9 luglio 2010

SULLA SERVITU' MODERNA - J. F. Brient

sulla servitù moderna - brient

Sintetico ed agghiacciante, Sulla Servitù Moderna di Jean-François Brient ispirato nello stile al situazionismo di Guy Debord - descrive con lucidità i meccanismi con cui il cosiddetto totalitarismo mercantile ha finito per rendere schiava l'intera umanità. Si tratta di un film molto duro e veritiero, che tuttavia omette di menzionare la principale forma di schiavitù moderna, cioè il controllo del debito inestinguibile da parte delle banche centrali private. Si tratta di un dettaglio sorprendente e inspiegabile, o forse tristemente spiegabile. Ognuno potrà crearsi una propria idea.

Buona visione.

Canale YT IANNC


Post correlati: Il Discorso Tipico dello Schiavo - S. Agosti
Post  correlati: La Società dello Spettacolo (Film) - G. Debord

2 commenti:

  1. Grazie per lo stupendo ed agghiacciante documentario, purtroppo reale. Invito tutti a diffonderlo anche se non sono d'accordo con ogni forma di violenza. Complimenti per il bellissimo sito.

    RispondiElimina
  2. Bel documentario, fatto bene, con spunti che trovo veritieri... La critica che rivolgo al sistema nel mio "La religione del dio Economia" è però più radicale e profonda. Graze alla psicoanalisi si può capire che la religiosità naturale dell'uomo, quando non trova adeguato sbocco, può proiettarsi su sistemi impropri. Questo è capitato all'homo economicus. Il significante "economia" è oggi intriso di religiosità, si riferisce anzi ad vera e propria religione incnsapevole che non ha più nulla a che vedere con un sistema razionale di gestione e spartizione dei beni e che schiavizza tutti, dai men abbienti ai più ricchi senza distnzione. Mentre nel punto di vista espresso nel documentario si fa riferimento ad una classe dirigente che sfrutta le alte classi subalterne usando, quasi con assoluta maestria, gli apparati del sistema, nella visione da me proposta è il sistema che possiede e sfrutta tutti senza eccezione. Trattasi, in linguaggio antropologico, di una forma di possessione generalizzata. Per questo troviamo molto spesso persone ricche e potenti che sono ancora più imprigionate e schiavizzate delle persone che lavorano per loro. Essi non hanno mai tempo per loro stessi, sono schiacciati da responsabilità e totalmente deprivati della loro anima... Per approfondmenti vedi Antoine Fratini, "La religione del dio Economia" CSA Editrice, Crotone 2009. http://www.geagea.com/63indi/63_05.htm - https://www.ibs.it/religione-del-dio-economia-libro-antoine-fratini/e/9788895030814

    RispondiElimina

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE