19 dicembre 2010

Cospirazione: C'è Luce in Fondo al Tunnel?

fuori dal tunnel
Synthesis per Anticorpi.info

Nel libro Al di là del Bene e del Male, Friedrich Nietzche scrisse: "Chi lotta con i mostri deve stare attento a non diventare anche lui un mostro. Se guarderai a lungo nell’abisso, anche l’abisso guarderà dentro di te".

In tempi in cui si tengono tranquillamente conferenze sul club Bilderberg in una sala del parlamento europeo, o in cui il ministro della economia parla di "Illuminati" in prima serata (link - link, e su questi personaggi e il motivo per cui fanno quel che fanno avrei molto da dire, ma tralascio), tale avvertimento è quantomai importante.

Quando si parla con persone che hanno vissuto delle Out of Body Experience, o "esperienze di premorte" esse ti raccontano spesso che in quelle occasioni si rivede tutta la propria vita, e che in quel momento, e solo in quel momento, si capisce quali fossero le cose veramente importanti che si sono vissute e quali no.

In genere quelle importanti sono gesti di ordinario altruismo (o di ordinario egoismo) che scegliamo di fare o non fare ogni giorno. Non è importante invece cosa si è riusciti ad accumulare e men che meno credo che un giorno qualcuno ci chiederà conto di quale teoria cospirativa ci risulti più veritiera o quale personaggio facesse abile disinformazione all'interno del vasto e variegato movimento per la verità.

Per usare un termine induista, ciò che dobbiamo fare nella nostra vita è avere un atteggiamento "sattwico", ossia elevante. Comportarci in modo degno della parola "Umano" e dare l'esempio ai nostri fratelli con comportamenti amorevoli, comprensivi e virtuosi.

Per essere "elevanti" e benefici, e portare un po' di Luce in questo mondo tenebroso, dobbiamo diventare noi quella Luce. Donare speranza, amore e comprensione.

E' ovvio che non dobbiamo esimerci dal capire il mondo che ci circonda, e che non dobbiamo mettere in letargo la nostra capacità critica, ma è altrettanto ovvio che si deve prestare attenzione al non usare mezzi errati invalidando battaglie giuste, né bisogna scacciare il fumo della generalizzazione con una generalizzazione uguale e contraria. In vita mia ho visto molte cose, ma mai ho visto spegnere un fuoco con un lanciafiamme.

Questo giro di parole mi serve per introdurre un tema che ritengo vitale, applicando la filosofia qua frettolosamente accennata al tema del cospirazionismo.

Il movimento cospirazionista denuncia atroci ingiustizie e insidiosi pericoli ogni giorno.

La maggior parte di essi sono senza dubbio reali (almeno per una mente critica), ma quando il cospirazionismo si cristallizza e diventa un'ideologia come tutte le altre, e che quindi fa analizzare la verità sempre passandola al vaglio del velo ideologico, c'è il rischio di tornare a fare i vecchi errori di una volta, quando i nostri occhi, ora 'aperti', erano 'chiusi.'

Il cospirazionismo 'ortodossizzato' a differenza delle altre ideologie, ha lo svantaggio di far sentire l'individuo impotente e fragile, in un mondo in cui ogni cosa succede è architettata solo per danneggiarlo.

Inoltre, come ideologizzato, il cospirazionista d.o.c. ha la tendenza a considerare solo quegli elementi che confermano le sue 'teorie' e a girarsi dalla altra parte quando si presentano avvenimenti incongrui con le sue aspettative, questa tendenza è alla lunga fatale: la storia di Al lupo, al Lupo! ci da anche una indicazione del perché.

Analizziamo le principali caratteristiche del cospirazionismo (i lettori cospirazionisti d.o.c. mi correggano se sbaglio). Il cospirazionista afferma che:

- Esiste un gruppo di potere che gestisce i governi, le istituzioni ed ogni avvenimento.

- Questo gruppo ha pianificato un certo futuro per tutti e procede spedito. Inoltre questo gruppo ha una univoca filosofia (religiosa e/o politica) e ce la vuole imporre ad ogni costo. Questa filosofia è l'esatto opposto di quella che seguo io.

- Nessuno si oppone a questo gruppo tranne me e chi la pensa come me. Chi non la pensa come me lavora per loro o è stato da loro raggirato e manovrato. Soprattutto chi in qualunque ruolo sta dentro una istituzione (fatta salva quella che eventualmente piace a me) è automaticamente uno di loro.

Per quanto le "prove" che la verità sia questa siano facilmente reperibili in rete sotto forma di una miriade di libri, conferenze e documentari; e per quanto sia indubbio che tale gruppo occulto esista e sia potente, tali premesse se recitate in modo dogmatico non superano il vaglio di una analisi sufficientemente aperta alla idea di non essere infallibile (è doloroso ammettere di non esserlo, lo so).

Farò un paio di esempi per dimostrarlo.

Se le teorie cospirative fossero tutte vere (o meglio: se avessero sotto controllo l'intero quadro della situazione) noi oggi saremmo già stati vaccinati forzatamente per la h1n1, e negli USA chi si fosse rifiutato sarebbe finito in un campo FEMA.

O quello non era il loro piano oppure qualcosa gli deve essere andato storto.

Abbiamo fior di analisi che provano in modo inconfutabile il fatto che quell'influenza fosse stata creata in laboratorio, e il vaccino fosse veramente dannoso; i decreti per la vaccinazione forzata erano veramente pronti... eppure le cose non sono andate come i cospirazionisti si aspettavano (e probabilmente neppure come una parte delle elites auspicavano). Cosa è successo?

E l'Oil Spill, non doveva servire per attuare la legge marziale negli USA?

Ancora le cose sono andate diversamente sia come i cospirazionisti si attendevano, sia come i cospiratori auspicavano. Perchè?

Forse perché non sono così potenti come vorrebbero farci credere? O forse perché hanno nemici altrettanto potenti? O per un mix di queste due?

La realtà è sempre più complessa di come sembra.

Per il secondo punto c'è un esempio molto semplice: secondo il cospirazionismo alla "W.A.S.P." angloamericano l'ideologia politica dei cospiratori sarebbe socialista. Lo stato dovrebbe diventare ogni giorno più potente e oppressivo. La crisi sarebbe solo un pretesto per portare il comunismo in America e nel mondo.

Eppure negli anelli deboli della catena economica (i primi a cadere: Grecia ed Iranda) non è il comunismo che si sta affermando, ma la versione più spinta e becera del liberismo corporativo, e mentre i cospirazionisti stanno con il fiato sospeso a vigilare che lo stato non si ingrandisca più del dovuto, quel poco di proprietà pubblica che gli rimane viene pezzo pezzo smontata e privatizzata. Se ne deduce che la visione cospirazionista non sia pura ma velata dai condizionamenti pregressi che hanno avuto fino al momento del supposto "risveglio". Oppure, che qualcuno si giovi di questa situazione e la manipoli per i propri scopi.

Discorso analogo si potrebbe fare per la supposta visione religiosa dei cospiratori, e sul dibattito: esoterismo si, esoterismo no. Va di moda pensare che i cospiratori cerchino di imporre la loro religione esoterica a tutti (per sfregio al Dio riconosciuto dalle masse).

Signori, siamo seri, sulla segretezza di quella conoscenza costoro hanno costruito la loro fortuna, e tutto vogliono tranne che anche voi (inteso come masse, i singoli li lasciano fare generalmente) beviate a quella fonte.

Inoltre questa visione da "inganno luciferino" viene smentita dai fatti fin qui accaduti: controllano tutti i media, eppure ancora spingono l'acceleratore sul materialismo e sullo scetticismo riguardo tutti quei fenomeni e credenze che, a sentire i cospirazionisti di stampo cattolico, dovrebbero voler usare per trarci in inganno.

Non vi sembra un copione simile a quando la Chiesa Cattolica organizzava roghi di supposte streghe con la scusa che "hanno copulato con il demonio" (quando in realtà stavano solo tramandando qualche rimasuglio di vecchi rituali pagani di comunione con la natura) oppure di quando venivano sterminate le popolazioni indigene di Nord e Sud America al grido di "sparate prima agli sciamani"?

Non vedete una sottile trama di demonizzazione della saggezza affinché non ci sia bisogno di fare roghi di libri in piazza (cosa che non riscuote più il successo di una volta) facendo in modo che le masse se ne tengano automaticamente distanti?

I cospirazionisti dicono: "vogliono creare una sola religione mondiale", beh, se questa fosse virtuosa, sarebbe poi un male? Preferite tante religioni in guerra tra di loro? Non pensate che sia diabolica questa frammentazione (da Diabolus: colui che divide)?

La realtà è, anche questa volta, più complessa di quanto sembra. E più complessa é l'ideologia ed il proposito di questi gruppi di potere.

Il terzo punto è forse il più importante da capire.

Oggi sentiamo dire la massoneria è il male assoluto o i massoni sono satanisti, i teosofi sono satanisti ed una volta ho sentito anche lo yoga è satanismo (giuro).

Uhm. Benissimo.

Se apparisse però oggi un nuovo Martin Luther King che chiedendo maggiori diritti civili, affermasse in modo molto New Age un nuovo I have a dream..., considerando che egli era pure massone dichiarato, quanti cospirazionisti troverebbero la risposta alla eterna domanda: "chi è l'anticristo?" Quanti di loro sarebbero pronti ad immolarsi per salvare la Terra da questo sottilissimo pericolo?

Perché la realtà è questa: King era massone.
Era massone pure Mozart. Che si fa, non lo si ascolta più?

E' vero che ci sono tanti massoni infami nella storia, ma la stessa cosa vale anche per le persone di colore, gli asiatici o gli italiani. Non è sempre stupido generalizzare?

Allora, smettendo di generalizzare, si capirebbe che esistono diversi tipi di massonerie e di società segrete, con diversi scopi.

Senza negare la negatività di alcune di queste società segrete, ad onor del vero va detto che alcune sono anche (eresia!!!!) positive. Più positive di quanto potete immaginare. E poi ci sono le neutre. E le neutre-positive... come le neutre-negative...

Attenzione, perché tale discorso si può fare per praticamente tutti i bersagli del cospirazionismo: persino la ONU è una creatura spuria, in cui esistono e interagiscono sia il principio positivo che quello negativo.
I cinesi questo lo sanno da sempre e lo hanno espresso con il loro simbolo dello "Yin e Yang".

Persino su ciò che è comunemente definito Nuovo Ordine Mondiale (ed ora mi preparo al linciaggio, abbiate pietà per quanto sto per dire) si può dire la stessa identica cosa.

Guardiamoci negli occhi con obiettività: il Corrente Ordine Mondiale sta crollando, e forse guardando alle sempre crescenti disparità tra nazioni povere e nazioni ricche, e tra poveri e ricchi interni alle nazioni, è anche giusto che questo Ordine crolli.

A meno che non si preferisca il DisOrdine Mondiale (ma nel disordine regna la legge del più forte... e i più forti sono "loro") in cui vige l'anarchia e le nazioni che restano in piedi sono libere di farsi la guerra a piacimento, un Nuovo Ordine Mondiale è ovvio che debba nascere.

Le forze che cercano di plasmare questo NWO sono molteplici e spesso contrastanti: alcuni lo vorrebbero indubbiamente come un regime tecnocratico-finanziario mondiale (ovviamente controllato da loro... e questo è il motivo per cui ancora questo NWO maligno ancora non arriva: cercano i giusti rapporti di forza, in quanto non vogliono rischiare, e alludo soprattutto agli anglo-americani con l'economia in pesante dissesto, di creare un NWO per vederselo egemonizzare subito da russi e cinesi), altri invece lo vorrebbero come un semplice organismo sovranazionale che garantisce la pace tra comunità autogestite sul modello della democrazia diretta, altri ancora sono indifferenti a entrambe le visioni, e altri preferiscono mantenere lo status quo e cercheranno di difenderlo fino all' ultimo.

Attenzione quindi ai facili giudizi. Anche perché, come disse Gesù:
"Non giudicate e non sarete giudicati, non condannate e non sarete condannati; perdonate e vi sarà perdonato." (Luca 6,37) 

Quello che voglio dire con questo post, non è che dovete abbandonare la vostra visione per abbracciare la mia. Assolutamente. Quel che mi propongo è solo darvi un po' di speranza. Quel che sto dicendo è che voi ancora potete fare la differenza sulla strada che il nostro piccolo ed insignificante pianeta potrebbe prendere di qui a poco.

Potete far la differenza se incarnerete i principi che volete difendere e non vi chiuderete in una strenua difesa aggressiva di essi. Se non vi trasformerete nei mostri ricolmi di odio che vorreste combattere. Rimanete saldi nello amore e impegnate la vostra mente in pensieri costruttivi.

E soprattutto rimanete saldamente amorevoli nella vittoria e nella sconfitta: non fatevi risucchiare nell'abisso.

Io sono apertamente avverso alla filosofia cattolica (ma non al messaggio del grande Maestro Gesù) ma ai cattolici che leggono queste righe chiedo di non sentirle come un attacco personale, a voi dico di essere veramente cristiani e non solo a parole: fate vostro il messaggio del Cristo quando diceva di "rendere Bene per Male" e "Ama il prossimo tuo come te stesso", anche quando quel prossimo è orribile ed odioso.

Illuminatela la tenebra, non pensate di soffocarla con ulteriore tenebra. In un mondo oscuro, siate voi la Luce di quel mondo e non attendete che qualcuno lo illumini per voi. Amate i vostri fratelli, anche quelli che sbagliano, amateli per come sono, senza pretendere di cambiarli con la forza, ma solo con la forza del vostro esempio positivo e virtuoso. Dio è con voi e lo sarà sempre, se amate. Non vi punirà se prendete qualche cantonata purché lo facciate con il cuore colmo di amore.

Ora fatemi fare una divagazione "teosofica" (per come mi è stata insegnata la teosofia) e decidete voi se questa è o no demoniaca:

Quando la vostra esperienza su questo piccolo pianeta sarà finita, sarà questo amore ciò che resterà, il resto sarà solo un pallido ricordo di un gioco di chiaroscuri in cui Bene e Male servono solo a farvi capire chi siete voi.

Se proprio non volete capirlo adesso lo comprenderete dopo, vicini ad un Dio che non è per niente geloso e vendicativo (e nemmeno personificato) come ci raccontano, e vedrete che la vita è qualcosa in più di una lotta per mantenere integro un corpo fisico che prima o poi si dovrà comunque lasciare. Al contrario la vita è una scuola in cui si espande la propria coscienza.

E non lo si potrebbe fare se non se ne assaporassero i lati positivi come quelli negativi.

In tale contesto appare chiaro che non si possa agire in questo universo se non agendo per un bene più grande. Anche fare il male sarà indirettamente un mezzo per compiere un bene più grande se se ne capiranno le conseguenze (e spesso ci vogliono più tentativi errati).

In fondo se per capire che il fuoco può essere pericoloso, un bambino ha bisogno di bruciarsi almeno un dito una volta nella vita, e qualcuno quel fuoco deve accenderlo e tenerlo vivo.

Ecco, quelli sono gli "Illuminati" che tanto temete.
Rendete Bene per Male, e avrete fatto il volere supremo di Dio.

Canale YT figon10

La Via dell'Alchimia Cristiana




L'Arte di Vivere e l'Educazione di Se Stesso



Carmelo Crupi

15 commenti:

  1. per quanto riguarda mozart ci sono studi interesanti che mostrerebbero come lui sia un copione plagiatore al pari di einstein

    per king, se era massone davvero, allora

    potremmo pensare che

    a) si spiega ancor meglio perchè lo hanno ucciso, non perdonano niente ai transfughi

    b) era un massone di infimo rango che non aveva mai avuto accesso a nessuna visione di un disegno piu' complessivo

    articolo interessante e condivisibile per diversi aspetti, ma sinceramente sospetto fortemente che l'esoterismo e la new age possano essere manipolati dagli illuminati per fini poco nobili, ad esempio per ottenere potere energeticamente parlando (una sorta di magia nera); certezze pero' non ne vendo neanche io

    quando alla vaccinazione h1n1 e ad altre storie che non sono andate come certuni di noi sospettavano possiamo fare due analisi divergenti

    1) qualcuno di quelli che denunciavano fingendo di appartenere al movimento per la verità, brigando con settori delle istituzioni e dei servizi segreti, ha fatto in modo che uscissero certe notizie proprio perchè poi non si realizzassero, discreditando così gli oppositori del sistema che tali notizie avevano diffuso

    2) ci sono forze del bene che si oppongono a quelle del male, l'esopolitica è essenziale per comprendere ciò che succede sulla terra, e probabilmente anche sul piano spirituale c'è chi ci da una mano perché si realizzi una transizione positiva

    In ogni caso è importantissimo ricordare che essere sfiduciati nel futuro, e prospettare con sicurezza l'avvento di un tirannico nuovo ordine mondiale, è un'attività funzionale al sistema sia perchè genera sconforto, sia perchè il nostro pensiero è co-creatore della realtà, e come in un rito perverso di magia nera predicare che si avvereranno le previsioni dell'apocalisse serve proprio a far sì che il male si possa realizzare attraverso le energie di quelli che lo denunciano.

    Inosmma attenti alle trappole, e attenti a non crearci noi stessi delle trappole in cui rinchiuderci.

    RispondiElimina
  2. Rocco Si Freddo19 dicembre 2010 11:41

    Ottimo punto di vista con i giusti chiaroscuri, per me, e mi attacco a quanto suddetto: E' fondamentale, per tutti quelli che sono (o si considerano) "cospirazionisti" capire che esporre quelle teorie in un certo modo, significa solo fare da cassa di risonanza / amplificazione degli stessi fenomeni negativi che vogliono portare alla luce, inducendo negli altri paura e, alla fine, paralisi.
    Aiutando cioè a espandere le frequenze di quelle persone/gruppi "neri", votati al male, che vorrebbero combattere.

    RispondiElimina
  3. Sottoscrivo il commento di Corrado. Qui mi limito a scrivere che, se il piano di vaccinazioni forzate è fallito lo si deve proprio a coloro che, Corrado in primis, hanno divulgato, pur essendo tacciati di essere dei c.

    Molte scelte terminologiche sono discutibili, ma, tutto sommato, il discorso si può condividere, adattandolo non tanto agli studiosi della cospirazione, quanto agli infiltrati, questi sì tetri e disperanti.

    "Ama il prossimo tuo" come te stesso va inteso in modo più raffinato.

    RispondiElimina
  4. riguardo mlk e mozart preferisco non esprimere giudizi, in quanto conosco troppo poco le loro storie. so che le accuse di plagio ad enistein sono fondate, perciò non mi meraviglierei se le ipotesi di corrado corrispondessero a verità.

    per il resto concordo con quanto scritto da tutti voi, compreso l'autore del post, tema precedentemente trattato in maniera più succinta e altrettanto incisiva dallo stesso corrado nel post 'amore contro odio', che mi piacerebbe riproporre su queste pagine.

    zret, credo anch'io che spesso le minacce paventate dalla informazione alternativa non si concretizzino proprio per l'opera di sensibilizzazione attuata da siti come il tuo e quello di corrado, possibilità (credo) contemplata anche dall'autore del post quando ipotizzando le ragioni di alcuni 'flop' dice che 'Forse perché [i cospiratori] non sono così potenti come vorrebbero farci credere'

    a presto

    RispondiElimina
  5. Gran bell'articolo,anche se non capisco l'effige della farfalla sulla rosa,non sara' che la farfalla rappresenta il progetto monarch e la rosa una certa organizazzione...,chiaramente scherzo!(o forse no) da bravo cospirazionista.
    Comunque un articolo completo che descrive esattamente il pensiero che non riuscivo ad esprimere a parole, quindi , grazie per averlo scritto.

    RispondiElimina
  6. @ anonimo ... le immagini le ho scelte io (non l'autore) in fase di pubblicazione, e quella della farfalla con la rosa non vuole avere alcun collegamento con il progetto monarch (che non conoscevo, anzi, ti ringrazio per la segnalazione) nè con i rosacroce (se ti riferisci a loro). era solo un modo (evidentemente goffo) per rappresentare il concetto di atteggiamento 'elevante' espresso in quei pressi dall'autore.

    ciao

    RispondiElimina
  7. @Corrado

    Ho un paio di considerazioni su ciò che dici.
    Tu parli con scetticismo di Esoterismo e New Age (che sono cose diverse), ma poi usi il concetto, molto esoterico (ed anche newagiano), di Co-Creazione.

    Ora: che "essi" usino l'esoterismo (la New Age è paccottiglia) per scopi negativi è acclarato.
    Diverso è dire che l'esoterismo sia di per sé "nero".
    La magia nera si sconfigge con la Magia Bianca, non con una scrollata di spalle.
    La Magia Bianca in una persona spiritualmente evoluta si può risolvere anche in un solo atto mentale di volontà e concentrazione. Quando tu pensi, stai facendo un atto esoterico.
    Qui mi rendo conto che posso apparire "New Age", il problema è che la "New Age" per quel che mi riguarda, è una semplificazione digeribile per le masse (tutte le religioni essoteriche lo sono) e quindi qualche concetto è simile.

    L'esoterismo è solo uno strumento.
    E' un tentativo di spiegare le cose per come sono.
    Una volta che si sa come sono, è l'uso che se ne fa ciò che conta.
    E' come le leggi della fisica: non si può dire che la gravità sia giusta o sbagliata.
    Se la sfrutto per portare l'acqua in casa alla gente ne faccio buon uso, se ne studio le leggi per costruire una catapulta e demolire la casa del vicino è ovvio che sbaglio.
    Ma non è la gravità che è buona o cattiva in sè.

    Riguardo a King e la massoneria: tu parli di esopolitica.
    Ora, siccome non possiamo andare dalle masse e parlare di esopolitica, chi la tratta (seriamente, e non come stiamo facendo noi qui) deve riunirsi in modo almeno discreto.
    Da qui l'esistenza delle Logge, nere o bianche che siano, anche in seno alla stessa massoneria.

    Il "disegno più ampio" sicuramente King non lo aveva.
    Ciò non toglie che non lo avessero nemmeno i mandanti del suo omicidio.

    RispondiElimina
  8. @Zret

    Sicuramente il piano è fallito anche per coloro che lo hanno divulgato.
    A loro (noi) va un grande merito.
    Un po' di merito va riconosciuto al governo Polacco, poi "casualmente" finito come è finito.
    Un po' di merito va a chi ha lavorato per far fallire il piano senza mostrarsi.

    Per dirla alla Leonardo da Vinci in "Non ci resta che piangere":
    "Per carità, 33, 33 e 33" (manco a farlo apposta)

    Giustissimo e utilissimo quindi divulgare.
    Quando divulghiamo però dovremmo (so bene quanto sia difficile) dare però anche un minimo di speranza per bilanciare la paura.
    Il motivo è esoterico: il pensiero crea (come han compreso Corrado e Rocco). Cerchiamo di usarlo bene.

    Il modo che io ho scelto per dare speranza è dare quello che io so essere "il quadro più ampio".
    Esso non è "i cattivi vogliono fare il NWO" ma è "La vita è una sequenza di esperienze, buone e cattive, che ti aiutano a capire chi sei tu veramente, questa avventura non si esaurisce con la morte del corpo fisico".
    Quello è il quadro più ampio.

    Semplicemente non tutti sono pronti a comprenderlo.
    Non è un problema, chi prima chi dopo tutti ci arriveranno.

    RispondiElimina
  9. Nel complesso trovo l'articolo interessante. Non conosco le vicende di Mozart ed Einstein se non per le "chiacchiere" che hanno sempre circolato.
    Martin Luther King era un grande personaggio, poi poteva anche essere massone, che io sappia lo era anche Kophi Annan, può darsi che esista anche una massoneria che segua una linea della giustizia, del cuore, della libertà. Se siamo nella dualità Yn e Yang allora lo è in ogni cosa. Che nella New Age ci siano dei manipolatori è poco ma sicuro. Tutto ciò che richiama masse richiama anche manipolazione. Juddu Krishanmurti è stato allevato dalla teosofia, ma un giorno ha distrutto ogni cosa creata e ha cominciato a parlare di libertà, ha cominciato a dire dio è in voi, non seguite guru, siate liberi. Quindi siamo nel bianco e nel nero. La cosa migliore da fare è non etichettarsi ed essere nel momento presente, saper osservare gli accadimenti ad ampio raggio, documentarsi su ogni cosa vederla in ogni angolatura e poi trarre la propria personale opinione. Dobbiamo ricordarci che possiamo parlare solo in base alle nostre esperienze, altrimenti parliamo di filosofia fatta da qualcun altro e dobbiamo ricordarci che anche l'altro (con il quale non concordiamo) esprime il suo conosciuto.Avere toni morbidi ci consente, come la goccia di scavare la pietra. Poi che ci sia un piano per controllare totalmente l'umanità è evidente. E' sufficiente dividere il fratello, farli divergere nelle opinioni, creare guerre.... e le altre notizie magari possono servire a distrarci mentro stanno ergendo altissime mura e quando un bel giorno ci giriamo ci ritroviamo totalmente prigionieri

    RispondiElimina
  10. @ i am ... sagge parole. sono felice di leggerti spesso nei commenti

    RispondiElimina
  11. Si è parlato di massoni e massoneria, di new age e di alcune cose create apposta per farci spaventare e quindi non permetterci una via di uscita. Seguendo la logica di questo articolo deduco che anche le scie chimiche siano anch'esse state divulgate con lo scopo di creare terrore facendoci pensare di essere bombardati da elementi chimici.

    RispondiElimina
  12. @Anonimo

    Cerchiamo di non rigirare il concetto per vedere solo cosa si vuol vedere.
    Non ho mai detto quello che sostieni, anche se rimane ovvio il fattore Paura e Terrore è sempre presente, e funzionale più a "loro" che a noi.

    I piani di genocidio, di corruzione del DNA, inibizione della ghiandola pineale, disturbo elettromagnetico, controllo mentale... esistono.
    Io non nego né la loro esistenza, né la loro pericolosità.

    Quel che dico è che un pensiero concentrato sul concetto di malattia, crea malattia.
    Un pensiero concentrato sul concetto di salute, crea salute.
    Una personalità in contatto con il proprio spirito può mangiare barre d'alluminio e stare perfettamente bene.
    Una mente debole può sentirsi male al solo sentire la parola "febbre".

    E' il cosiddetto "effetto placebo" che alcuni liquidano come "ah, è solo effetto placebo" quando la sua essenza è più magica e spirituale di quanto si creda.
    E' la forza dell' anima che esprime il suo potere plasmando la realtà a seconda delle sue convinzioni.
    L'energia va dove il pensiero la dirige.

    L'articolo non è un attacco a chi tratta determinati argomenti.
    E' solo un tentativo di bilanciamento degli effetti generati da una sovraesposizione di input negativi che eclissano ciò che di positivo potremmo fare.

    Di giorno le lucciole non si vedono, di notte si.

    RispondiElimina
  13. interessante..sopratutto il fattore terrore, manipolazione psicologica per mettere a tacere la propria coscenza, ammesso che se ne abbia una.
    Nello abisso della propria volgarità si può rischiare anche di annegare.

    RispondiElimina
  14. Un buon articolo che introduce temi difficili.

    Alcuni meriterebbero un approfondimento specifico, per esempio la dipendenza culturale europea dal "cospirazionismo WASP".
    A differenza di quella Americana la cultura europea affonda le sue radici in un passato profondo e tutt'ora vivo. In esso filosofia, sciamanismo e scienza erano mischiati in ció che oggi chiamiamo "esoterismo".
    Comprendere questa antica sapienza per un Italiano significa comprendere la storia intorno a lui che non inizia certo con la Massoneria, a differenza di quella Americana.
    La massoneria in Europa é solo ereditá di ereditá di ereditá di ....
    lo stesso cristianesimo e il suo presunto contrario sono solo una parte piccola della storia Europea.
    Che dire dei culti Eulesini, che furono considerati per millenni la piú alta espressione di cultura greca.
    Sulla quale abbiamo fondato l stessa definizione di occidente.
    eppure i greci erano considerati Fanciulli dagli egiziani, dai quali si recavano ad imparare...
    Questa ricchezza culturale non é stata cancellata da anni di inquisizione Cattolica e rimane a nostra disposizione.
    Lasciarla nelle mani di coloro che la useranno a maggior danno dell'umanitá é un errore.

    RispondiElimina
  15. Se partiamo dal presupposto, che tutto è in equilibrio, ed è finalizzato alla consapevolezza dell'Essere Creatore, e non ai singoli, nè tanto meno al collettivo, tutto acquisisce un senso. Siamo quì, su questo piano, per "Comprendere", acquisire i molteplici aspetti della "Diversità", di ogni diversa fase di eleborazione concepibile, per poi riportarla (Ed è un eufemismo), alla Comprensione di chi ci ha "Creato". Stiamo trattando un tema, che riguarda esclusivamente, la "Nostra" forma fisica ....Impoverimento, catastrofismo mediatico, globalizzazione, ed assobimento psichico. Tutto assolutamente vero. Ma, mi rifaccio ad una carta dei Ching, che moltissimi anni fà, quasi 20, venne fuori ad una precisa richiesta di come potevo "prevedere" il mio futuro. Era la carta della "Ritirata". Non sò quanti di voi, conoscono tale Oracolo, ma, il Suo contenuto, già allora, mi mise angoscia per l'avvertimento infausto che racchiudeva. In pratica, preannunciava la"Ritirata" appunto. La ritirata del Signore della Luce, con tutta la Sua coorte. Ciò sarebbe accaduto, affinchè gli uomini, che avevano abusato della Sua /Loro Luce, restassero nelle tenebre. E soltanto quando gli stessi (Uomini), avessero compreso il Valore della Luce, e l'avessero acclamato a gran voce, Egli, sarebbe ritornato, per riportare ordine e giustizia. Vogliamo dimenticare a che punto di corruzione,vanità, egoismo, indifferenza morale, qualunquismo, efferatezza, crudeltà, prevaricazione e cattiveria, vige indiscriminatamente oggi, nella (Nostra) Umanità? ....C'è forse qualcuno di noi, che può veramente, sentirsi esente, sur se in piccolissima parte, di tutto ciò?Quante volte, ci siamo voltati da un'altra parte? ....Quante volte, abbiamo agito per fini personali? Siamo noi migliori di chi stà cercando di strumentalizzarci? Schiavizarci? ...Pur nel nostro piccolissimo edonismo, non siamo forse noi stessi il"Loro" Specchio?

    RispondiElimina

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE