9 settembre 2012

Un Android che Rispetta la Privacy

android diavoloUbaldo per Anticorpi.info

Sembra che il ministero della difesa russo abbia poca fiducia nei sistemi operativi Google: per questo ha appena presentato una propria versione cifrata di sistema operativo, che usa gli stessi sorgenti di Android. RoMos, abbreviazione di Russian Mobile Operating System.

Questa prima versione è stata recentemente presentata, a margine di una fiera di prodotti militari in Germania, dal vice primo ministro Dmitry Rogozin, un nazionalista dichiarato che supervisiona l'innovazione tecnologica militare.

Un tablet RoMos sarebbe in preparazione per il mercato interno entro il 2012, al prezzo di 15.000 rubli (360 euro). Penso sia difficile che un'innovazione progettata prevalentemente a scopo militare e per la difesa di segreti industriali possa avere sbocchi a breve termine per i consumatori russi. La versione militare sarà “rugged” ossia impermeabile e resistente agli urti.

Il RoMos, come Android, è progettato per funzionare su smartphone, e questo è il  prossimo prodotto, subito dopo il tablet, su cui stanno già lavorando i progettisti.

A quanto pare sono serviti 5 anni per raggiungere il grado di sicurezza attuale, per compilare quello che viene definito (dagli autori, chiaramente) un O.S. totalmente 'a prova di hacker.'

Il sistema operativo ha tutte le capacità di Android, ma nessuna delle sue 'caratteristiche nascoste.' Per intenderci, si parla di quelle che inviano i dati privati ​​degli utenti al quartier generale di Google.

La ragione evidente sta nel fatto che gli alti funzionari e i grossi imprenditori russi sono molto innervositi dall'idea che i dati raccolti e conservati per anni nei database di Google possano passare nelle mani del governo degli Stati Uniti ed esporre alcune delle loro comunicazioni più segrete e sensibili.

Timori dello stesso tipo hanno già guidato altri progetti come il GLONASS, un rivale del Global Position System (GPS), che ha lo scopo preminente di aiutare i generali a puntare i missili contro gli obiettivi senza fare affidamento su un sistema americano che potrebbe essere chiuso per precauzione in qualsiasi momento.

Il GLONASS ha sofferto di ritardi iniziali e di alcuni crash satellitari, ma finalmente è stato incluso nel software dell'ultimo iPhone di Apple.

Fonti: 1; 2


Post correlati: Google Glass: il Sito Stop The Cyborgs Diventa Virale
Post correlati: In Arrivo le Smart Pill: Chip Corporei in Pillole
Post correlati: Tag Disconnessione

La Privacy è Morta, Viva la Privacy


3 commenti:

  1. Quand'è che la comunità open source svilupperà un S.O. indipendente dalla raccolta di posizionamento e dati del NWO? Un OS che si possa installare autonomamente su qualsiasi terminale (smartphone, tablet ecc...) al di la che sia Android o IOS o Windows PHONE?

    RispondiElimina
  2. E blackberry idem ovviamente ??

    RispondiElimina
  3. @anonimo ti consiglio di seguire il progetto di canonical, denominato ubuntu per android.

    @aqua si, ci sono diversi appassionati del tablet playbook su vkontakte. Ma la notizia che rim sia stato adottato dal governo russo è leggenda metropolitana.

    RispondiElimina

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE