzazione segreta. Nessuno ammette di esserne stato membro. La verità è che Bush è stato un alto funzionario della CIA fin da prima del 1961 dell'invasione di Cuba, in collaborazione con Felix Rodriguez. Bush può negare il suo ruolo nella CIA nel 1959, ma ci sono registrazioni circa la Baia dei Porci che evidenziano il suo ruolo... "
IL MOVENTE DELLA COSPIRAZIONE
Allora, perché una agenzia di intelligence ed una società segreta dovrebbero mettersi a contrabbandare droga e complottare per assassinare JFK?

Perché ci facevano un sacco di soldi. 
Purtroppo in larga parte il mondo è un posto squallido e indecoroso, e se siete anime candide è meglio che sappiate come funzionino le cose. Alcuni hanno teorizzato che il traffico di droga sotto copertura fosse funzionale al piano per destabilizzare le famiglie e - quindi - la società USA. Sfruttando la frustrante inadeguatezza del corpo politico, le elite possono imporre la loro volontà mediante la guerra psicologica e l'alchimia politica della dialettica hegeliana.

Nell'articolo Stregoneria, Sesso, Omicidio e Simbolismo, James Shelby pone in relazione alcuni dei maggiori eventi della storia moderna USA con un selvaggio, numerologico, gigantesco piano occulto 'per trasformarci in zombie cibernetici.' L'assassinio di JFK - sostiene l'articolo - fu il culmine di un rituale occulto denominato L'Uccisione del Re, progettato per suscitare un trauma di massa (v. correlati) e sferrare un assalto al corpo politico degli Stati Uniti.

Dopo la Seconda Guerra mondiale, con le operazioni Sunrise, Blowback, Paperclip e diverse altre, migliaia di scienziati e componenti della elite nazista furono fatti rifugiare - spesso illegalmente - negli USA. Ciò costituì una palese violazione degli ordini rilasciati dal presidente Harry S. Truman.

Il Monarch Project consiste nella ripresa di un progetto di controllo mentale perseguito dalla Germania nazista e chiamato Marionette Programming. La componente di base del programma Monarch è la manipolazione mentale collettiva cagionando traumi estremi.

Si ritiene che l'omicidio di JFK sia stato ordito allo scopo di compromettere la nostra identità nazionale e coesione. Anche la vistosità della cospirazione sarebbe progettata per "evidenziare la loro superiorità" e "la nostra futilità".

Studi mostrano una correlazione tra l'assassinio di JFK e l'aumento della violenza nella società americana, la diffidenza verso il governo e diversi altri mali sociali.

GLI ILLUMINATI: SOVVERTIRE IL CORPO POLITICO
Perché questo attacco contro il nostro corpo politico?

Nel 1785, un fulmine colpì ed uccise un corriere in rotta da Francoforte a Parigi. Un frammento di uno scritto di Adam Weishaupt - fondatore degli Illuminati - fu recuperato dopo l'incidente. In esso si faceva riferimento a un piano segreto a lungo termine volto all'istituzione di un Nuovo Ordine Mondiale attraverso un sovvertimento mondiale.

Dal frammento di Adam Weishaupt: 
"Questo piano ci darà il controllo diretto dell'umanità. Le cariche pubbliche dovranno assegnarsi in modo tale che si possa in segreto influenzare tutte le operazioni politiche."
John Robison, professore di filosofia naturale presso l'Università di Edimburgo in Scozia tra il XVIII e il XIX secolo, e massone, dichiarò che gli fu proposto di aderire alla setta degli Illuminati. Dopo attente ricerche l'accademico concluse che le finalità degli Illuminati non facessero per lui.
Nel 1798 Robinson pubblicò un libro intitolato: Le Prove di una Cospirazione:
"Esiste un'associazione costituita con l'esplicito scopo di distruggere tutte le istituzioni religiose e rovesciare tutti i governi (...) I capi governerebbero il mondo con potere pressoché assoluto, mentre il resto sarebbe usato come strumento per perseguire i loro fini superiori e sconosciuti."
Il libro di Robinson fu inviato a George Washington, il quale replicò al mittente con una lettera in cui affermò di essere a conoscenza degli Illuminati. Disse di sentire che gli Illuminati avessero "dottrine diaboliche" e che il loro fine fosse la "separazione delle persone dai loro governi".

Nel libro Robinson descrive la cerimonia di apertura del "grado Regent degli Illuminati." Di tale cerimonia sarebbe stata parte integrante "uno scheletro umano, ai piedi del quale sono collocate una corona e una spada. All'iniziato è chiesto se si tratti dello scheletro di un re, un nobile o un mendicante '. L'iniziato non saprà rispondere, ed il presidente della riunione gli dirà: 'Il carattere di un uomo è l'unica cosa che conta."
Si tratta, in sostanza, della stessa formula verbale rinvenuta nella Tomba della Skull and Bones: "Wer der war Thor, Wer Weiser, Bettler oder Kaiser? Ob Arm, ob Reich, im Tode gleich ". Che recita:

Pazzo, saggio, mendicante o re? Poveri o ricchi, tutti la stessa cosa di fronte la morte.

SKULL & BONES = ILLUMINATI?
Dunque l'ordine Skull and Bones è parte integrante dell'organizzazione degli Illuminati?

Quando si viene iniziati all'ordine Skull & Bones si riceve un nuovo nome, similmente a quanto accade nelle pratiche degli Illuminati. Ed è dimostrato che molti membri degli Illuminati siano collegabili ai professori che istruirono i Bones a Berlino. Potremmo avere negli USA una società segreta che usa la National Security State come copertura per il compimento di piani nefasti?

Da George Bush: La Biografia non Autorizzata:
"Quel settembre [1951], Robert L. Marshall fu sostituito come segretario della difesa. Nel frattempo, Harriman fu nominato direttore del Mutual Security Agency, facendo di lui il capo statunitense della alleanza militare anglo - americana. "Uno dei temi centrali del regime di sicurezza di Harriman a Washington (1950-53) fu l'organizzazione di operazioni sotto copertura e 'guerra psicologica'. Harriman, insieme ai suoi avvocati e partner commerciali, Allen e Foster Dulles, finanziò i servizi segreti per condurre campagne di propaganda ad ampio spettro ed esperimenti di psicologia di massa negli Stati Uniti. "Il regime di sicurezza Harriman creò la Psychological Strategy Board (PSB) nel 1951. L'uomo nominato Direttore del PSB fu Gordon Gray. Il fratello di Gordon, RJ Reynolds, fu anche un ufficiale dei servizi segreti della marina, noto a Washington come il 'fondatore della intelligence operativa'. Gordon Gray è diventato un caro amico e alleato politico di Prescott Bush. Il figlio di Gray diventò poi l'avvocato del figlio di Prescott - George - e il paravento della sua politica di infiltrazione."
STORIA DEL MONDO: INCIDENTALE O PIANIFICATA?
Riusciremo a ottenere un altro fallimento della democrazia? Uno scandalo vergognoso come la caduta di Nixon? 

Forse sì, se esiste il tipo di controllo sul processo elettorale come ipotizzato nel libro censurato: VoteScam scritto da Jim e Ken Collier:
"... i nostri voti non sono altro che frammenti di energia orchestrati da un computer pre-programmato, mediante cui è possibile decidere chi debba vincere le elezioni senza lasciare impronte o tracce di carta. In breve, i computer vi defraudano segretamente del vostro voto. Per quasi tre decenni il voto USA è stato oggetto di frode sponsorizzata dal governo elettronico.Il voto vi è stato rubato da un cartello di sicurezza nazionale composto da burocrati, che comprende la CIA, i leader dei partiti politici, i deputati oltre che i proprietari ed i gestori dei media, i quali decidono in accordo come debba aver luogo il conteggio dei voti oltre che da chi debba essere effettuato, verificato e trasmesso all'opinione pubblica. Tutte le operazioni post-elettorali sono state messe nelle mani di una società privata denominata News Election Service (NES), la quale si rifiuta di rispondere a qualsiasi domanda circa la propria attività."
L'elettorato USA è esposto a ciclici bombardamenti propagandistici? E' possibile che candidati e vincitori siano scelti prima, determinando una spaccatura tra gli americani e le istituzioni che dovrebbero esserne espressione, così come dettato dalla Costituzione? Le due fazioni politiche avversarie - repubblicana e democratica - sono in combutta per porre in essere un progetto basato sul conflitto controllato di hegeliana memoria?

Purtroppo è solo la punta di un iceberg. Questi signori si occupano stabilmente anche di eugenetica, controllo della storiografia e della tecnologia, proficue partnership con brutali dittatori, terrorismo, affarismo bellico, controllo mentale, rituali di magia ... e altro ancora.

E ogni anno è pronta una nuova nidiata di Bones.

Insomma, siamo foraggio per una società segreta con sfumature sataniste che sta tentando di formare un unico governo mondiale? Oppure l'Ordine Skull and Bones è solo un gruppo di studentelli goliardici riuniti in confraternita a Yale? Scommettereste il vostro futuro su quest'ultima possibilità?

Tratto dall'articolo di K. Milligan "The Order of Skull and Bones: everything you always wanted to know, but were  afraid to ask", pubblicato sul sito: Conspiracy Archive, e ripubblicato senza scopo di lucro. 

Articolo in lingua inglese pubblicato sul sito Conspiracy Archive
Link all'articolo originale:

Nessun commento:

Posta un commento

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE