Somatoline 7 Notti Intensivo Recensione

Nel processo di snellimento, oltre a un’alimentazione sana e al praticare attività fisica, possono arrivare in aiuto anche dei prodotti cosmetici, che ti aiutano a velocizzare o comunque ottimizzare il tuo dimagrimento. La crema Somatoline propone la versione Somatoline snellente notte per aiutarti a livello pratico in questo percorso. Come tutti i prodotti cosmetici è coadiuvante, per cui è necessario che affianchi al suo utilizzo un regime alimentare, studiato con uno specialista, per il tuo problema e che tu non trascorra le tue giornate solo seduta, ma scelga una attività fisica da svolgere almeno tre volte a settimana.

Un altro aiuto importante in un processo di snellimento è bere tanta acqua evitando bevande alcoliche e gasate che apportano zuccheri vuoti, ovvero non utili a livello nutritivo e che vanno a depositarsi negli accumuli adiposi già esistenti, peggiorandone la situazione. Il fumo è un altro nemico del dimagrimento, per quanto leggende metropolitane raccontino il contrario. Oltre a fare male ha un effetto vasocostrittore che quindi non permette una buona circolazione sanguigna e aumenta la percentuale di possibilità di ristagni e il peggiorare la cellulite. Tutto questo messo insieme sarà la soluzione al tuo problema.

Vediamo insieme come la crema Somatoline snellente notte funziona.

Somatoline Snellente 7 Notti Crema Ultra Intensivo 400 ml

Somatoline Snellente 7 Notti Crema Ultra Intensivo...

Vedi prezzo su AMAZON

Il prodotto garantisce già i primi risultati in 7 giorni di applicazione. Devi usare questa crema durante il tuo riposo notturno. Tra gli ingredienti troverai il sale marino, l’argilla bianca, estratto di alghe e burro di Karité. Analizziamo a uno a uno gli ingredienti e che beneficio portano.

Il sale marino

È usato sin dall’antichità perché presente in natura e i suoi effetti in cosmesi sono rivolti soprattutto alle proprietà drenati: è quindi un ottimo aiuto contro la redenzione idrica e, di conseguenza, la cellulite. Non a caso esistono in commercio maschere e impacchi a base di questo elemento e viene usato anche nei centri estetici per certe tipologie di massaggio.

INCI

Aqua, Maris sal, Alcohol denat., Glycerin, Ethoxydiglycol, Dimethicone, Xanthan gum, Caffeine, Parfum, Pentapeptide-25, Fucus vesiculosus extract, Sericoside, Sphacelaria scoparia extract, Menthol, Hydroxyethylcellulose, Sodium Benzoate, Dimethicone/Vinyl Dimethicone Crosspolymer, Butylene Glycol,Phenoxyethanol, Imidazolidinyl Urea, Geraniol, CI 42051.

L’argilla bianca

Questo ingrediente viene usato molto spesso in cosmesi, in aiuto delle pelli secche. Introdotto nei prodotti cosmetici, come in questo caso, aiuta la rigenerazione della pelle stessa. In un processo di snellimento è importante anche curare il derma, in modo che non si rilassi dando degli effetti estetici negativi.

L’estratto di alghe

L’estratto di alghe è un ingrediente naturale, che ha una funzione antiossidante, essendo ricche di fenoli e polifenoli. Per chi soffrisse di ipotiroidismo è meglio chiedere il parere dell’uso cosmetico di questa tipologia di prodotti al proprio endocrinologo (come sarebbe suggeribile fare prima dell’uso di qualsiasi sostanza in caso di questa particolare disfunzione).

Burro di karité

Il burro di karité è un prodotto quasi miracolare per le sue numerose funzioni che ha in ambito cosmetico. Per quanto riguarda il settore dello snellimento, la sua azione crea una sorta di protezione per la pelle, aiutandola a migliorare la produzione di collagene, che diminuisce soprattutto con l’avanzare degli anni, e quindi apporta dei miglioramenti al derma, aiutando a combattere gli inestetismi fra cui la cellulite stessa.

Sericoside

Questo elemento è un tripeptide che ha un’azione drenante. I peptidi e i loro composti sono dei ricettori, che vengono usati in cosmesi come “messaggeri”: in pratica ricevono il messaggio e lo trasmettono alle cellule perché si attivino a fare determinate azioni.  In questo prodotto è presente anche il pentapetide 25 che aiuta a livello liporiducente.

Escina
Principio attivo che serve a drenare i liquidi in eccesso nell’area trattata.

Caffeina

Ecco un elemento magico per la cosmesi. Cosa fa la caffeina? Risveglia gli adipociti, che sono le cellule che abbiamo adibite nel nostro corpo all’accumulo del grasso. Ha un potere potenziato se viene associata ad attività fisica.

Il sistema studiato per la crema Somatoline Snellente notte è chiamato Bio Slim 7 complex e svolge un’azione di tipo lipolitica, aiutata anche molto dalle alghe. Cosa succede a livello pratico? Queste sostanze (le alghe e la caffeina) sono ricche di iodio organico. Il principio dello iodio organico è di permettere ai nostri adipociti di eliminare in parte il grasso che contengono, dando un aspetto migliore alla tua pelle. Non si può parlare di un vero e proprio dimagrimento, ma di rimodellamento. Per questo una crema cosmetica non annulla e sostituisce un’alimentazione sana e l’attività fisica, ma si deve aggiungere a questa.

Somatoline snellente notte in particolare promette di:

  • Ridurre gli accumuli adiposi
  • Migliorare il drenaggio
  • Prevenire il formarsi di nuovi accumuli adiposi

Non puoi infatti solo pensare di contrastare ciò che già c’è, devi pensare anche al concetto di prevenzione. Quando valuti i risultati di questa crema non devono essere calcolati in chili persi, ma in centimetri in meno sul giro coscia o sulla zona trattata. Il procedimento, essendo d’urto, non va usato più di un mese consecutivamente.

Dove usare questa crema

Puoi usarla su varie parti del corpo da trattare. La prima in assoluto e la più gettonata sono le cosce, che di solito hanno la problematica maggiore legata alla cellulite.

Puoi usarla sull’addome e sul giro vita: soprattutto la presenza di caffeina permette lo scioglimento dei grassi.

Un’altra zona in cui puoi utilizzarla sono i fianchi, dove spesso abbiamo le famose “maniglie dell’amore”: unisci l’uso a esercizi ginnici mirati per questa area. Somatoline di notte ed esercizi di giorno: una coppia che agisce in sinergia.

La puoi usare anche sulle braccia: forse alcuni rimarranno stupiti ma molte donne ben conoscono il problema delle braccia a “elette di pollo” quindi cadenti, che sono esteticamente brutte da vedere soprattutto in estate in costume e diventano l’incubo con l’avanzare dell’età.

Non usarla invece sul seno che, avendo una struttura ghiandolare differente, ha bisogno di un prodotto specificatamente studiato.

Come valutare se hai ottenuto dei risultati

Analizza la zona del tuo corpo che vuoi trattare, di solito sono le cosce in una donna. Prima di partire prendi le misure della tua area di interesse. In caso fosse la coscia prendile al ginocchio, a metà coscia e vicino all’attaccatura. Svolgi questa operazione sia per la destra che la la sinistra. Siccome la crema è utilizzabile anche per le braccia, puoi agire di conseguenza prendendo le misure. Ti basta avere un semplice nastro da sarto.

Annotati tutte le misure, sia della destra che della sinistra, su un piccolo quaderno o in un angolo dell’agenda. Riprendi le misure 7 giorni dopo, per vedere se ci sono centimetri in meno. Potrebbe capitare che le due parti, la destra e la sinistra, abbiano un procedimento differente di snellimento per cui una sia più veloce dell’altra. La cosa non deve minimamente preoccuparti visto che siamo asimmetrici a livello corporeo ed è normale che ci sia una reazione differente.

Solo grazie al confronto numerico, oltre che all’impatto visivo, avrai una certezza o meno se la cura con te ha funzionato e se quindi vale la pena di continuarla: questo metodo è usato nei maggiori centri di dimagrimento perché permette un controllo matematico del risultato, che è sempre il più oggettivo.

I vari tipi di cellulite

Se non vedi la classica pelle a buccia d’arancia non è detto che tu non abbia la cellulite. Potresti avere la pelle liscissima, ma in realtà essere a un livello di cellulite elevata e questo non è un semplice problema estetico, ma un vero e proprio disagio legato alla salute. Vediamo insieme il perché.

Ci sono ben 4 tipologie di cellulite:

  1. Edematosa- questo potremmo definirlo il primo stadio di cellulite, per cui la pelle si presenta fredda quando la si tocca. I sintomi non si vedono se non quando irrigidisci il muscolo per cui si incomincia a percepire la pelle a buccia d’arancia. Per quanto tu sia all’inizio, devi comunque intervenire per non passare a uno stadio successivo, che è già più complicato da trattare.
  2. Fibrosa- in questa fase si vengono a formare dei piccoli noduli e la pelle diventa più dura: le zone più colpite sono fredde e puoi avvertire un leggero fastidio quando le tocchi.
  3. Sclerotica molle – in questo caso i noduli sono più grossi e ci sono parti della coscia che ti faranno male o ti daranno fastidio e sono estremamente dure. La buccia d’arancia si vede chiaramente (ma non è scontato che ci sia). La tua pelle ha un colore diverso, ti dà fastidio quando viene toccata.
  4. Sclerotica- questo è l’ultimo stadio di cellulite e il più grave, i noduli sono grossi, provi dolore a toccare la zona e la situazione è complicata da gestire.

La cellulite è solo un problema estetico?

La riposta a questa domanda è assolutamente no. Fra le cause scatenanti ci sono delle vere e proprie patologie come l’ipotiroidismo e alcune disfunzioni epatiche. La pillola, terapie ormonali e problemi posturali possono a loro volta creare questa problematica. Sono però solo alcune delle cause. Si sta parlando non solo di un problema estetico, ma di un vero e proprio problema di salute.

Gli adipociti sono delle cellule che abbiamo nel nostro corpo e hanno come funzione primaria di accumulare grassi. Ti domandi a cosa possa essere utile questa funzione? Per aiutarci a mantenere sano il nostro corpo a temperature basse, per esempio, o in caso di privazioni alimentari che, però, nella società in cui viviamo non si presentano comunemente, anzi abbiamo solitamente un accumulo di grassi dovuto a sbagliate abitudini.  Gli individui normopeso hanno gli adipociti meno “pieni” di grasso, rispetto agli individui in sovrappeso. La situazione è ovviamente ancora più accentuata nel caso si soffrisse di obesità.

La cellulite diventa un problema di salute, in quanto molti di questi adipociti si uniscono insieme e formano dei noduli. I noduli comprimono i capillari e le vene, creando dei problemi di circolazione sanguigna. In aggiunta a questo, i noduli comprimono le terminazioni nervose. Se queste casistiche si enfatizzano, il problema estetico è secondario, diventa primario quello di salute. Potresti infatti rischiare di avere degli edemi o un’insufficienza venosa cronica negli arti inferiori. La buccia d’arancia sarà a quel punto l’ultima delle tue preoccupazioni: non bisogna però arrivare a quei livelli ma agire prima.

Analizzata la situazione sarai cosciente del fatto che non si tratta solo di un problema estetico su cui una persona può soggettivamente decidere d’interessarsene o meno, ma che intervengono delle problematiche molto particolari, che minano anche la tua salute. Questo è il motivo per cui la cellulite non deve essere sottovalutata, ma affrontata con la giusta consapevolezza per poterla contrastare in tempo.

Come si applica Somatoline snellente notte

Il procedimento è semplice. Dopo aver svolto tutta la tua routine serale, prima di indossare il pigiama, spalma, sulla zona interessata, il prodotto e massaggia per qualche minuto al fine di favorirne l’assorbimento. Massaggia con dei movimenti circolari: questi aiutano la riattivazione sanguigna e la circolazione. La texture è sottile, piacevole e facile da applicare con un massaggio, anche per chi non ha particolare manualità. Non indossare subito il pigiama ma lascia penetrare nell’epidermide il prodotto.

Lavati le mani subito dopo, affinché il prodotto non venga a contatto inavvertitamente con gli occhi: tenere lontano dagli occhi e dai bambini. Nel caso la tua pelle avesse ulcere, ferie o scottature, evita di utilizzare il prodotto e aspetta che la tua pelle sia integra e in salute.

Se mettendo la crema dovessi sentire fastidi o bruciori, sospendi subito l’applicazione e chiedi suggerimento al tuo dottore o al tuo dermatologo. Se avessi particolari casistiche legate alla pelle, prima di acquistare e usare Somatoline cosmetic, chiedi consiglio, per evitare qualsiasi possibilità di fastidio o irritazione. Il prodotto è un cosmetico e non un farmaco: questo è da considerare nel momento in cui si sceglie di utilizzarlo.

Cosa dice chi l’ha usato: i principali commenti

Come sempre i pareri sono vari e ce ne sono di positivi e di negativi. In ogni caso facendo la media delle recensioni sui vari siti, l’esperienza con questa crema è positiva. Chi l’ha usato conferma che il risultato ha efficacia con la costanza, il che vuol dire che se s’inizia il trattamento, bisogna farlo tutti i giorni. I commenti confermano che si ha una ottimizzazione se Somatoline è associata a una dieta equilibrata ed esercizio fisico.


Fonte:

NUOVO SNELLENTE 7 NOTTI GEL FRESCO – alfemminile¹

Snellente 7 Notti Ultra Intensivo Crema – 250ml – Somatoline Cosmetic²