31 maggio 2015

Intervista a Jordan Maxwell - 2 - Sabotaggio

da uomo a scimmiadi Project Camelot
Traduzione di Anticorpi.info
Continua dalla Prima Parte

KC: Così, dietro le quinte si opera verso questa 'preparazione' alla mutazione genetica dell'essere umano.

JM: In Genesi 18 si narra del profeta ebraico Abramo e di sua moglie Sara. Si descrive l'arrivo di tre misteriosi individui presso il loro campo. Abramo esce dalla tenda, saluta i tre e chiede loro di fermarsi per la cena.

I tre gli rispondono di no, perché sono in viaggio verso altre attività e non hanno il tempo di fermarsi. Abramo però insiste tanto che alla fine i visitatori accettano. Così la Bibbia narra che Sara, moglie di Abramo, prepara un pasto che il marito e i visitatori consumano sotto un albero. Dopo cena due dei visitatori lasciano il convivio per proseguire verso i loro affari, mentre il terzo, che resta in compagnia di Abramo, secondo quanto affermato dalla Bibbia è Dio, cioè il creatore degli esseri umani. Pasteggia con Abramo sotto un albero, annuncia delle profezie, poi si alza e lascia anch'egli l'accampamento.

In Genesi 19, viene spiegato che i due individui ripartiti per primi fossero due angeli diretti verso Sodoma e Gomorra. Quando questi due personaggi entrano in Sodoma e Gomorra, gli omosessuali vedendoli ammirarono la loro bellezza. Nel frattempo il Creatore del genere umano è letteralmente seduto sotto un albero e sta cenando con Abramo. Ora, sono certo che esistano interpretazioni allegoriche e spirituali di questa narrazione. Sta di fatto che non si tratta dell'unico caso in cui la Bibbia descrive Dio in modo quantomeno ambiguo. Quando in Genesi leggiamo che Dio cammina insieme ad Adamo ed Eva nel fresco della sera, l'atto è espresso con un verbo che include il rumore, cioè la produzione di un fruscio di foglie calpestate. E' questo l'esatto significato espresso dal verbo ebraico usato per descrivere l'atto del camminare di Dio con Adamo ed Eva. Così è difficile supporre che fosse un modo di dire allegorico. Ciò implica che secondo il Vecchio Testamento chi ci ha creati apparisse esattamente uguale a noi, e questo è il motivo per cui le Scritture parlano di una creatura umana fatta ad immagine e somiglianza del proprio creatore.

Molti anni fa ebbi modo di parlarne con il rabbino del Massachusetts Marvin Antelman, mio caro amico. Credo che attualmente viva a Knesset, in Israele. Parlavamo per lunghe ore, e un giorno gli domandai spiegazioni sul celebre passaggio biblico: Venite, facciamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza. Secondo il rabbino tali parole sono state fraintese sia dagli ebrei che dai cristiani. Prima di tutto dobbiamo chiederci a chi stesse rivolgendosi. A se stesso? E perché il tono esortativo e la prima persona plurale? Chi sarebbe 'noi'? Venite, facciamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza. A detta di Antelman la traduzione più diffusa non sarebbe corretta. In effetti quando Dio esorta qualcuno a fare l'uomo a sua (loro) immagine e somiglianza, non è il momento della creazione dell'uomo. No, no. Quando tutto ciò ebbe luogo l'uomo era già sulla Terra. Con quelle parole insomma non si esortava alla creazione del genere umano, ma alla sua modificazione. E infatti più avanti nella Genesi è detto: Ecco, l'uomo è ora diventato come uno di noi. Se questo ragionamento è fondato, vuol dire che abbiamo a che fare - e sono convinto che sia così - con delle entità provenienti da altrove; angeli, divinità, come preferite chiamarle. Zecharia Sitchin li chiamò Anunnaki.

Da parte mia sono assolutamente convinto che sulla Terra vi siano forme di vita aliene che sembrano esseri umani ma non sono pienamente umane. E la stessa Genesi sottolinea le differenze tra gli angeli ed i Figli di Dio. I Figli di Dio non sono angeli, e gli angeli non sono i Figli di Dio. Sono soggetti totalmente diversi denominati con nomi totalmente diversi. I Figli di Dio sono entità spirituali giunte da qualche altra parte, che possiedono un corpo fisico uguale a quello degli esseri umani. Gli angeli invece sono entità esclusivamente incorporee. Tornando al libro della Genesi, vediamo che i Figli di Dio giacerono con le donne umane e le ingravidarono. Beh, questo vuol dire che l'impianto idraulico dei Figli di Dio funzionasse allo stesso modo di quello degli uomini; solo così infatti avrebbero potuto avere rapporti sessuali con donne umane. E non riesco a immaginare un mucchio di donne che si lasciano sedurre da orribili creature aliene; è più probabile che si trattasse di entità dall'aspetto non solo umano, ma anche estremamente bello a vedersi. Questo per dire che a mio modo di vedere le ricostruzioni di Zecharia Sitchin sono plausibili. E anche quelle effettuate da altri studiosi giunti alle stesse conclusioni. Cioè che sulla Terra risiedano forme di vita aliene. Le stesse entità che - a mio modesto parere - oggi dominano il pianeta.

KC: Stiamo parlando dei Nephilim?

JM: Non so; potrebbe darsi, dato che non tutti i Nephilim morirono durante il Diluvio. Molti cristiani sostengono che i Nephilim furono inghiottiti tutti dal Diluvio, ma la Bibbia dice altro. Ad esempio narra di un Nephilim scampato al Diluvio: Og di Basan. Costui sfuggì alle acque del Diluvio e potrebbe essersi riprodotto e avere generato una progenie della propria specie. Sappiamo che in giro per il pianeta sono stati rinvenuti numerosi scheletri molto più grandi degli esseri umani odierni. Alcuni alti 16 piedi, altri 20. Ciò detto, sono sicuro che una specie aliena - in assenza di un termine migliore - giunse sulla Terra, e che noi uomini ne abbiamo ereditato l'aspetto fisico. Non sono loro che ci somigliano; in realtà siamo noi che somigliamo a loro. Ci hanno creati a loro immagine e somiglianza.

KC: Ok, quindi stiamo parlando di un nuovo regime governato dal [figlio del] Dio. Giusto? Un regno che sorgerà tra queste due montagne. Mi chiedo quale sia il significato simbolico delle montagne. Russia e Stati Uniti? O stiamo parlando di due pianeti?

JM: Qui il simbolismo è più profondo, più astratto. Un concetto ricorrente in ogni teologia di tutte le antiche culture del mondo: quello dei picchi e delle torri gemelle, delle cose doppie. Il significato dell'attentato alle torri gemelle di New York, ad esempio, è del tutto evidente a chi abbia studiato il simbolismo delle torri gemelle ricorrente nell'antico Egitto, nell'antica Grecia, in Sumeria e Babilonia. Soprattutto in Egitto l'impero era simboleggiato da due obelischi gemelli. Hanno sempre avuto le due torri; sempre.

KC: Ok. Quindi stiamo parlando, non so, della nascita di questo cosiddetto 'Dio'? Stiamo parlando della costellazione zodiacale in cui il suo governo avrà inizio?

JM: Credo che quando salirà al potere il suo simbolo sarà proprio questo: un sole che sorge tra le montagne d'Oriente. Sitchin parlò di questo argomento. Molti libri sulle antiche religioni del Medio Oriente contengono le icone di Shamash, il dio ebraico raffigurato come un Sole nascente tra i monti d'Oriente. Un'immagine che risale alla scrittura cuneiforme sumera, quella del dio nascente tra due picchi. Torno a ripetere che per me è molto difficile parlare di questi argomenti senza il supporto delle immagini.

KC: Ok. A proposito del sovrano ... stiamo forse parlando di Marduk? O Marduk è già qui e il nuovo re è qualcuno che giungerà dopo di lui?

JM: Non ne ho idea. Ma nella mia mente tutto questo ha un unico significato: che la specie umana sia in preparazione. Gradualmente ma inesorabilmente, in modo scientifico, il genere umano viene sospinto verso una mutazione, un cambiamento da ciò che è ad un nuovo tipo di creatura. Una mutazione come quella che subì ai tempi di Adamo ed Eva.

KC: Stiamo assistendo ad una accelerazione dell'ordine del giorno degli Illuminati, che tra le altre cose contempla una riduzione della popolazione. Mi chiedo se anche questo aspetto abbia a che fare con la creazione di una nuova razza di umani ..

JM: Se l'ipotesi della mutazione indotta è reale, allora bisogna prendere atto che gli esseri umani in realtà siano coltivati. È per questo che si parla di 'culture'; proprio come le culture in vitro, cioè i batteri esaminati al microscopio. Noi siamo questo: una cultura. Qualcuno ci ha effettivamente assemblati come una cultura biologica, e ci ha osservati crescere fino a quando non siamo diventati come una sorta di virus che uccide tutto ciò che gli sta intorno. Sono convinto che chi ci ha creati già sapeva che in un lontano futuro, una volta che la sua 'cultura' si fosse sviluppata sarebbe dovuto intervenire per apportare nuove modifiche. E' ciò di cui parlavano i nazisti e Wernher von Braun. I nazisti erano estremamente eruditi sul tema e conoscevano bene il simbolo di cui stiamo discutendo, il simbolo del sole tra le montagne d'Oriente.

Mentre ad esempio l'Inghilterra ha sempre avuto una fissazione per l'antico Egitto, i tedeschi erano ossessionati dall'Iraq. Babilonia. E lo erano perché - a mio avviso -  l'intellighentia tedesca era risalita alla storia che sto cercando di esporre, in cui Babilonia ricopre un ruolo cruciale. L'attuale Iraq. E credo che questo sia uno dei motivi occulti per cui gli Stati Uniti ancora oggi permangano in Iraq. Posso dimostrare che i simboli usati in terra irachena dal governo degli Stati Uniti ricalcano esattamente quelli di cui ti parlavo, che discendono dagli Anunnaki, dai fenici-cananei, dall'antica Roma e l'antica Britannia. L'intera sovrastruttura della civiltà occidentale continua a usare le stesse parole e simboli, ma la maggior parte delle persone non lo sa. Non riescono nemmeno a vederli. Sono nascosti in bella vista.

KC: A tuo giudizio in cosa consisterebbe una simile mutazione? In altre parole, si dice che potrebbe sopprimere i sentimenti, e così via. Credi che la tua attività abbia un ruolo nello schema delle cose?

JM: Credo che il mio compito in questo schema o gioco cosmico, sia quello di contribuire a denunciare la soppressione delle doti umane della nostra specie. Avvertire la gente che si sta lasciando sospingere lungo un sentiero ignoto, mentre farebbe molto meglio a tornare alle proprie radici e riallacciare il contatto con la propria umanità. Perché la specie umana sta perdendo l'umanità. Fummo progettati in modo sublime. Fummo concepiti per essere belli, ed in comunione con le cose che elevano lo spirito. Ma sono assolutamente convinto che sulla Terra sia giunta - ancora una volta in assenza di termini migliori - una presenza aliena nemica della specie umana, quindi nemica dei nostri creatori originari. Le persone o entità che ci hanno creato hanno nemici là fuori, giunti fin qui per immischiarsi in questa storia. Come una banda di teppisti sabotatori. Hanno assunto il controllo di quella che fu una sublime creazione con l'obiettivo di farla mutare in ciò che hanno in mente, un nuovo tipo di civiltà. Credo che il mio ruolo sia questo: richiamare l'attenzione della gente sulle modalità con cui è stata fuorviata attraverso un potente insieme di strumenti occulti verso un destino diverso, e non benigno. Qualcosa in cui non ci sarà posto per la libertà, la libertà intellettuale, la libertà spirituale, la giustizia.

KC: Ok. Ma tu hai affermato che ci siano in giro forze che si oppongono a questo disegno, forze che proteggono chi si batte per evitare questo destino.

JM: E' così. Ho avuto modo di usufruire della loro protezione più e più volte.

KC: Giusto. Dunque significa che c'è una forza positiva; i 'cappelli bianchi' dietro le quinte.

JM: Sì.

KC: Gente che in taluni casi lavora proprio nei centri di potere del sistema, se vogliamo.

JM: Si, nell'establishment. Anche persone estremamente potenti e di profilo elevato.

KC: Capisco. Ora, più volte hai dichiarato che Sitchin ti ha rivelato alcune cose inaudite.

JM: Sì.

KC: Sei disposto ad accennarci qualcosa?

JM: No.

KC: Probabilmente la gente ricaverebbe un beneficio da queste informazioni.

JM: Già. Ma non credo di volerne parlare. Si trattava di una conversazione privata. Posso dire che quando gli domandai ...  Come ho detto siamo stati in affari. In una delle nostre conversazioni gli feci una serie di domande molto personali sul suo lavoro, e le risposte che ricevetti furono assolutamente sconvolgenti e sconcertanti. Non avevo mai sentito parlare di ciò che mi disse, né avevo idea di quali fossero le sue fonti. Ma - come ho detto - era una conversazione privata, e credo sia giusto che resti tale.

KC: Ok. Quegli argomenti toccavano l'idea che sia in corso una 'guerra' a livello spirituale?

JM: Sì.

KC: Una guerra per i cuori e le menti dell'umanità.

JM: Sì. Assolutamente. Ho visto abbastanza roba per sapere che su questa Terra esistano forme di vita che non sono di qui. In vita mia ho avuto 36 esperienze definibili 'paranormali.'

KC: Beh, questa intervista è davvero sorprendente. Dunque preferisci non accennarci a qualcosa che potrebbe essere utile alla gente all'interno di questo quadro generale?

JM: Posso sollecitare la gente ad essere consapevole del fatto che sia in corso una guerra per la sua anima. Una guerra spirituale. Sai, in filosofia è sempre esistito questo problema; tutti i grandi filosofi si sono chiesti se siamo corpi che hanno sviluppato uno spirito, oppure spiriti incarnati in un corpo. Cosa viene prima, l'uovo o la gallina? A mio avviso non conta molto. In questo momento conta solo che è in corso una guerra scatenata da qualcuno o qualcosa di diabolico, che è anche un acerrimo nemico di chi ci ha creati.

Sono del tutto convinto - senza ombra di dubbio - che esistano esseri alieni rettiliani, anche se non ne ho mai visto uno, grazie a Dio. Ma credo che siano qui. Non per via dei libri di David Icke, né per i racconti di Credo Mutwa, uomo meraviglioso, affascinante, che amo ascoltare e che con David Icke ha fatto grandi cose. Ho preso coscienza della presenza dei rettiliani dopo una serie di esperienze e ricerche del tutto personali. Negli ultimi anni ben otto persone, otto persone diverse, tutte molto credibili, mi hanno descritto le loro esperienze con alieni dell'aspetto rettiloide. Tra cui un pilota di linea di una grande compagnia aerea, la figlia di un alto grado dell'esercito americano, ed un uomo molto ricco di Las Vegas; per inciso, una persona molto cristiana e molto ricca e molto intelligente.

Posso dire che la situazione in cui oggi si trovano gli Stati Uniti d'America sia stata ordita e finanziata dal Vecchio Continente con l'intento di distruggere la nostra cultura. Posso dire che la Massoneria europea è molto coinvolta nell'opera di distruzione dell'America, e che per comprendere questo gioco è necessario comprendere come l'America fu fondata con la forma giuridica di società di proprietà privata. Argomenti simili richiederebbero giorni e giorni di discussione.

Si tratta della mia opinione, l'opinione di un uomo, ma adesso vi dirò cosa penso di ciò sta accadendo sulla Terra. Ciò che chiamiamo Illuminati era un ordine religioso spagnolo, che poi si trasformò nei Gesuiti. Dunque secondo la mia opinione in realtà Gesuiti ed Illuminati sono la stessa cosa.

KC: E qui arriviamo al Vaticano.

JM: Già. Credo sia una delle organizzazioni più maligne che esistano oggi sulla Terra - e che solo chi come me ha trascorso la vita nelle biblioteche e in giro per il mondo a parlare con scrittori, ricercatori, docenti, possa comprendere tale affermazione. Ma questa è la mia opinione. Il Vaticano, a mio parere, è il baluardo di questa cosa oscura. Quindi, quando si parla di Illuminati, quando si parla degli anni oscuri che la Terra sta vivendo, si parla del Vaticano. Dei Cavalieri di Malta, da cui provenivano i sei uomini che hanno fondato la CIA. Le fratellanze bancarie americane come la Bank of America, la Union Bank in California, tutti i loro fondatori erano Cavalieri di Malta, cioè Massoneria cattolica. Così, quando sento la gente che punta il dito contro gli ebrei, dico: No, no. Faresti meglio a tornare indietro e fare le tue ricerche più approfonditamente. Gli ebrei sono stati massacrati in tutta Europa dal Vaticano. È necessario ricordare che per almeno 2.300 anni Roma ha dominato l'Europa, sotto i Cesari ed il Vaticano. Tutti i capi di stato, i principi, i re ed i governanti in Europa furono nominati per diritto divino. Si chiama il diritto divino dei re. E chi deteneva l'autorità per conferire simili titoli? Il Papa. Il Papa nominò le aristocrazie, per diritto divino. Perché? Perché il Papa rappresenta Dio.

Non c'è niente di sacro nella religione, punto. E' uno dei sistemi usati dai padroni, queste entità che controllano il genere umano, insieme all'istruzione e la politica. È per questo che consiglio a molti attivisti di tornare a fare più approfonditamente le loro ricerche. Io non vedo che il mondo è dominato dagli ebrei. Vedo che gli ebrei sono usati come copertura. Perfino Rothschild, la famiglia Rothschild di cui tanto si parla, iniziò la sua attività rappresentando il Vaticano. Erano i banchieri del Vaticano, nominati dal Vaticano per trattare in sua vece, così che la Chiesa cattolica non rischiasse di ritrovarsi coinvolta nella roba terribile della quale è artefice il settore bancario: lasceremo che a farlo siano gli ebrei. Io sono cresciuto in un ambiente molto cattolico. Voglio dire, tutta la mia famiglia era molto cattolica. Eravamo la famiglia più cattolica della città. Ma dopo tanti anni di studio conosco bene la storia e so che l'organizzazione più criminale del Pianeta - detto da uno che ha lavorato su questi argomenti per 48 anni - è il Vaticano.

KC: Ok. Ho un'ultima domanda. Voglio chiederti se in cuor tuo credi che questa agenda oscura possa realmente avere la meglio. Perché è chiaro che ci siano altri poteri, come si diceva, che operano nella direzione opposta.

JM: Sì. E' proprio ciò che penso.

KC: Quindi alla fine le forze 'positive' prevarranno sulle forze oscure.

JM: No. Non riesco a vedere alcun ragionevole motivo per nutrire speranze per l'America e il mondo. Questa è la mia opinione personale. Sono convinto che la luce che si intravede alla fine del tunnel in realtà sia un treno in arrivo a tutta velocità. Su questo non esiste alcun dubbio nella mia mente. Non credo che l'America e il mondo in generale riusciranno più a districarsi da questa situazione. No, non credo che  sia possibile. E la ragione per cui non lo credo è che la gente è troppo stupida. Troppo disinformata, ignorante, egocentrica, egoista, materialista; in una parola: stupida. Fondamentalmente non gliene può fregare di meno. Il grande economista Ludwig von Mises in uno dei suoi libri ha notato come in qualsiasi epoca storica ed in tutti i paesi del mondo, la gente abbia sempre sostenuto i dittatori. Il popolo ha sempre sostenuto i dittatori, e sarà sempre così. Non c'è mai stato un momento nella storia della civiltà umana in cui gli abitanti di una nazione si siano sollevati autonomamente e abbiano reclamato libertà e giustizia per tutti. Discorso valido anche per l'America. Il 97% della popolazione maschile americana ai tempi della Guerra d'Indipendenza non agì in alcun modo. Soltanto il 3% imbracciò le armi e combatté i padroni inglesi conquistando un po' di libertà. Ma tutto questo non accadrà più. L'America è terminata.

KC: Però anche solo il fatto che tu sia seduto qui oggi, e che stia parlando con noi, vivo e vegeto, di argomenti scomodi, secondo me è il sintomo che in questo mondo esistano più cose di quante ne sogni la tua filosofia, Jordan. Quindi voglio ringraziarti di cuore.

JM: Beh, qui devo ripetermi. Non credo che l'America possa essere salvata. Non credo che il genere umano potrà salvarsi da ciò che sta arrivando. E non credo che il mio compito sia quello di salvare chicchessia. Faccio quello che faccio solo per aiutare le poche persone risvegliate che vogliono conoscere, comprendere sinceramente le dinamiche di ciò che sta accadendo, e vogliono la protezione dello spirito. E' un gruppo molto esiguo di persone, una piccola nicchia. Francamente non credo che l'America possa essere salvata.

KC: Ovviamente con i tuoi argomenti cerchi di risvegliare la gente, giusto? Ebbene, forse a volte occorrono parole gravi per dare la scossa, e credo che questo pessimismo in effetti sia parte della tua missione. Quindi augurandomi che le tue previsioni sull'umanità siano errate, ti ringrazio da parte di Project Camelot.

JM: Già. Me lo auguro anch'io. È per questo che cerco di fare il possibile. Mi auguro che questa coscienza possa diffondersi. Grazie a voi.

Sintesi di un articolo in lingua inglese pubblicato sul sito Project Camelot
Link diretto:
http://projectcamelot.org/lang/en/jordan_maxwell_interview_en.html

Traduzione e sintesi a cura di Anticorpi.info


Post correlati: Intervista a Jordan Maxwell - 1 - Il Segno dell'Avvento
Post correlati: Jordan Maxwell
Post correlati: Matrix of Power - Jordan Maxwell
Post correlati: Chi Sta Muovendo Guerra contro la Terra?
Post correlati: Illuminati: Storia, Strategia, Influenza - 1
Post correlati: Le Rivoluzioni Occulte degli Illuminati
Post correlati: Conspiritus - The Illuminati Conspiracy (sub ita)
Post correlati: Globalismo Elitarista: Profilo di Alcuni Tizi Davvero Cattivi
Post correlati: Storia del Nuovo Ordine Mondiale (NWO)
Post correlati: Le Ragioni per Opporsi al NWO
Post correlati: Esoteric Agenda - B. Stewart (sub ITA)
Post correlati: Transumanesimo e Metacomunicazione
Post correlati: Transumanesimo e Propaganda Mediatica (Cinema, TV)
Post correlati: Metropolis - Fritz Lang
Post correlati: Tag Simbologia
Post correlati: Tag Globalismo

Il Segreto più Nascosto
Voto medio su 4 recensioni: Da non perdere



Il Segreto dei Padri Fondatori
La nascita degli Stati Uniti fra puritani, massoni e la creazione del nuovo ordine mondiale
Voto medio su 45 recensioni: Da non perdere

1 commento:

  1. Bravo Jordan Maxwell, il problema è quello....l'umanità si è rincoglionia e prima si estingue meglio è

    RispondiElimina

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE