15 giugno 2011

Intervista a Corrado Malanga

corrado malangaAnticorpi.info

Ricca intervista in cui Corrado Malanga - noto studioso del fenomeno dei presunti rapimenti alieni - si spinge oltre le consuete tematiche per spaziare su una serie di temi correlati, tra cui la fisica quantistica, i luoghi comuni dell'ortodossia scientifica, l'ufologia business, l'energia animica, le esperienze extracorporee.

Buona visione, dopo il salto


Canale YT Alessio Vasselli

Post correlati: Confusione sul Fenomeno 'Abduction'
Post correlati: Pronti per l'Invasione Aliena?
Post correlati: Conspiritus - The Illuminati Conspiracy (sub ita)
Post correlati: Siamo una Squadra Fortissimi
Post correlati: Ufologia e Morti Misteriose
Post correlati: Alieni: la Versione di William Milton 'Bill' Cooper
Post correlati: Universo Olografico - Aspect, Bohm, Pribram
Post correlati: Esperienze Extracorporee e Piani Dimensionali
Post correlati: DMT: la Molecola dello Spirito?
Post correlati: Tag Extraterrestre

Alieni o Demoni

24 commenti:

  1. Ho conosciuto Corrado Malanga in occasione della conferenza di presentazione del film " 6 giorni sulla terra ", che sembra sia confermata l'uscita per venerdì 17 giugno.
    Mi è piaciuto moltissimo e quello che dice, dal mio punto di vista e da miei studi, lo trovo molto ma molto sensato.
    Grazie per i video, li guarderò con calma

    RispondiElimina
  2. Corrado Malagna = + grande disinformatore sul fenomeno ufo in Italia.

    RispondiElimina
  3. __--->ad Anonimo
    ed in base a cosa è un disinformatore ?
    ricordo che dietro le sue ricerche ufologiche c'è una notevole quantità di roba: scientifica, storica, esoterica...che vale la pena leggere capire ed apprezzare.
    e poi non credo che un ricercatore universitario inizia a dire delle fesserie, senza capire che cio' puo' compromettere la sua posizione...ma stiamo scherzando!!!! E POI SENZA GUADAGNARCI UNA LIRA, SAREBBE DA FOLLI!!!
    Ovviamente dico a tutti di leggere cio' che quest' uomo a scritto,(non riguarda solo gli addotti ma tutti) e di farsene ovviamente una propria opinione.
    chiamarlo disinformatore dopo tutto quello che ha fatto è riduttivo, riduttivo come i commenti che si lasciano a sproposito.

    RispondiElimina
  4. @desmoitalia
    seguo da anni il fenomeno e mi ritengo piuttosto informato.
    Ammetto che per molto tempo ho seguito e mi sono appassionato ai suoi stuci.
    Però con il tempo,fiumi di materiale letto, con l'aiuto di esperti e con il mio cervello ho potuto trovare delle incongruenze.
    Il punto più debole del suo lavoro è seconso me il metodo,il professore è appunto un chimico ed ha imparato da terzi (per sua ammissione anche un po' per emulazione) le tecnichè dell'ipnosi regressiva.Qualsiasi psicologo ti potrà garantire che queste tecniche se fatte da persone poco esperte, possono portare a stati di ipnosi "superficiale" in cui, vuoi la suggestione, vuoi l'emotività del soggetto o l'infurnza dell'ipnotizzatore che, convinto di un unico risultato possa guidare il paziente a provare certre cose,è molto probabile creare i cosiddetti falsi ricordi,il paziente è convinto di aver provato determinati abusi, ma sono ricordi di avvenimenti mai accaduti tutti creati dalla sua mente.
    Questo di persè smonterebbe buona parte dei suoi lavori, però potrbbero essere errori in buona fede.
    Io trovo che sia a sostegno della tesi dei falsi ricordi tutte le idiozie sull'anima, chi non ce l'ha, chi ce l'ha, quesi che ce la ciucciano...ma cosa vuol dire?è poco chiaro.Si tratta dell'energia vitale?Del corpo astrale?
    No perchè in tanti anni di eperienza, non ho mai viso un essere vivente senza corpo energetico.(parlo di pranoterapia)
    Ma ripeto,possono essere errori in buona fede,d'altronde come ha ammesso anchè(per citartne uno)Paul Hellyer è vero che c'è stato un grave problema di abduction negli anni scorsi, tutto sembrerebbe legato ad uno scambio di tecnologie, però il problema è cessato da circa un annetto,infatti nell'ultimo periodo le adduzioni sono crollate,a sentire i contattisti sono unanimi nell'affermare che il problema sia risolto.
    concludo dicendo che la teoria della cantonata in buona fede mi puzza quanto mi accorgo quanto la campagna DI TERRORE verso entità extraterrestri stia dilagando nell'ultimo periodo,ecco un breve elenco : Falling Skies (l'invasione aliena secondo Steven Spielberg); Super 8 (l'invasione aliena di JJ Abrams, che ha un debito segreto per quella di Spielberg); Battle: Los Angeles (invasione aliena con propaganda militare pro USA); I Am Number Four (l'invasione aliena vista da James Frey); Cowboys and Aliens (invasione aliena di genere western); Monsters (invasione aliena romantica); The Event (Lost rimescolato con un invasione aliena); Skyline (invasione aliena di uomini tornado); Men in Black III (invasione aliena "in franchising"); The Thing (prequel con invasione aliena); Battleship (invasione aliena di giocattoli dell'infanzia); Iron Sky (Nazisti "Dark-side-on-the-moon" e invasione aliena),per finire in bellezza con "6 giorni sulla terra".
    Oltretutto non prende un soldo per quello che fa,vero!Ma se fosse finanziato proprio per infondere terrore e confusione?
    Se gli esseri che lui afferma stiano per arrivare non fossero falsi buoni ma veramente buoni ma scomodi?Non possiamo davvero saperlo.
    Io scrivo questo commento con la massima serenità e senza alcuna ostilità.
    Non voglio imporre le mie idee,spero di aver invitato ad una riflessione, poi siete liberi, anzi!dovete crearvi una vostra opinione frutto della vostra sensibiltà.
    Buonanotte.
    p.s. è molto tardi e pertanto perdonate eventuali errrori o frasi troppo contorte.

    RispondiElimina
  5. @ Anonimo
    io non penso che Malanga sia finanziato per infondere terrore!Penso piu' che altro che sia un ricercatore che sia arrivato a delle verità scomode per un bel po' di persone.
    Per quanto riguarda gli alieni buoni o cattivi questo è un discorso che anche lui ha affrontato ribadendo che non esistono alieni buoni o cattivi ma soltanto il punto di vista....che sia un altra tecnica per disorientare!? non lo so.
    ovviamente non conosco Malanga di persona però voglio far notare che lui nei suoi lavori mette tanto impegno dicendo ciò che pensa con facilità senza ritirarsi in concettuosi discorsi.
    con qusto non voglio dire che non apprezzo le tue opinioni anzi una risposta così corposa ci voleva, per il resto lascio al lettore come dice Anonimo "dovete crearvi una vostra opinione frutto della vostra sensibiltà. "
    A presto

    RispondiElimina
  6. "le adduzioni sono crollate,a sentire i contattisti sono unanimi nell'affermare che il problema sia risolto".
    Scusa ma questa sarebbe la tua fonte attendibile, i contattisti???

    RispondiElimina
  7. Spezzo una lancia per l'anonimo.

    Sicuramente nelle ricerche di Malanga ci sono dei punti deboli, ed ogni esoterista lo potrà confermare:

    1) L'Anima e i senza Anima.
    Se con lo Spirito possiamo intendere la scintilla divina, l' Uno, l'Assoluto o Dio stesso, e considerarlo come l'estremo più alto nella scala dell'esistenza (fatto salvo il "non manifesto") e se con ciò che lui chiama Mente (ed io chiamo Personalità) possiamo considerare la somma di corpo fisico/eterico, corpo emotivo e corpo mentale, quindi l'estremo più basso della scala dell' esistenza... l'Anima è l'anello di congiunzione tra i due, e NESSUNO può esserne sprovvisto: Sarebbe come avere un termometro che va da 1 grado a 10 gradi, ma in cui manca il 5.

    Corretto sarebbe dire che non tutti sono "collegati" con l' Anima, o ancor meglio che non tutte le Anime sono coscienti o consapevoli di essere Anime... ed infatti le tradizioni spirituali servono proprio per costruire il collegamento tra Personalità e Anima (tramite la costruzione dell' Antakarana).

    2) La non esistenza di Alieni buoni: si può dire che essi intervengano in modi ben diversi da quelli che Malanga studia, ma non si può dire che essi non esistano. I loro contatti avvengono per lo più tramite l'incarnazione nel nostro piano fisico a scopo di "ispirazione" oppure tramite contatti notturni (cioè nei sogni). In alcuni casi possono anche essere intervenuti fisicamente, ma non durante l' epoca del ferro attuale e non potranno fare ritorno fino alla sua fine.
    Essi hanno concorso all' evoluzione dall' uomo-animale all' uomo moderno e le loro tracce si ritrovano nelle tradizioni di tutti i popoli più antichi, leggere Madame Blavatsky per farsi un'idea del loro apporto.

    3) Gli scopi delle loro interferenze (di quelli negativi).
    Essi vorrebbero "rubare l'Anima" perché "sono senza Anima".
    Come detto sopra non si può essere senza Anima, semmai si può credere di esserlo. Potrebbero credere di esserlo, questo è possibile.
    Vorrebbero rubarla, ma non ci sono MAI riusciti (lo sostiene Malanga stesso), uhm... allora perché non cambiano piano? "perché sono stupidi", uhm... hanno tutta la tecnologia immaginabile ma sono stupidi...
    La verità è diversa: non vogliono "rubare" l'Anima con metodi tecnologici ma vogliono nutrirsi dell'Anima... sono VAMPIRI emozionali.
    Essi sono gli ispiratori della Magia Nera e i protettori di fenomeni che noi chiamiamo riduttivamente ed erroneamente Satanismo.
    I sacrifici umani e le amenità consumate durante questi rituali sono (oltre agli scopi prettamente umani quali la creazione di dissociati mentali da usare come agenti dormienti) per produrre energie astrali utili al loro sostentamento (avete presente "Monsters & co"?).



    Ora, se Malanga sia o meno in buona fede io non lo so. Fatto sta che la paura che genera è funzionale e non disfunzionale al fenomeno, e l'anonimo l'ha ben mostrato con il suo elenco di film e serie che il sistema ci propone per demonizzare in toto il fenomeno alieno.
    Tra l'altro tende a descrivere come "parassitati" (luxati) tutte le persone spirituali, e quindi togliendone la credibilità... il che è molto pericoloso perché toglie di mezzo l' unica difesa che l' Uomo ha contro la porzione negativa di questi esseri.

    Ci sono cose vere ed interessanti in ciò che dice Malanga, e certi errori/imprecisioni/esagerazioni.
    Questo può essere un' abile e allettante disinformazione o il risultato di una seria ricerca sperimentale, che come ogni ricerca sperimentale procede a tentoni, proponendo teorie, confutandole, proponendone di nuove e via dicendo...
    Io questo non lo so, fatto sta che consiglierei a tutti di tenere la mente aperta e di essere sempre vigili, capendo che la verità è sempre più complessa di come le parole possono descriverla.

    RispondiElimina
  8. PS: Anonimo, puoi darmi qualche link/riferimento rispetto alla tua affermazione del "problema risolto"?

    Devo ammettere che anche io personalmente non ho più riscontrato segni evidenti di "influenze" da circa un annetto o poco meno.
    Avevo addebitato la cosa ad un mio percorso personale/spirituale, ma sarebbe interessante approfondire la questione che proponi.

    In ogni caso all' ultimo anonimo faccio presente che lo stesso Malanga ha sostenuto in una delle sue conferenze (non ricordo quale e non andrò a ricercarla, ma sono certo di averlo sentito) che in vista di alcuni sconvolgimenti che stanno avvenendo sulla terra, molti di loro (non tutti) si troverebbero nella situazione di non poter più interferire e si starebbero ritirando in attesa di tempi più propizi.

    Per capire come funziona la dinamica delle "finestre" entro cui loro possono operare consiglio la lettura di questo:
    http://corvide.blogspot.com/2011/06/ufo-le-macchine-della-coscienza-per.html

    Anzi, consiglio la lettura di TUTTO il sito, in rigoroso ordine, partendo dal più vecchio articolo (ottobre 2009), fino al più recente, ed i futuri.

    RispondiElimina
  9. 1 Gli alieni esistono.
    2 Gli alieni vivono sulla terra da tempo.
    3 Esistono gli alieni buoni e gli alieni cattivi.
    Quelli buoni sono esseri di luce i quali infondono amore.
    Quelli cattivi sono i grigi e i rettiliani, i quali hanno patti con i governi del mondo.

    Non vi siete mai chiesti come è stato possibile un salto tecnologico del genere in 10 anni?
    Dai primi computer così grandi e capaci di svolgere calcoli semplici a nanotecnologie capaci di tutto in 10 anni? La fibra ottica..

    Le scie chimiche.. il cielo è pieno di strisce che formano reticolati complessi e si dissolvono fino a creare vere e proprie coperture nelle quali aerei entrano e non escono. Ed una qualsiasi persona a cui si chiede una spiegazione, egli risponde che è normale che gli aerei lascino scie chimiche.

    State dormendo. Da troppo tempo ormai.
    Cercate una seconda spiegazione, nulla è come sembra.

    E quando dovrete affrontare una scelta importante, sappiate che se non provate amore, se non lo sentite da dentro non fidatevi.

    Tutto questo è reale.
    Non abbiate paura, assolutamente, è quello che loro vogliono.
    L'amore è la chiave di tutto.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Io sarei cauto con le classificazione: alieni brutti = cattivi, alieni belli = buoni.

    Le cose non stanno propriamente così come anche in campo umano o animale.

    Un alieno luminoso, umanoide o angelico può non essere ben disposto verso l'umano; un alieno rettiloide può non essere per forza di cose nostro nemico.

    In mancanza di metodi più esoterici (parole di potere, ecc...) il metodo di classificazione secondo me lo si può meglio trarre da cosa loro vogliono.
    Se appare un Angelo il cui messaggio è "Dio è molto arrabbiato con voi, piegate le vostre ginocchia e pregate, sottomettetevi a me", dovreste per forza credergli ed obbedire in virtù del suo aspetto?

    Un messaggio di sottomissione (sia esso basato sulla forza bruta e sul terrore che ci si aspetterebbe da un demone, sia esso basato sul supposto amore di un Dio che non chiede all' uomo di crescere ma di sottomettersi) è indice di una "bad agenda" verso di noi.
    Un messaggio che mira invece a espandere la nostra consapevolezza e saggezza, senza mai minacciare nel caso decidessimo di non seguirlo, può essere un indice di un aiuto disinteressato.


    Riguardo a cosa dice Malanga sul non interventismo di alieni buoni, questo non è corretto: si "evolve" (ritorna all' Uno) mediante l'inclusione, ossia il Servizio verso gli altri. Quindi "alieni buoni" hanno tutto l' interesse di aiutarci, quel che non possono fare è violare il libero arbitrio, ossia, ti possono aiutare solo se tu (o la tua Anima) lo volete/richiedete, non possono forzarvi ad accettare l'aiuto invece.

    Dire che un essere consapevole non aiuta nessuno per non interferire sarebbe come dire che è sbagliato salvare un bambino dall' annegamento perché deve fare l'esperienza da solo per crescere.

    Inoltre consiglio di uscire dalla mentalità "sono alieni"... NON sono alieni, sono spiriti (come lo siamo noi) di altre dimensioni. Alcuni di loro sono originari di questa terra, quanto noi, tranne il fatto che vivono su sottopiani più sottili.

    RispondiElimina
  11. Credo che solo noi possiamo/dobbiamo salvarci, se non ce la faremo stara' a significare che non abbiamo le opportune capacita' per comprendere le leggi universali, chissa' quante civilta' prima di noi sono scomparse proprio in virtu' del fatto che la loro comprensione sul "tutto cio' che li circondava" non era stato del tutto compreso.
    Se ci pensiamo bene tutto questo avviene normalmente in natura:chi non si adatta viene sostituito con una nuova specie evoluta ,che invece ha assimilato gli errori della specie precedente sviluppando una sorta di anticorpi per sopravvivere al mondo, ma questi insegnamenti sembrano non filtrare nella coscenza dell'uomo che a quanto pare non impara mai dagli errori fatti in precedenza, rappresentiamo un'anomalia che ci pone davanti un muro all'evoluzione.

    RispondiElimina
  12. @Synthesis
    Sono il primo "Anonimo"
    Ho raccolto queste informazioni attraverso numerose fonti, In particolare le testimonianze raccolte dal sito project camelot, che riporta racconti di tecnici, scienziati ,agenti dei servizi segreti e molta altra gente informata che,dopo essere stati sottoposti ad una attenta analisi per evitare chi si vuol far pubblicità vengono pubblicati su: http://projectcamelotportal.com/.
    Ci sono anche delle cose tradotte se cerchi bene, attraverso i vari contattisti che riportano tutti più o meno le stesse cose come Sheldan Nidle, Mike Qiunsey, Suzanne Ward e tanti altri.(vedi http://www.costanza2003.org/ e http://lightworker.it/ per iniziare)
    Al momento stò però seguendo con grande passione David Wilcock.

    All'Anonimo del 5°commento dico semplicemente che se si parla di una materia così difficile come questa,a tutte le fonti dovrebbero essere date delle opportunità considerando che per la scienza i contattisti e gli psicologi regressisti stanno sullo stesso piano.

    RispondiElimina
  13. @ Anonimo "Se gli esseri che lui afferma stiano per arrivare non fossero falsi buoni ma veramente buoni ma scomodi? Non possiamo davvero saperlo."

    vero. però è anche vero che per esseri dotati delle capacità che vengono loro attribuite, non ultima quella di contattarci e 'salvarci', la ostilità fomentata dai mass media non sarebbe di alcuno ostacolo. cosa che dovrebbe sapere anche chi architetterebbe tali campagne 'diffamatorie. non scarterei l'ipotesi che la nuova politica possibilista dei media nei confronti di ufo ed extraterrestri, unita al bombardamento di hollywood possa essere funzionale alla creazione di un nuovo nemico comune, del tutto inesistente, da gestire come sempre: guerra, limitazioni della libertà e uso del terrore a fini di controllo e gestione sociale (blue beam).

    @ Syntesis: "(...) Come detto sopra non si può essere senza Anima, semmai si può credere di esserlo.".

    Discorso che non fa una grinza se ci si riferisce ad esseri organici e dotati di coscienza (seppure latente). varrebbero le stesse considerazioni riguardo organismi cybernetici? una intelligenza sintetica potrebbe avere anima, secondo te? e nel caso in cui non l'avesse, non pensi che potrebbe desiderarne una e agire in tal senso secondo i parametri amorali di un essere vivente animato e pensante, ma privo di coscienza?

    "Tra l'altro tende a descrivere come "parassitati" (luxati) tutte le persone spirituali, e quindi togliendone la credibilità... il che è molto pericoloso (...)"

    Questo non glielo ho mai sentito dire, ma spesso sono disattento. dal mio punto di vista è un elemento fondamentale per inquadrare il personaggio. se ricordi il video, potresti segnalarmelo?

    @ Anonimo "Quelli cattivi sono i grigi e i rettiliani, i quali hanno patti con i governi del mondo."

    Anche questa del patto coi governi del mondo mi è sempre suonata poco credibile, per gli stessi motivi di cui sopra. si tratterebbe di esseri così superiori da non avere necessità di scendere a patti. un pò come se domattina io facessi un patto con una mucca. un uomo cattura la mucca, la riduce in cattività e poi la nutre con robaccia e la munge. nessun patto. partendo dal presupposto che questi esseri esistano e influiscano sulle nostre vite, sono più portato a pensare che si limitino a 'possedere' i nostri
    leader (tranne rarissime eccezioni) e manipolarli come burattini.
    oppure, se effettivamente avesse avuto luogo questo patto al vertice, che si sia trattato di un patto tra esseri non umani, cioè tra i nostri antichi 'allevatori' con i nuovi sfruttatori.

    @ Synthesis "Dire che un essere consapevole non aiuta nessuno per non interferire sarebbe come dire che è sbagliato salvare un bambino dall' annegamento perché deve fare l'esperienza da solo per crescere."

    per quanto tragica purtroppo anche l'annegamento è una esperienza (le la vedi in termini di reincarnazione). il discorso di malanga secondo me è diverso: un essere consapevole non aiuta nessuno semplicemente perché sa di non poterlo aiutare in alcun modo. personalmente tendo a considerare l'evoluzione come un processo del tutto individuale e impermeabile alle influenze esterne. cioè uno non si sveglia seguendo i maestri, ma segue i maestri perché si è già svegliato. e da risvegliato forse è consapevole che quegli insegnamenti sono le verità dei suoi maestri, non le sue verità, dunque ne fa un uso indiretto, e non diretto. seguendo l’esempio di prima, io non mi adopero per fare evolvere la coscienza di una mucca. non perchè sia cattivo o insensibile, ma perché so che la mucca deve attraversare un cammino 'naturale' che per quanto io mi sforzi, non riuscirei in alcun modo ad alterare, nè positivamente, nè il contrario. e credo di condividere anche il concetto secondo cui chiunque cerchi di aiutare il suo prossimo, allo stesso tempo (forse prevalentemente) stia aiutando sè stesso.

    Grazie a tutti per il bel thread

    RispondiElimina
  14. 1)
    Prego di porre attenzione sul primo punto che Viator esprime: "false flag alieno".
    Questo pericolo è denunciato da diverse fonti, da Stephen Greer al Project Camelot, e Malanga stesso.

    La cosa può svolgersi in diversi modi, può essere una cosa "militar style" in cui si simula una invasione e si unifica il mondo sotto un "NWO" di stampo militare, ma può anche essere una cosa "religious style" in cui semplicemente si dice la verità sul parassitismo e si incolpano le religioni per aver nutrito queste entità con le loro liturgie fino ad oggi, scatenando le masse contro qualunque tipo di filosofia spirituale e si caccia l'uomo in un nuovo medioevo, stavolta materialistico.

    C'è da capire che queste entità sono in guerra anche tra di loro (Malanga lo conferma), chi campa sulla paura, chi campa sul senso di colpa, chi campa sulla cattiveria... qualcuno di loro si nutre grazie alle religioni, altri traggono benefici da un' umanità materialista (e quindi limitata), e ognuno tira l'acqua al suo mulino.

    Può essere fatto prima dell' arrivo dei "buoni" (che poi non è il loro arrivo, ma il sincronizzarsi della nostra dimensione con la loro, del tutto indipendente dalla nostra e loro volontà) così da generare diffidenza nel momento della loro comparsa, ma può anche essere fatto per tutt'altri motivi, per esempio perché alcuni di essi potrebbero volersi presentare come "buoni" che ci salvano dai "cattivi" e dopo schiavizzarci. Alternativamente può essere fatto per toglierci le difese spirituali prima dell' avvento dei "cattivi".

    La dicotomia tra "buoni" e "cattivi" è comunque una classificazione semplicistica e arbitraria e la uso solo per risultare più chiaro.

    Tornando al tema: ipotizzare che tale piano sia "sul tavolo" secondo me non è così fuori dal mondo a saper collegare i puntini...

    2)
    Venendo a ciò che mi chiedi:
    Non ho mai riflettuto sulla questione che mi poni riguardo ad una intelligenza artificiale.
    Siamo sicuri che si possa creare tale intelligenza (una intelligenza che si possa definire tale e non qualcosa che vagamente gli somiglia)?
    Perché una vera intelligenza deve aver l' opportunità di espandersi ed evolversi, e a quel punto potrebbe si svilupparsi un' Anima propria, ma se non è capace di espandersi ed evolversi e rimanesse statica per sua stessa natura allora si potrebbe considerare come un prolungamento del suo creatore (in tal caso l' Uomo) e non una intelligenza a sé, non sarebbe mai niente più che una macchina che reagisce a stimoli. Né potrebbe sviluppare la Volontà di possedere l'Anima, perché la volontà è prerogativa dell' Anima stessa o dei suoi riflessi (Personalità/Mente).

    RispondiElimina
  15. 3)
    Io invece credo al patto tra governi e (alcune di) queste entità, perché non credo che siano così onnipotenti come sembrano.
    Ad esempio per poter operare tranquille hanno bisogno di non essere riconosciute dalle masse, e quindi il patto: noi vi diamo qualcosa, voi "debunkate" le nostre operazione.
    Ma vatti a fidare di loro... e vatti a fidare dei militari...
    Poi c'è il secondo patto, quello più antico, tra i maghi neri e le entità con cui collaborano... in alcuni casi come servi del mago, in altri come Maestri del mago.
    Da qui i sacrifici umani e amenità simili (il blog di Franceschetti è particolarmente proficuo sul tema in questi giorni, anche se non ne analizza la parte "ultramondana").

    4) E' vero che in ottica di reincarnazione tutto è lecito. Ma è anche vero che il karma di qualcuno a volte è quello di essere salvato o aiutato, specie se lo richiede.

    Mettiamo che, come dici tu, un essere consapevole non aiuti nessuno.
    E se non fosse poi così consapevole? Magari c'è qualcuno che è si, consapevole, ma non abbastanza da non intervenire, ma che però quando interviene, lo fa aiutando ed in buona fede. Come lo classifichi un essere così, come "cattivo"?

    In ogni caso io non credo che le cose stiano come le descrivi, più un essere è consapevole, più è consapevole di essere "Uno" con il "Tutto" e quindi la naturale inclinazione sua sarà la compassione verso "gli altri sé stesso".
    Quindi è naturale anche che aiutando gli altri, esso aiuti sé stesso (sapendo di essere alla fine "Uno"). Ed è anche naturale che non ci sia niente di male in questo, è solo la naturale conseguenza del concetto di Karma buddhista o della frase "ciò che semini raccoglierai" di Gesù.

    Ora possiamo discutere su come si attui l'aiuto: come il vero Maestro non fa proseliti e non forza il discepolo a seguirlo, anche questo essere negativo aiuterà solo chi lo invoca e lo cerca con animo puro.
    Inoltre il suo aiuto non sarà mai di tipo "vi salvo dalla morte" ma "vi aiuto a crescere, se volete".

    I due concetti sono diversi.

    Quel che sto dicendo è che pensare "ecco, arriva la cavalleria e risolve ogni nostro problema" è stupido; ma d'altra parte questo non esclude che la "cavalleria" sia già qui ad aiutare.

    Un indizio sul come? Attenti a cosa sognate...

    RispondiElimina
  16. Il discorso sta diventando molto ma molto prolifico, vedo inoltre che non fate difficoltà a parlare di temi difficili come anima ,karma e concetto di unità.

    Posso così parlare un po' più liberamente e entrare un po' più nello specifico.

    Per quel che riguarda il dilemma sull'intervento dei "buoni" e sul perchè i "cattivi" debbano entrare a compromessicon i governi, le vostre risposte sono tutte vere,ma solo in parte.
    Essi sono vincolati, agendo su livelli energetici (dimensioni) superiori alla nostra, da leggi divine (karmiche)principalmente Il libero arbitrio(il nostro)hanno avuto bisogno della nostra autorizzazione per gli esperimenti,data dai nostri capi, come avranno bisogno della nostra autorizzazione per aiutarci.
    I governi stanno cambiando, chi legge le trascrizioni di quei 2 o 3 contattisti + affidabili sapeva delle rivolte medioorientali mesi prima del loro scoppio, (mi è rimasto molto impresso quando lessi dell'imminente terremoto che avrebbe colpito l'anello di fuoco del pacifico 3 giorni prima del sisma giapponese) presto dovremmo essere pronti ad un contatto pubblico, a ciò seguirà la nostra decisione se accettare o meno l'aiuto offertoci.
    (Ci stanno comunque aiutando molto,per quel che possono vedete ufo fukushima su youtube)

    Ho letto una cosa molto tempo fa che riguardava i piccoli grigi, la trovai al tempo delirante ma comicio a metabolizzarla.
    Essi non sono "Cattivi in senso stretto" nel loro percorso hanno copiuto una rinuncia, occhio perchè risciamo la loro fine, essi hanno chiuso il loro chkra 4 quello del cuore ,deputato al funzionamento di tutti gli altri, perdendo ogni sensazione,divenendo macchine e ,forse come senza capirci nulla sostiene malagna, perdendo il contatto con la propria anima.

    Ps Synthesys mi sembri preparatissimo,

    RispondiElimina
  17. scusa,ho perso per strada una parte del messaggio.
    Dicevo,mi senti preparato, mi piacerebbe avere un tuo contatto.
    Pensi sarebbe possibile?

    RispondiElimina
  18. @ synthesis ... non sostengo che queste entità siano onnipotenti, ma che - alla luce delle loro supposte facoltà - dovrebbero essere molto, ma molto più potenti degli esseri umani. gli stessi esseri umani, che non sono onnipotenti, dispongono di tutte le specie di questo pianeta in tutti i modi possibili. da qui i dubbi circa i 'patti' con i governi. l'ipotesi 'ricatto' o 'costrizione' mi suona più credibile, nell'ambito di questa grande ipotesi.

    riguardo i concetti di bene e male, concordo. sulla consapevolezza, il tuo esempio non lo classificherei come cattivo. ma forse non ci siamo capiti. non dico che chi è consapevole non eserciti la compassione perché cattivo. anzi, in ambito umano chi è consapevole lo fa a prescindere, sempre e comunque. è più forte di lui proprio perché agisce secondo coscienza (tutto uno). ma - per esempio - anche le coscienze più evolute usando il loro corpo in questa dimensione non si curano di centinaia di migliaia di esseri viventi danneggiati dalla loro sola presenza fisica. ad esempio uccidono gli insetti (anche solo camminando, e non involontariamente, in quanto chi cammina sa bene di poter calpestare delle piccole creature, ma non se ne cura). sono persone cattive? no. sono consapevoli? si. e allora perché non si curano della esistenza delle formiche, zanzare, mosche? sarà forse un abbozzo dell'equilibrio tra saggezza e compassione, di cui parlava hh? un concetto che potrebbe stare alla base della inazione degli esseri superiori rispetto al genere umano, accennato nel discorso di malanga.

    in ambito umano, secondo me gli effetti della nostra compassione sulla evoluzione spirituale del nostro prossimo non sono così scontati. entrano in gioco molti fattori. mentre è certo che ogni atto di compassione arricchisca chi lo compie. il discorso però si fa chilometrico, quindi meglio soprassedere.

    @ yrouel ... mi piacerebbe credere che esista una legge del libero arbitrio a regolare i rapporti tra esseri di diversa densità, ma ddubito che il discorso della autorizzazione prestata dai nostri capi, dunque un atto di politica rappresentativa, possa sposarsi con una simile legge cosmica. alla luce di ciò che vedo e sento, temo invece che il discorso potrebbe essere più brutale e prosaico.

    tutto ciò detto da uno che non ama aderire ad ortodossie culturali depositarie di 'verità assolute e universali' (comprese quelle di qualsiasi scuola, dottrina e tradizione misterica o religiosa) e ama ancora di meno le verità mediate o tramandate. anche se confesso di ammirare la vostra fede in alcune di esse ...

    grazie ancora della bella discussione

    RispondiElimina
  19. @Viator

    Non stiamo parlando di 3-4 razze, stiamo parlando dell' infinità delle forme di cui la Vita si riveste.
    Abbiamo a che fare non con una ma con infinite forme di vita del più diverso grado di consapevolezza.
    Quindi il discorso si fa si complicato ed al momento ho poco tempo, anzi, devo proprio scappare, quindi si, soprassediamo...

    @viator che risponde yrouel
    La legge del libero arbitrio esiste, ma hai ragione che la delega dell' autorizzazione cozzerebbe un po' con l'universalità di una legge cosmica.
    Qui entrano in gioco le religioni e ingerenze (lavaggio del cervello) che questo sito denuncia come nel caso di Lady Gaga.
    In un modo o nell'altro le persone danno il loro assenso alle interferenze.

    Da dire però, che alcune di queste ingerenze possono comunque essere positive.
    Di certo non quelle di Lady Gaga o comunque quelle propinate dai mass media, ma quelle, o almeno alcuni spetti di quelle, che vengono fuori dalla religione (quando non promuove sudditanza, senso di colpa e del peccato, dogmatismo, separazione...) potrebbero essere positive ed utili.

    @yrouel

    Ti ringrazio.
    Non ci sono problemi se vuoi contattarmi.
    La mia email è classwar85@gmail.com

    RispondiElimina
  20. @Anticorpi,
    mi sono espresso male, non intendo dire che i rappresentanti rappresenteranno il stro libero arbitrio, essi promuoveranno (come già sta succedendo) una rivoluzione culturale così che tutti potranno divenire più coscienti e quando gran parte dell'umanità desidererà il contatto questo avverrà.
    E' questo il libero arbitrio.

    Per quanto riguarda le elite che guidano il mondo ci sarebbe molto da dire,sono il relitto di quelle famiglie che servirono fedelmente questi esseri millenni orsono, hanno la presunzione di sentirsi speciali, diversi, da secoli si tramandano tecnologie che sono la brutta copia delle originali, non ho ancora ben capito se trà di loro ci siano anche discendenti di sangue dei visitatori, ma come avete riportato sopra è possibile che si siano comportati da "servetti" nella spernza di mantenere i loro privilegi.
    E' per questo che consentirono agli esseri di bassa densità i loro esperimenti, fornirono copertura, il libero arbitrio degli addotti è stato così infranto ma il karma negativo risultante è stato alleggerito, andato almeno in parte a carico di chi ha autorizzato il fatto.

    RispondiElimina
  21. Buoni e cattivi cattivi e buoni, ognuno funzionale all'altro siamo tutti attori del palcoscenico esistenza.Enjoy your trip)))

    RispondiElimina
  22. Ecco la risposta:
    http://www.youtube.com/watch?v=JQ4Ck62mEgU&feature=channel_video_title
    spero sia chiaro

    RispondiElimina
  23. Mio omonimo Andrea.

    Cito a memoria, potrei aver cambiato qualcosa ma il succo rimane il solito:

    "Ogni uomo scambia il limite delle proprie percezioni con il limite del mondo intero"

    Se non erro la frase era di Shopenhauer, il quale non faceva eccezione.
    E se non faceva eccezione lui...

    RispondiElimina
  24. Mi inserisco con due anni di ritardo, ma tant'è. Vorrei rispondere all'anonimo del 17 giugno 2011, e nello specifico alla sua affermazione: "Io trovo che sia a sostegno della tesi dei falsi ricordi tutte le idiozie sull'anima, chi non ce l'ha, chi ce l'ha, quesi che ce la ciucciano...ma cosa vuol dire?è poco chiaro.Si tratta dell'energia vitale?Del corpo astrale?
    No perchè in tanti anni di eperienza, non ho mai viso un essere vivente senza corpo energetico.(parlo di pranoterapia)"
    Anche io trovo strana una mancanza di anima, anche se questo sito mi ha fatto scoprire le tesi gnostiche sulle varie tipologie di umanità, tra cui si annoverano i senz'anima (a grandi linee). Inoltre, mi sembra che nel tuo intervento tu confonda l'anima col corpo energetico, che anima non è, essendo solamente un suo veicolo. Di veicoli l'anima ne ha diversi, tra cui si annoverano il fisico, l'eterico (che sembrerebbe essere non un veicolo a sé ma un'emanazione dei vari veicoli, quindi c'è il corpo eterico/energetico/pranico/ecc. fisico, quello astrale e così via), l'astrale inferiore e superiore e il mentale inferiore e superiore. Chiaramente prendo a modello gli scritti teosofici, perché nella pratica di terapia energetica (Pranic Healing) e anche nella conoscenza di sé si dimostrano coerenti ed efficaci. Che poi le cose possano stare diversamente è ovviamente possibile! :-) A "sentire" trovo molto azzeccata la tua intuizione sul fatto che potrebbero cibarsi di energie prodotte dal corpo astrale inferiore degli addotti, quindi di energie come paura, senso di colpa ecc. (chi ha detto Chiesa Cattolica?), il che farebbe quadrare molte cosette, come gli Arconti gnostici, gli elementali del PH, certi tipi di alieni di Malanga e altro.
    Nota personale: l'esame del materiale di Malanga, sia scritto che video, mi ha provocato una forte sensazione di paura, soprattutto legata al buio. L'ho debellata con delle purificazioni interiori che agiscono proprio sul livello astrale inferiore.
    Discussione interessantissima e feconda, grazie a tutti

    Alvise

    RispondiElimina

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE