I 7 Migliori Deodoranti da Donna Per Combattere Il Sudore

Oltre a una corretta igiene personale è utile usare un deodorante donna, per evitare strani odori che potrebbero metterci in imbarazzo. Il deodorante non sostituisce l’igiene personale giornaliera, ma si somma a questa per aiutare a debellare i cattivi odori. Serve scegliere un buon deodorante anche in base alla propria casistica personale.

Il deodorante non è un profumo e non lo sostituisce quindi va applicato solo sull’ascella appena detersa e asciugata. Non tutti i deodoranti sono uguali, non solo per la metodologia di erogazione, ma per le sue funzionalità. Un deodorante può agire sulla formazione del cattivo odore oppure diminuisce la traspirazione.

I migliori deodoranti da donna

Come scegliere al meglio un deodorante?

Il primo fondamentale passe è riconoscere la tipologia di prodotto che ti serve fra i macro gruppi che esistono

  • Deodoranti anti microbiotici – evitano che si formino troppi batteri controllando la flora batterica. Questo crea una diminuzione della sudorazione
  • Deodoranti anti aspiranti – diminuiscono l’attività delle ghiandole sudoripare e sono molto adatti per chi in particolare ha una sudorazione eccessiva.
  • Deodoranti antiossidanti – sono più leggeri, il loro principi attivi tra cui troviamo per esempio l’acido citrico e la vitamina E, rallentano i processi ossidativi che sono una delle cause dei cattivi odori.
  • Deodoranti complessanti – la loro azione è di legare le molecole odorose senza intervenire né sulla traspirazione né sulla flora. Il principio attivo di cui sono di base formati è il ricinoleato di zinco.
  • Deodoranti con profumo coprente – il cavo ascellare deve essere perfettamente pulito per non creare contro indicazioni. Questa tipologia di deodoranti copre l’odore.
  • Deodoranti adsorbenti – sono solitamente i deodoranti in polvere ma hanno un effetto molto breve

Vediamo insieme alcuni prodotti suggeriti per poi vedere le varie casistiche.

1. Perspi-Rock Deodorante da Donna Naturale

Perspi-Rock Deodorante Naturale - 60 gr

Vedi prezzo su AMAZON

L’elemento principale è l’alluminio di potassio e fa parte del gruppo dei deodoranti anti microbiotici che quindi previene il formarsi di batteri che causino la formazione di sudore. Ha inoltre una azione anti aspirante.

Se ti dovessi depilare e dovessi avere una piccola ferita puoi usare questo deodorante che ti aiuterà a cicatrizzare. Da usare obbligatoriamente su pelle pulita. Perfetto sia per donne che per uomini. Non ha una valenza curativa in fase di traspirazione eccessiva o l’eccessiva produzione di cattivo odore che sia già in bromidosi.

2. Deodorante per donna Calvin Klein CK One

Calvin Klein CK One Deodorante Stick, Unisex, 75...

Vedi prezzo su AMAZON

In realtà è adatto anche per l’uomo. È un deodorante stick che ha una durata media di 3 mesi se usato da una sola persona. Ha una profumazione gradevole ma un effetto non particolarmente prolungato. La profumazione è fresca e non invadente.

Non è antitraspirante quindi non è adatto a chi soffre di una eccessiva sudorazione. Rientra nella categoria dei deodoranti coprenti.

3. Nivea Deodorante Black & White Invisible Fresh Roll-On

Nivea Deodorante Black & White Invisible Fresh...

Vedi prezzo su AMAZON

Se cerchi un deodorante roll on che quindi ti dia un senso di freschezza immediata questo prodotto è adatto a te. Il suo vantaggio è quello di non lasciare macchie e aloni sui vestiti.

Normalmente, una volta applicato il deodorante, bisognerebbe attendere che venga assorbito dalla pelle, ma questo non capita quasi mai vista la fretta della mattina. Eviterai così di avere aloni chiari su abiti scuri e aloni gialli su abiti chiari che sono abbastanza anti estetici da vedere. Regola la traspirazione.

4. Dove Original Deodorante con Crema Idratante

Dove Original Deodorante con Crema Idratante,, 48h...

Vedi prezzo su AMAZON

Il deodorante Dove fa parte del gruppo degli anti aspiranti che permettono una traspirazione. È stata aggiunta alla sua formula anche la crema idratante e azzera la presenza dell’alcool: se hai la pelle delicata la sua composizione è adatta a non crearti irritazioni di nessun genere. Di contro tende a macchiare un po’ gli abiti.

Ha una buona durata e una profumazione delicata. La qualità e il prezzo ha soddisfatto la maggior parte delle persone che l’hanno provato. Non è adatto per una sudorazione elevata o con una bromidosi in essere perché non ha una valenza curativa.

5. Perspirex Strong Antitraspirante Roll on

Perspirex Strong Antitraspirante Roll on - 20 ml.

Vedi prezzo su AMAZON

La comodità di un roll on per un deodorante traspirante. Questo prodotto è stato clinicamente testato su chi soffre di una eccessiva sudorazione e cattivo odore. Devi applicare il prodotto sulla pelle completamente asciutta e pulita: ne basta una piccola quantità perché faccia effetto. Dopo la doccia dovresti aspettare almeno 15 minuti prima di procedere all’applicazione.

Sarebbe meglio applicarlo la sera quando le ghiandole sudoripare sono meno attive e quindi la sua azione antitraspirante fa maggiore effetto. Non avendo odore la mattina puoi aggiungere un deodorante profumato se gradisce. Il suo principio attivo è il cloridrato di alluminio.

6. Dr.Organic Tea Tree Deodorante

Dr.Organic Tea Tree Deodorante 50 ml

Vedi prezzo su AMAZON

Questo deodorante fa parte del gruppo antibatterico o anti microbiotici fermando quindi i batteri che causano la sudorazione e il cattivo odore. In aggiunta ai vari ingredienti c’è l’aloe, che è una pianta molto diffusa in cosmesi per le sue proprietà lenitive e idratanti.

Il prodotto è perfetto per una pelle delicata come quella delle ascelle dove ci sono vicine molte ghiandole. Gli ingredienti usati sono tutti biologici, senza OGM e con oli minerali. Assicura di non lasciare residui e macchie. Chi l’ha usato ha giustificato un prezzo più elevato, con l’effettiva capacità di abbattere i cattivi odori.

7. Purax Antiperspirant Roll On Extra Strong

Purax Antiperspirant Roll On Extra Strong 50ml

Vedi prezzo su AMAZON

Purazx ha creato un deodorante che non lasci macchie sui tuoi vestiti e ha un’applicazione che dura fino a 7 giorni (la durata è indicativa, bisogna sempre verificare poi soggettivamente in base alle variabili come tipologia della pelle, attività, ambiente e via dicendo).

Non maschera gli odori, ma blocca la traspirazione delle cellule. Ne basta una piccola quantità senza esagerare per non avere delle controreazioni.

Il prodotto dura anche fino a dodici mesi quindi il prezzo e la qualità sono in ottimo rapporto. Adatto sia a uomini che donne che soffrano d’iperidrosi, quindi eccessiva sudorazione.

Te potrebbe interessarti : Il miglior profumo da donna

Vari formati di deodorante

Oltre all’effetto che svolgono i deodoranti, scegli anche il formato a te più consono. Quelli che puoi trovare in commercio sono:

  • Liquidi
  • Roll on
  • Stick
  • Spray senza gas con pompetta
  • Spray con vaporizzatore
  • In formato crema
  • Latte quindi in forme semisolide come il gel
  • In polvere

Differenza tra deodorante e anti aspirante

Dove Deodorante - Floral Touch, Spray - 150 Ml

Deodorante e anti aspirante sono la stessa cosa? No. In realtà questi due prodotti sono completamente diversi. Hanno due scopi differenti. Il deodorante (si vedano anche quelli ambientali) tende a coprire gli odori. Rilasciano una sorta di pellicola sul corpo, che può servire a combattere la crescita batterica e, in caso di profumazione, rilasciano la loro fragranza a copertura degli odori nell’incavo dell’ascella. Il deodorante può essere applicato in qualsiasi momento del giorno dopo la detersione dell’ascella

L’anti aspirante di solito contiene due ingredienti basici come i sali di alluminio e lo zirconio. Questi due elementi agiscono fermando il sudore all’interno del derma: in pratica non uscirà della pelle. I sali di alluminio sono prescritti dai dermatologi in caso di iperidrosi, ma potrebbero generare delle irritazioni su una pelle sensibile, perché blocca l’attività del poro. C’è chi crede che i sali d’alluminio siano cancerogeni, ma numerose istituzioni scientifiche hanno dimostrato l’erroneità di questo. Se usi un anti spirante è meglio applicarlo la sera perché la sudorazione è minore e così il lavoro delle ghiandole.

Tutti i segreti per usare al meglio il deodorante

miglior-deodorante-donna

Mettere il deodorante sembra un’azione naturale e scontata, ma in realtà spesso commettiamo degli errori che possono essere evitati. Ecco le regole d’oro per ottimizzarne l’utilizzo:

  • Non applicare il deodorante sulla pelle già sudata
  • Non mettere dopo la doccia la crema idratante sotto le ascelle e, se lo hai fatto, tamponala con cotone o una velina
  • Se proprio vuoi un deodorante profumato e poi userai anche il profumo, utilizza delle fragranze che si abbinino bene per non avere una discordanza olfattiva
  • Se hai necessità di riapplicarlo durante la giornata, l’ideale sarebbe sciacquare l’ascella se non riesci va bene anche una salviettina umidificata di quelle delicate
  • Meglio non usare sempre lo stesso prodotto soprattutto se ha una funzione di correzione del sudore: la pelle infatti potrebbe assuefarsi al prodotto e non creare più la giusta reazione

Conosciamo la pelle delle tue ascelle

Perché in cosmesi esistono varie creme e prodotti specifici per varie parti del corpo? Perché la pelle non è uguale in tutto il tuo corpo, ma ha spessori differenti, resistenza, esposizione e uso non uguali tra loro. La pelle dell’ascella è molto sensibile: è una delle parti del corpo poco esposte al sole e inoltre è spesso “maltrattata” da agenti chimici. Prova solo a penare quando ti depili le ascelle: se usi una crema o la ceretta, andrai a stimolare la pelle di questa area così delicata.

Inoltre la pelle delle tue ascelle ha un PH differente rispetto a quello corporeo. Per il corpo abbiamo un PH di 5,5 mentre per le ascelle di 6,5. Questo è importante anche quando scegli un detergente, non solo un deodorante. Essendo meno “acide”, come livello di PH, le ascelle hanno una proliferazione batterica superiore. Il PH acido tende infatti a distruggere i batteri.

Come evitare irritazioni alle ascelle con il deodorante

NIVEA Deodorante Donna Spray Invisible For...

Sembrerebbe quasi impossibile eppure può verificarsi una intolleranza al deodorante. Come fai ad accorgertene?  Una delle prime manifestazioni sono delle eruzioni cutanee in cui la tua pelle diventa rossa o si secca. Le sensazioni sono quindi bruciore o un fastidioso prurito. L’intolleranza non sempre è immediata: potrebbe capitare che tu usi per mesi un prodotto e si verifichi uno di questi fattori in seguito.

Una delle cause potrebbe essere una profumazione troppo forte: la presenza di additivi nel prodotto accelera la penetrazione del profumo (solitamente a base alcolica) nella pelle, creando una vera e propria irritazione. Inoltre può essere determinata da alcuni ingredienti soprattutto chimici. Scegliere dei deodoranti senza profumi e senza alcol aiuta molto.

Se soffri di eczema potresti avere delle reazioni d’intolleranza più frequenti: queste non saranno limitate al solo deodorante, ma a molti prodotti che dovessero entrare a contatto con la tua pelle. In caso di dermatite atopica devi interrompere l’uso del deodorante e, in attesa di vedere uno specialista, lava l’ascella con un detergente delicato (quelli dei bambini sono di solito perfetti). Non depilarti e usa indumenti larghi che evitino il più possibile un effetto di strofinamento che renderebbe ancora più fastidiosa la dermatite.

Te potrebbe interessarti : I Migliori Deodoranti Naturali

Domande frequenti

👩 1. Non basta che mi lavi senza usare il deodorante?

La riposta è dipende dalla casistica. Partiamo dal fatto che la puzza di ascella è determinata da batteri, che si mescolano al sudore, creando un risultato sgradevole. Lavarsi e avere abiti puliti addosso è alla base di una corretta igiene personale. La stessa depilazione aiuta e facilità a mantenere l’ascella pulita. Si può aggiungere un deodorante per migliorare l’odore o per avere un’azione antibatterica e batteriostatica.

👩 2. Perché si associa l’idea del sudore alle ascelle?

Effettivamente non è solo l’ascella la parte del corpo in cui sono presenti due tipologie di ghiandole: le eccrine e le apocrine. Le prime sono presenti in tutto il corpo, ma la loro densità nell’incavo dell’ascella è più densa. Le ghiandole apocrine sono in alcune aree del corpo tra cui le ascelle, la zona inguinale e del perineo.  Creano de tipologie di sudore differente. Le ghiandole eccrine producono un sudore inodore e senza colore. Le apocrine creano un sudore di una colorazione giallastra (ecco la causa dei famosi aloni sui tuoi abiti) e un odore che, a livello biologico, dovrebbe sviluppare il ferormone per l’attrazione fisica. Questa tipologia di sudore quando viene a contatto con i batteri e questi si metabolizzano (quindi si rompono) creano i cattivi odori. Può capitare in tutto il corpo. Capita più spesso sotto le ascelle perché la densità di tutte queste ghiandole è elevata.

👩 3. Tutti sudiamo?

Ovviamente sì perché abbiamo le ghiandole sudoripare. Ci sono delle condizioni, come il caldo o un allenamento fisico, che possono aumentare la sudorazione. Non è il caso della iperidrosi che è una vera e propria patologia comprovata dai dermatologi e che può colpire o solo alcune parti del corpo (iperidrosi primaria) o tutto il corpo: in questo caso è determinata da sbalzi ormonali come in gravidanza o in menopausa.

👩 4. Oltre al deodorante cosa posso fare per sconfiggere il cattivo odore?

Puoi utilizzare un sapone antibatterico, che aiuti il deodorante a distruggere i batteri cattivi, trattenendo solo quelli buoni. Puoi anche vestirti con fibre naturali invece che sintetiche: il cotone prima di tutto, ma anche la lana e la seta. Queste fibre sono amiche della tua pelle e delle funzioni fisiologiche delle varie ghiandole del corpo. Metti abiti o magliette che non stringano la parte delle ascelle. I motivi sono due: evitare che si formi l’inestetico alone e lasciarle traspirare con naturalezza questa parte del corpo.

👩 5. Perché sulle donne il deodorante funziona di più?

Ebbene sì non è una leggenda metropolitana, ma la risposta è nella costituzione corporea femminile. Le donne hanno più ghiandole sudoripare degli uomini, ma producono meno sudore.

👩 6. Ogni quanto spesso devi ricomprare il tuo deodorante?

Se non l’hai finito prima, dovresti sostituirlo ogni sei mesi. Devi comunque conservare il tuo deodorante in un luogo fresco e asciutto e non sotto il calore del sole. Il deodorante va aperto solo se vuoi usarlo. Se ti capitasse di avere più deodoranti aperti, usali, oppure evita di aprirli in contemporanea se sai che non li userai.  Quando il colore o la consistenza non dovesse più convincerti, anche se non sei alla data di scadenza, buttalo. Meglio evitare di usare un prodotto scaduto, che potrebbe crearti irritazioni alla pelle.