23 febbraio 2015

10 Consigli da parte di Socrate

socrate multicolor A cura di Anticorpi.info

1.  Se credi di saperla lunga, sappi che sbagli.

"So di essere intelligente, perché sono cosciente di non sapere."

"Sono più sapiente di quest’uomo, anche se poi, probabilmente, tutti e due non sappiamo un bel niente; però lui crede di sapere e non sa nulla, mentre io, se non so niente, ne sono per lo meno convinto, perciò ne so un tantino più di costui.”

2. Vivi con meraviglia e volontà di comprendere.

"Col credere che si debba far ricerca delle cose che non si sanno, diventiamo migliori, più forti e meno inetti, che non se ritenessimo impossibile trovare ciò che non sappiamo."

"La meraviglia è un sentimento assolutamente tipico del filosofo. La filosofia non ha altra origine che questa."

"Una vita senza ricerca non è degna per l’uomo di essere vissuta."

3. Non perdere di vista le cose essenziali nascoste dietro le sovrastrutture.

“Ho gettato la mia tazza quando ho visto un bambino bere al ruscello dalle proprie mani.”

4. L'obbedienza alla Legge Morale e la coerenza fanno di te un essere umano.

"Hai torto, amico, se pensi che un uomo di qualche merito debba calcolare il rischio di vita e morte, invece di pensare se ciò che fa è giusto o ingiusto e se si è comportato da uomo onesto o malvagio."

“Dovendo scegliere tra il commettere un'ingiustizia e il subirla, preferirei subirla.”

“Io cerco di persuadervi, giovani e vecchi, che non dei corpi dovete prendervi cura, né delle ricchezze né di altra cosa prima e con maggiore impegno che non dell’anima in modo che diventi buona il più possibile, perché la virtù non nasce dalle ricchezze, ma dalla virtù stessa nascono le vere ricchezze e tutti gli altri beni per gli uomini, in privato e in pubblico.”

“La strada della gloria è lottare per essere ciò che ti auguri che si pensi di te.”

"Ciò che sul piano soggettivo è la felicità, sul piano oggettivo coincide con la realizzazione della propria essenza."

"Datemi bellezza nell'anima interna; fate che l'uomo sia uguale dentro e fuori."

5. Non puoi cambiare il mondo, ma puoi cambiare la tua vita.

"Chi vuol muovere il mondo, muova se stesso."

6. Le parole sono incantesimi; usale bene e diffida di quelle altrui.

"Le parole false non sono cattive solo nella forma, ma infettano l’anima con il male."

"Le menti superiori discutono le idee; le menti normali discutono gli eventi; le menti mediocri discutono le persone."

"Segui la regola del Triplo Filtro."

7. Coltiva il rispetto per te stesso.

"L’importante non è vivere, ma vivere bene."

"I cattivi vivono per mangiare e bere, mentre i buoni mangiano e bevono per vivere."

C'è un limite oltre il quale la sopportazione cessa di essere una virtù.”

“Il saggio non si espone al pericolo senza motivo poiché sono poche le cose che gli stiano davvero a cuore; ma per queste è disposto a combattere, sapendo che a talune condizioni non valga la pena vivere.”

8. Non sposarti, anzi sposati.

"Il mio consiglio per te è di sposarti; se troverai una buona moglie sarai felice; se non la troverai diventerai un filosofo."

"Sposati, oppure non sposarti. In entrambe i casi te ne pentirai."

9. Sappi che il male è solo assenza di bene, esattamente come l'ignoranza è assenza di conoscenza.

"Non esiste il male, ma solo assenza di bene."

"Esiste un solo bene, la conoscenza, e un solo male, l’ignoranza."

10. Viaggia felice perché il tragitto è breve e il capolinea potrebbe essere meno brutto di quanto temi.

"L'essere contenti è una ricchezza naturale, il lusso è una povertà artificiale."

“Siate felici, agite nella felicità, sentitevi felici, senza alcuna ragione particolare.”

"Sappi che tu hai una malattia mortale chiamata morte. Pochi anni in più o in meno fanno poca differenza. Sii felice oggi, senza ragione, o non sarai mai più felice."

"La morte, come mi sembra, altro non è che la separazione di due cose, l'anima e il corpo."

“Aver paura della morte è voler sembrare sapiente senza esserlo, cioè credere di sapere ciò che non si sa. Perché nessuno sa se per l'uomo la morte non sia per caso il più grande dei beni, eppure tutti la temono come se sapessero con certezza che sia il più grande dei mali. Ed il credere di sapere quello che non si sa non è forse la più vergognosa forma di ignoranza?”
----

Post correlati: Il Triplo Filtro di Socrate
Post correlati: L'Orfismo e i Misteri Orfici
Post correlati: Gli Insegnamenti di Pitagora
Post correlati: Gli Esseni ed i Sette Specchi Essenziali
Post correlati: Platone ed il Mito della Caverna (Percezione e Bias)
Post correlati: Tag Filosofia
Post correlati: Tag Aforismi

Socrate, lo Stregone


Nessun commento:

Posta un commento

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE