8 ottobre 2016

Tatuaggi ed Indumenti: l'Invasione dei Chip RFID

rfid chip 666di M. Snyder
Traduzione di Anticorpi.info

Vi piacerebbe farvi inoculare un microchip RFID sottocutaneo? Se siete simili a me non permettereste mai che ciò accada. Tuttavia tanti altri - in particolare tra le giovani generazioni - vedono le cose in modo molto diverso. I microchip impiantabili RFID ed altre forme di 'tecnologia indossabile' sono sempre più visti come cool ed al passo coi tempi, da persone che vorrebbero 'migliorare' se stesse. Come d'abitudine, i media main-stream si sono schierati tutti a favore di queste 'innovazioni tecnologiche.' Ad esempio, la BBC ha appena pubblicato un articolo intitolato Perché Voglio un Chip Impiantato.

Ci viene detto che tali impianti risolveranno tutta una serie di problemi sociali. I furti di identità e le frodi nel campo delle carte di credito - ad esempio - sarebbero quasi del tutto debellati; molte altre forme di criminalità subirebbero un duro colpo; i bambini non rischierebbero più di smarrirsi, e nessuno avrebbe più il problema delle innumerevoli password e numeri PIN da ricordare e secretare. Ci viene detto che adottando tale tecnologia la nostra vita ne risentirebbe in termini positivi.
Ma le cose stanno realmente così?

I tecnologi prevedono che via via che nella nostra società crescerà il tasso di 'integrazione digitale', le tecnologie indossabili si diffonderanno ai livelli degli attuali smartphone. E l'articolo della BBC sembra molto ansioso che quel giorno finalmente giunga:
"In estrema sintesi, i microchip sottocutanei renderanno possibile la lettura del vostro corpo fisico da parte delle macchine. Attualmente nella nostra società non esiste un unico standard di comunicazione uomo-macchina; dai pannelli di accesso dei bancomat ad una varietà infinita di sistemi di identificazione: tessere magnetiche, password, numeri PIN, domande di sicurezza, dongle. In ogni caso si tratta di colmare il divario tra una identità digitale ed una identità fisica. Chiunque si trovi impossibilitato a ricorrervi, può trovarsi temporaneamente tagliato fuori dal proprio conto in banca, dalla palestra, dal sito web e molto altro ancora. Un chip impiantato invece agirebbe sotto forma di sistema di identificazione universale."
Why I Want a Microchip Implant - BBC Future
Per alcuni quel giorno è già qui. In effetti, in alcuni meeting di tecnologia possono osservarsi lunghe file di persone in attesa di farsi chippare.


Canale YT BuzzFeedVideo
"Questo mese presso la Transhuman Visions conference di San Francisco, l'azienda Graafstra ha allestito uno stand per l'impianto di chip sottocutanei. Ai partecipanti è stata offerta l'opportunità di essere microchippati al costo di 50 dollari. Per mezzo di un grosso ago da chippatura ad uso veterinario, Graafstra ha inoculato un tag RFID rivestito in vetro delle dimensioni di un chicco di riso in ognuno dei volontari. Entro la fine della giornata Graafstra aveva creato 15 nuovi cyborg."
Why I Want a Microchip Implant - BBC Future
Ma quanto è inquietante questa roba?

Gli scienziati hanno inoltre sviluppato batterie ricaricabili direttamente mediante l'attività elettrica dell'organismo umano, le quali potranno essere utilizzate come fonti di alimentazione permanente per qualsiasi tecnologia impiantabile.

Indumenti RFID.
Non occorre che i microchip RFID siano impiantati per essere utili. Al momento sono già utilizzati per tenere traccia delle attività degli studenti in moltissime scuole di tutti gli Stati Uniti.
"Secondo l'Associated Press, ogni iscritto della scuola materna CCC-George Miller al suo arrivo al mattino indossa una maglia con cucito un chip RFID. Durante l'attività di apprendimento i sensori nella scuola registrano i suoi spostamenti e la sua effettiva presenza in aula ed alla mensa. I funzionari della scuola hanno dichiarato che stanno registrando solo informazioni che sono tenuti a fornire in cambio dei fondi federali per il programma Headstart."
Morgen Peck, Goodbye Roll Call, Hello RFIDs, 2010
Nel Regno Unito i microchip RFID sono già utilizzati per monitorare i bambini durante l'intero arco della giornata:
"Chi è convinto che il peggiore invasore della privacy sia la NSA, dovrebbe trascorrere un pomeriggio in compagnia di Aiden e Foster, due ragazzini di undici anni. Aiden invita l'amico a casa, ed entrambe chiedono le autorizzazioni informatiche dei rispettivi genitori tramite messaggi testuali.
Le autorizzazioni consentono a Foster di prendere un autobus diverso dal normale, e quando monta sul mezzo di trasporto, un sensore sul suo braccialetto avvisa la scuola che si tratta di una deviazione autorizzata. In questo modo la scuola non allerterà la polizia a causa della deviazione inusuale.
Mentre entrano in casa, la rete domestica integrata riconosce Aiden ed invia un avviso di rientro ai suoi genitori, ricevibile mediante smartphone e tablet."
The Guardian, Child-Tracking Wristbands Edge Us Closer to a Dystopian Future, 2014
Stiamo dirigendoci a passi da gigante verso un futuro distopico in cui sarà ritenuto 'normale' essere monitorati tecnologicamente 24 ore al giorno. La maggior parte delle persone probabilmente accoglierà con entusiasmo questa 'rivoluzione' (come qualsiasi altra 'rivoluzione' - ndt) senza soffermarsi a riflettere che potrebbe aprire la strada ad una lunga serie di abusi e politiche oppressive.

Tatuaggi RFID.
Un altro tipo di 'tecnologia indossabile' che sta rapidamente guadagnando estimatori è quella dei tatuaggi intelligenti.

Noi tutti siamo abituati a pensare di tatuaggi come 'body art.' Ma la nostra idea è destinata a cambiare. Basta dare un'occhiata a questo estratto da un recente articolo apparso su Gizmodo:
"Tutti, dai neurologi ai biohackers stanno collaborando alla reinvenzione del concetto di tatuaggio. Con la giusta tecnologia, i tatuaggi possono fare molto di più che apparire belli o cazzuti. Possono diventare dispositivi digitali utili e complessi, proprio come lo smartphone che portiamo in tasca. Sembra selvaggiamente futuristico, ma la tecnologia esiste già."
Adam Clark Estes, The Freaky, Bioelectric Future of Tattoos, 2014
In effetti, una società chiamata MC10 sta implementando una vasta gamma di 'smart tattoos' che saranno in grado di fare alcune cose piuttosto 'selvagge.'

tatuaggio intelligente
"Lo scienziato dei materiali John Rogers sta facendo un lavoro incredibile con l'elettronica flessibile in grado di attaccarsi alla pelle come un tatuaggio temporaneo. La cosiddetta 'elettronica epidurale' è in grado di fare qualsiasi cosa, da monitorare i valori del corpo all'avvisare l'utente quando sta rischiando una scottatura solare. Rogers e la sua società MC10 stanno attualmente perfezionando il sistema attraverso cui i moduli comunicheranno con dispositivi come gli smartphone, così da avviare la programmazione di apposite applicazioni."
Adam Clark Estes, The Freaky, Bioelectric Future of Tattoos, 2014
Nel frattempo Motorola ha brevettato un tatuaggio capace di interpretare comandi non vocalizzati.
"Il tatuaggio viene apposto sulla gola in prossimità delle corde vocali ed è capace di intercettare comandi vocali sottili - sub-vocali - o anche impulsi del tutto interiori, come parole pensate ma non vocalizzate in quanto inibite dalla mente. In altre parole, una sorta di ponte di comunicazione immediato con la vostra anima."
Adam Clark Estes, The Freaky, Bioelectric Future of Tattoos, 2014
Il fenomeno è generalmente denominato 'wearable computing', ma tutto ciò a cui stiamo assistendo oggi non è che la punta di un gigantesco iceberg. In futuro avremo probabilmente a che fare con cose che si pongono al di là della nostra immaginazione. Ecco un estratto da un recente articolo pubblicato da Computer World:
"Immagina un futuro in cui tutto ciò che vuoi sapere ti giunge in mente senza alcuna azione o sforzo da parte tua (l'espressione più appropriata è: tutto ciò che qualcun altro ha deciso che tu possa/debba sapere - ndt). Durante una cena in un ristorante potrai sapere se il tuo amico sarà in ritardo a causa del traffico, se il salmone in quel locale goda di recensioni negative, se il parchimetro stia per scadere, o magari dove siano ubicate esattamente le toilette. Simili informazioni potranno semplicemente apparire nel tuo campo visivo nel momento esatto in cui ti poni la domanda. Ecco dove ci condurranno gli indossabili."
Mike Elgan, Why Wearable Computing is Waiting for A.I., 2014
Tutto ciò potrà sembrare molto fico ad un sacco di gente. Ma cosa accadrebbe se un giorno dovesse rendersi obbligatorio possedere un tatuaggio d'identità? E cosa accadrebbe se un governo oppressivo si mettesse in testa di usare questa tecnologia per spiare, seguire, monitorare e controllare tutti noi 24 ore al giorno? Se qualcuno un giorno dovesse decidere di disattivare il nostro profilo, così da tagliarci fuori dal lavoro e dal mercato?

Ho idea che siate capaci di capire da soli, dove tutto ciò potrebbe condurci.
La tecnologia è una spada a doppio taglio. Può fare un gran bene, ma può essere usata anche per gran male.

Articolo in lingua inglese, pubblicato sul sito The Truth Wins
Link diretto:
http://thetruthwins.com/archives/bbc-propaganda-why-i-want-a-microchip-implant

Traduzione a cura di Anticorpi.info


Post correlati: RFID: la Prospettiva Chip Corporei
Post correlati: In Arrivo le Smart Pill: Chip in Pillole
Post correlati: Gli Obiettivi Finali - A. Russo
Post correlati: L'Alba dei Chip RFID
Post correlati: La Normalizzazione dei Chip Corporei (RFID)
Post correlati: ANSA sui Chip Corporei
Post correlati: Coca Cola e Facebook: Promozione RFID
Post correlati: 10 Assurdità Scientifiche che Presto Ci Rifileranno

LETTURE CONSIGLIATE





Nessun commento:

Posta un commento

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE