28 settembre 2013

10 Sintomi che la Elite sta Perdendo il Controllo

di E. Blair
Traduzione di Anticorpi.info

Il karma sta per presentare il conto alla élite. Proprio come i Powers That Be (i potenti - n.d.t.) stanno sperimentando un devastante arresto per i loro piani di guerra in Siria, da tempo sono riconoscibili molti altri sintomi del declino del loro dominio sulla umanità.

Negli ultimi dieci anni l'élite globale è stata impegnata in una folle corsa per consolidare il proprio potere sul mondo. Lo scopo infatti è proprio quello, benché sembri l'intento di un 'cattivo' da fumetto. Dopo il 9/11 il piano ha avuto una fortissima accelerazione che ci ha condotti alla crisi finanziaria del 2008, fino ad oggi.

Ciò nonostante il piano è destinato a fallire, perché gli esseri umani sono destinati ad assumere il controllo della loro esistenza ed a liberarsi da chi vorrebbe manovrarli come fossero bestiame. Quanto più l'elite si impegna per controllare l'umanità, tanto più per reazione si incrementa l'entropia. Entropia, per chi non lo sappia, è la assenza di ordine e prevedibilità che conduce ad un graduale declino verso il disordine.

Sebbene l'elite goda ancora di un enorme vantaggio economico sulle masse, ormai si sono visti costretti a tirare giù la maschera e comportarsi apertamente come tiranni nel tentativo di mantenere il controllo. Tutto ciò naturalmente ha messo allo scoperto il lato oscuro che per secoli sono riusciti a nascondere. Ora non più.

La gente si sta risvegliando a frotte, alla stessa velocità con cui l'elite sta cercando di ultimare la costruzione della sua matrix. Che ci provino. Parafrasando Victor Hugo: "Nessun esercito può fermare un'idea, quando giunge il suo tempo."

Ecco dieci sintomi che indicano che le elite stanno perdendo il controllo sulla gente:

1. Le 'versioni ufficiali' non attaccano più.
C'è stato un tempo in cui le bugie ufficiali, in particolare quelle sulla guerra e la pace, riscuotevano il credito della gente. Perché, dopotutto, quanto malvagio e immorale devi essere per mentire su certi argomenti? Le persone sono portate a credere che quando chi comanda parla di questioni di vita o di morte, dica la verità. Ma ormai il tizio che grida al lupo al lupo ha gridato una volta di troppo. A questo punto se anche si mettessero a dire la verità, sarebbero proprio pochi quelli disposti a credere alle loro parole.

2. Sfiducia nella politica.
I politici americani hanno un indice di gradimento irrisorio. La fiducia nel governo è ai minimi assoluti qui e in tutto il mondo. Sondaggi main-stream indicano che solo il 10% del pubblico ha fiducia nel Congresso. In altre parole, il 90% della gente ha smesso di credere che questa gente sia in grado di governare.

3. Sfiducia nei mezzi di comunicazione.
I più recenti sondaggi indicano che il 77% della popolazione non si fida dei notiziari main-stream. C'è dunque da meravigliarsi se i media dello establishment non siano riusciti a vendere le menzogne ​​sul presunto evento chimico in Siria? Nonostante tutta la loro potenza di fuoco hanno fatto cilecca; non è più possibile sostenere che il nero sia bianco solo perché i burocrati hanno deciso che sia così.

4. Banchieri respinti.
L'Ungheria recentemente è diventata il primo paese a seguire l'esempio islandese; ha sbattuto la porta in faccia ai banchieri internazionali (FMI) e sta valutando l'idea di incriminare tutti i passati primi ministri che hanno permesso che il popolo fosse schiavizzato con il debito.

5. Brusca inversione di rotta del Vaticano.
Sotto il precedente Papa, Benedetto XVI, si sono susseguiti scandali a ripetizione in Vaticano, dalla pedofilia, al riciclaggio alla frode. Benedetto, in una mossa senza precedenti, improvvisamente si è ritirato per far posto ad un Papa apparentemente molto più simpatico. Papa Francesco sta lavorando furiosamente per rimettere in sesto la reputazione della Chiesa. Si dice che la Chiesa sia stata costretta ad una tale svolta drastica per arrestare l'emorragia di credibilità.

6. Ammutinamenti tra i soldati.
Finalmente. I soldati, a cui la legge impedisce di rilasciare dichiarazioni politiche, hanno iniziato ed esporsi e pronunciarsi contro l'avventurismo militare statunitense. Come disse Einstein: 'I pionieri di un mondo senza guerre saranno i giovani che rifiuteranno di arruolarsi negli eserciti.'

7. Stato di polizia militare.
Uno dei sintomi più preoccupanti del declino dell'élite si evince dallo allestimento di uno stato di polizia militare specificamente addestrata per combattere i disordini interni. Poliziotti locali equipaggiati di carri armati ed altri attrezzi bellici che operano in squadra con i federali; unità militari che - per la prima volta nella storia di questo paese - presidiano porzioni di territorio americano; la rete di spionaggio della NSA è utilizzata da IRS e DEA, e l'abolizione del giusto processo per gli americani sospettati di attività sovversive sono solo alcune delle mosse tiranniche realizzate dalle elite criminali per proteggersi dal popolo. Tutto ciò rivela che sono chiaramente spaventati, e che hanno la coda di paglia per ciò che hanno fatto al popolo americano e alla Costituzione.

8. Forti movimenti secessionistici.
Negli USA i movimenti secessionistici stanno proliferando (Colorado e California). In Europa movimenti di secessione stanno sviluppandosi in Spagna e in Scozia, e diversi stati dell'UE stanno ponderando l'idea di abbandonare la moneta unica. Decentramento = Entropia!

9. Alimenti OGM rigettati ovunque.
Se controlli il cibo controlli le masse. Vero in teoria, ma molto difficile all'atto pratico. I leader degli OGM come la Monsanto ormai si sono esposti. Tutta la loro forza economica e politica nulla può contro la diffusione della conoscenza sui pericoli di pesticidi imbevuti di Frankenstein. Interi campi di OGM vengono incendiati in segno di protesta in America e in tutto il mondo; le nazioni informate continuano a rifiutare i loro prodotti e le leggi in materia di etichettatura stanno guadagnando trazione.

10. Cannabis libera.
Molti leggendo questo punto penseranno che la legalizzazione della marijuana sia uno sviluppo superficiale. Tuttavia, si tratta di un grande cartello in mano alle élite che va svanendo. Ingenti risorse sono state spese per mantenere la cannabis illegale. Da secoli la cannabis è un farmaco efficace per la salute fisica, mentale e spirituale. Questo singolo, minuscolo punto rappresenta una enorme minaccia per le strutture di potere e le loro industrie. E' questo il motivo della sua insensata proibizione. L'inversione della politica tirannica improntata sulla proibizione segnerà la loro fine. 

Articolo in lingua inglese, pubblicato sul sito Activist Post
Link diretto:
http://www.activistpost.com/2013/09/10-signs-global-elite-are-losing-control.html

Traduzione a cura di Anticorpi.info

Post correlati: USA: 20 Sintomi di Totalitarismo
Post correlati: Tutto Inutile?
Post correlati: Come Battere il Sistema Truccato
Post correlati: Tag Disconnessione

Quello che i Soldi non Possono Comprare - Libro

10 commenti:

  1. Su Papa Francesco non sarei così ottimista. E' un gesuita che si è presentato al mondo e a Roma, facendo il gesto del marrano... già questo la dice lunga...

    RispondiElimina
  2. Le vie del Signore sono infinite

    RispondiElimina
  3. sulla Siria l'elite è stata letteralmente inkiappettata.
    Pensavano che avrebbero potuto sferrare l'attacco impunemente,
    come avvenuto in passato x altre guerre iniziate dietro ad un
    evento sotto falsa-bandiera,
    ma evidentemente non hanno più trovato il supporto di altri
    enti/persone su cui in precedenza si appoggiavano.
    Credo che, dietro a tutto, ci sia la fatidica lobby
    sionista nel governo americano a dettare l'agenda di quella
    che noi chiamiamo elite.

    RispondiElimina
  4. Se l'obiettivo è quello di arrivare ad un unico governo mondiale il tutto deve essere preceduto da un periodo di apparente pace. Siamo nella fase "soluzione" della fin troppo abusata catena problema-soluzione-problema-soluzione-ecc.
    Stanno dando un po' di ossigeno alle masse per poi stringere la corda ancora più forte. Magari mi sbaglio.

    RispondiElimina
  5. 1. Le 'versioni ufficiali' non attaccano più. Vero ma Purtroppo si tratta di un esiguo numero di persone

    2. Sfiducia nella politica.Vero ma non è un bene porta all’anarchia facilmente controllabile con esercito

    3. Sfiducia nei mezzi di comunicazione.Vero ma idem come 2

    4. Banchieri respinti. Vero ma paese troppo piccolo

    5. Brusca inversione di rotta del Vaticano. A parole ma nei fatti Più gendarmi a verificare chi sparla e getta discredito

    6. Ammutinamenti tra i soldati.Può essere ma non è divulgato

    7. Stato di polizia militare. Vero ma non è un bene
    8. Forti movimenti secessionistici.Vero ma controllabili
    9. Alimenti OGM rigettati ovunque. Meno di quello che ci dicono
    10. Cannabis libera. Vero unico punto forte

    L’elite non è mai stata così forte hanno distrutto intere economie e popolazioni ci stanno facendo passare il messaggio che si stanno preoccupando ma rientra anche questo nei loro piani. Non bisogna abbassare la guardia mai ora più di prima i tempi si stanno accorciando

    RispondiElimina
  6. Ha ragione Eleonora e coglie il bersaglio anche l'anonimo. L'autore dell'articolo usa lo pseudonimo Eric Blair, ossia il vero nome di George Orwell. E' una lepida beffa.

    Ciao

    RispondiElimina
  7. sono sostanzialmente daccordo con il senso di questo articolo ( punto 5 a parte ..) ma non credo che ce la caveremo a "buon mercato"
    Molto probabilmente infatti la "maligna congiura" cadra' ma dura sara' comunque la punizione per tutti quei popoli che se ne erano fatti abbindolare .
    Perche ' questi non se ne andranno "democraticamente" e molto sangue e lacrime dovranno essere versate comunque da chi solo trentanni fa avrebbe potuto fermare il tutto solo con una " democratica" pernacchia .

    RispondiElimina
  8. articolo "rilassante", ma sembra una edulcorazione del futuro...
    concordo con la vostra analisi è u pacco...

    saluti

    RispondiElimina
  9. sono più pacchi gli articoli tipo poveri noi che ne sarà di noi gli illuminati hanno vinto, e cose di questo tipo. vi hanno condizionati ragazzi ;)

    RispondiElimina
  10. Volevo astenermi dal dire la mia...ma in parte potrebbe essere un pacco, ma le vie del signore sono infinite e che scricciolano è vero a quando il crollo,con quali modalità e quanti morti lascierà sul terreno questo non si sa...ma è vero ormai commettono troppi errori e la loro strategia è troppo palese, si salvano se trovano canali nuovi.
    Su papa francesco è ovvio che non è lì perchè è un santo e anch'io mi chiedo perchè i potenti lo lasciano fare e fino a che punto.

    Per Eleonara,sull'anarchia centri il punto,proprio perchè c'è un modo di vederla e intenderla alla vecchia maniera,e sono d'accordo che la si può controllare, ma io credo che possa esistere (sono utopista?) un altro tipo di anarchia, quella meno conosciuta e più sottovalutata.

    RispondiElimina

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE