8 gennaio 2013

Il Mistero del Gruppo Sanguigno RH Negativo

gruppo-sanguigno-sangue-rh-negativo
di Melissa B.
Traduzione di Anticorpi.info

Molti di noi hanno avuto modo di sapere qualcosa in merito ai gruppi sanguigni dalle lezioni di scienze apprese a scuola. Tuttavia se si confrontano le nozioni scolastiche con gli studi ed i dibattiti pubblicati sulle riviste scientifiche ci si accorge come i dati più interessanti sul tema siano stati 'accidentalmente' omessi dai programmi didattici di base.

Non esiste plausibile spiegazione scientifica circa la provenienza del gruppo RH negativo. La scienza ortodossa si è limitata a ipotizzare che si tratti di una non meglio identificabile, casuale mutazione genetica. 

Circa l'85% degli esseri umani possiede il gene scimmiesco RH, mentre nel restante 15% non è riscontrabile il fattore RH (RH-) e ciò potrebbe essere spiegato dalla presenza di un gene alieno. Questo articolo esplora la tesi che l'umanità sia stata allevata come una razza di schiavi, dal momento che il 97% del nostro codice genetico risulta disattivo, e possiamo disporre di appena il 3%, utile semplicemente alla sopravvivenza. 

scimmia-rhesus
Il più comune tipo di sangue umano è il gruppo 0, che è universale. I tipi di sangue sono suddivisi in due gruppi: positivi e negativi in base al fattore RH. Il fattore RH è così denominato perché collegato al nesso genetico tra umanità e scimmie Rhesus, individuabile da una specifica proteina ematica. 

Quando nel sangue di un individuo è presente il fattore RH, si dice che il suo sangue sia di tipo RH positivo (RH+). Se il test restituisce esito negativo, vuol dire che il fattore Rhesus è assente.

E' stato provato che uno dei fattori ereditari più stabili e meno suscettibili di mutazioni generazionali sia proprio il sangue. Come si diceva, la maggior parte delle persone - circa l'85% - possiede sangue RH positivo, elemento a sostegno della tesi secondo cui gli esseri umani si sarebbero evoluti dai primati. Tuttavia esiste un restante 15% che risulta del tutto sprovvisto del fattore RH. Se è vero che il gruppo sanguigno rientri tra le caratteristiche genetiche meno mutevoli, da dove proverrebbe il tipo RH negativo?

Si tratta di un interrogativo che per decenni ha lasciato perplessi gli scienziati. Alcune prove suggeriscono che il fattore RH negativo sia apparso sul pianeta circa 35.000 anni fa, all'interno di alcune aree geografiche molto circoscritte, al punto da sembrare collegato con alcuni particolari gruppi sociali e tribù. Le aree in cui la sua presenza fu riscontrata in misura maggiore sono la Spagna settentrionale, la Francia meridionale e la etnia basca. Un altra etnia con alta concentrazione del fattore RH- è quella ebraica dell'Est.

sangue-rh-negativo-tabella

In generale, circa il 40% della popolazione europea possiede il fattore RH-. Solo il 3% degli africani e l'1% degli asiatici e dei nativi americani è RH-. Sulla scorta di tali informazioni statistiche, non è difficile risalire alle aree geografiche in cui il fattore RH- potrebbe essere stato originariamente introdotto nel codice genetico umano. Stiamo parlando della regione caucasica.

caucaso

Dal punto di vista scientifico, se il fattore RH-negativo fosse davvero una tipologia sanguigna 'normale', a cosa dovrebbero addebitarsi gli inconvenienti che sorgono quando una madre RH- dà alla luce un bambino RH+? Si tratta di una malattia emolitica, o meglio di una reazione allergica che può produrre conseguenze gravi quando i due diversi gruppi sanguigni si mescolino durante la gravidanza, dal momento che le sostanze antigeniche presenti nel tipo RH- attaccano le cellule RH+.

Ciò detto, a cosa può addebitarsi una lotta genica tra due tipi di sangue ugualmente umano? Abbiamo a che fare con un gruppo sanguigno alieno? Esiste un unico altro caso in natura in cui ha luogo una simile reazione tra organismi che si accoppiano: quando asini e cavalli vengono incrociati per la produzione di muli. Tutto ciò è comprensibile, in quanto si tratta di un incrocio 'innaturale', che allo stato brado non esiste. L'ibridazione che dà vita ai muli ha luogo esclusivamente a causa dello intervento umano. Dunque, è possibile che esistano due tipologie di esseri umani, simili ma geneticamente diverse?

Peculiarità.
Nella maggioranza delle persone con sangue di tipo RH- si tende a riscontrare una serie di caratteristiche comuni. Ecco un elenco tratto dal sito RH Negative Registry (link).

• Senso di non appartenenza
• Tendenza a ricercare la verità
• Senso di dovere compiere una 'missione' nella vita
• Empatia e compassione
• Una costola e/o una vertebra supplementare
• Quoziente intellettivo superiore alla media
• Percettività extrasensoriale
• Amore per lo Spazio e la Scienza
• Maggiore sensibilità della vista
• Non è possibile clonarle
• Temperatura corporea inferiore alla media
• Pressione sanguigna più alta della media (oppure più bassa della media)
• Colore degli occhi blu, verde o nocciola
• Capelli rossi o con riflessi rossastri
• Elevata sensibilità al calore e alla luce solare
• Fobie inspiegabili
• Sguardo profondo
• Tendenza ad essere guaritori
• Empatia per le malattie
• Tendenza a provocare malfunzionamenti nei dispositivi elettrici
• Tendenza ad essere vittime di rapimenti alieni
• Tendenza ad assistere a fenomeni inspiegabili
• Tendenza a fare sogni molto vividi
• Barriere immunitarie più forti
• Condizioni di autoimmunità e markers dell'antigene HLA B27
• Pelle chiara, squilibri di melanina e carenze di vitamina D
• Capacità di processare la CO2 in modo più efficiente della media.
• Squilibri di Ferro e Rame
• Sensibilità alle allergie ambientali

Cosa si potrebbe concludere dagli elementi illustrati? E' stato dimostrato che il sangue è l'organo con minori probabilità di mutazione. Se si esclude quella di cui stiamo dibattendo, la scienza non ha mai registrato altre mutazioni genetiche nel sangue. Elemento che supporta la tesi secondo cui il fattore RH- sia stato introdotto da una fonte esterna, ad esempio esseri simili agli umani, ma non terrestri. E' possibile che una specie aliena abbia manipolato la vita preesistente sul pianeta per creare l'uomo moderno?

La Stirpe Giunta dal Cielo.
Molti testi antichi, compresa la Bibbia, sembrano supportare questa teoria. Molte storie nei testi antichi, in particolare quelle contenute nei testi pre-cristiani, narrano di una stirpe giunta dal cielo che avrebbe creato l'uomo a propria immagine. L'uomo primitivo li identificò come divinità dalla straordinaria longevità, e capaci di compiere prodigi, ad esempio volare su strani veicoli e provocare assordanti boati sparando fuoco da tali mezzi. Gli esseri umani assistettero alla edificazione di mastodontici monumenti e splendide città da parte di queste creature apparentemente divine. Perché dal punto di vista di un umanoide primitivo non potevano che apparire come divinità.

Ma in realtà chi erano, tali divinità? I miti ci dicono molto su di esse. Mediante ciò che si suppone fosse una tecnologia avanzata erano in grado di volare nello spazio. Erano maestri di aviazione, metallurgia, astronomia, medicina e - ovviamente - genetica. Conoscevano l'energia atomica ed utilizzarono il suo potere distruttivo, a giudicare dalle prove prodotte da studi di paleo-geologia. Conoscevano le tecniche dell'agricoltura e sapevano come creare cereali più nutrienti ed altri derivati alimentari. Tutte le granaglie con cui gli esseri umani ancora oggi si alimentano sono apparse contemporaneamente sul pianeta nel corso di un periodo non più lungo di 10.000 anni. Tempo molto breve, biologicamente parlando, oltre il quale non fu più sviluppata alcuna nuova forma di grano.

I nostri testi antichi narrano che un giorno queste creature iniziarono ad accoppiarsi con gli esseri umani. La Bibbia dice che gli dei guardarono le donne e le trovarono piacevoli per gli occhi, e quindi le presero in mogli, e concepirono figli, molti figli.

Nella prima parte dell'articolo ho descritto cosa accade quando due specie geneticamente simili ma non uguali, vengano incrociate. Esse producono ibridi, ad esempio i muli risultanti dalla ibridazione di cavalli ed asini. Tuttavia la non perfetta compatibilità genica fa si che i muli nascano sterili. Di conseguenza quando sarebbero stati creati gli esseri umani, essi potrebbero essere stati il frutto di una ibridazione ottimizzata mediante tecnologia avanzata, dal punto di vista delle facoltà riproduttive.

Potrebbero essere stati creati tre prototipi, ognuno più avanzato del precedente. I primi due avrebbero funto solo da iter sperimentale per giungere tipo definitivo. Si sospetta che l'uomo di Neanderthal sia stato uno dei primi risultati di questi esperimenti, mentre sarebbe molto più elevata la possibilità che il Cro-Magnon sia stato prodotto da tali sperimentazioni. L'ultimo tipo sarebbe corrisposto a ciò che oggi definiamo proto-umanità, e da esso sarebbe disceso l'uomo moderno, cioè il risultato finale degli incroci tra gli 'dei' e la proto-umanità.

Questo incrocio in larga parte non avrebbe prodotto inconvenienti dal punto di vista della riproduzione, ad eccezione di una linea di sangue che sviluppò il fattore RH-negativo, che cioè non ereditò la proteina ematica connessa agli antenati scimmieschi.

Guerra tra Bloodlines
Per secoli i regnanti europei sono stati perseguitati dalla emofilia o 'malattia del sangue.' Sembra che la regina Victoria fosse una 'vettrice' di emofilia, e che la trasmise a tutti i suoi figli, che a loro volta si sposarono con regnanti di altri paesi europei, infettando praticamente tutte le case reali europee tra il 1800 ed il 1900.

Di conseguenza l'emofilia fu ribattezzata 'Malattia Reale.' Per collegare gli elementi appena citati, bisogna aggiungere che attualmente solo il 5% degli appartenenti a tutte le case reali del pianeta sono portatori di un tipo di sangue RH-. Insomma, una percentuale che si pone al di sotto della media della popolazione generale. Ciò indica che la maggior parte dei sovrani non è RH-. E' questo il motivo dei cosiddetti 'matrimoni combinati'?

Per la cronaca il gruppo etnico con i più elevati tassi di sangue RH- è quello dei berberi del Marocco. Dal punto di vista territoriale, uno studio ha stabilito che la concentrazione più elevata di RH- si trovi nell'attuale Iraq. Sembra che la stirpe dei berberi abbia avuto origine migliaia di anni fa sul confine tra Siria ed Iraq.

berberi-marocco
Berberi del Marocco
E' plausibile l'ipotesi secondo cui i regnanti europei rifiutino i matrimoni misti con individui RH- per non mischiarsi con la linea di sangue 'arabo'? In effetti sembra che il ceppo RH- dei popoli baschi provenga dai viandanti berberi giunti in quei territori via mare già nello 8000 aC. Molte antiche pitture rupestri rinvenute in quei territori sono attribuibili a tali 'stranieri' dalle grandi capacità artistiche.

L'unica cosa certa è che se le case regnanti europee si rifiutano di mischiare il loro sangue con individui RH-significa che questi ultimi rappresentano una 'linea di sangue' avversaria.

Curioso constatare come l'istituto del matrimonio in taluni casi, oltre che come 'impresa dinastica' sia una forma di perversa 'guerra genica.' Ad esempio attraverso il contagioso passaggio deliberato di una antica malattia. Per sapere quanto antica, bisogna esaminare la figura di El Zarhawi.

Il padre della chirurgia moderna fu El Zarhawi o Albucasis. Egli descrisse nei suoi studi una malattia che conduceva i maschi di una determinata famiglia a morire come conseguenza delle più banali lesioni. (link)
Il nome esteso era Abul Qasim Khalaf ibn al-Abbas al-Zahravi. Nacque e crebbe presso Zahra, borgo reale di Cordova (in arabo: Qurtuba), capitale della Spagna musulmana. Come la storiografia ci insegna, Zahra gareggiava con Baghdad in grandezza e magnificenza. Al-Zahravi occupò il ruolo di medico di corte del re di Al-Hakam-II di Spagna, e morì nel 1013 dC dopo una lunga e brillante carriera in cui ideò molti strumenti chirurgici moderni. Introdusse nuove procedure quali la cauterizzazione delle ferite, la frantumazione dei calcoli all'interno della vescica, la vivisezione e la dissezione, ed ideò numerose nuove tecniche mediche. Tra le altre cose, Al-Zahravi fu il primo a fornire una dettagliata descrizione della emofilia.

regina-vittoria
Victoria
Sulla base di queste premesse non è difficile domandarsi se il buon medico abbia mai preso in cura qualche componente di famiglie reali arabe di 'mori', nella Spagna dell'epoca, ammalato di emofilia. E non è difficile chiedersi in che modo un presunto sangue aristocratico come quello della regina Victoria possa aver contratto la strana malattia di origine araba. Fu acquisita dai suoi antenati della famiglia reale spagnola? Sembra infatti che Victoria fosse una diretta discendente del re spagnolo Ferdinando di Castiglia, vissuto nell'XI secolo dC.

In altre parole, è possibile che le discendenti femmine di Victoria, portatrici sane del gene dell'emofilia, unendosi in matrimonio con molti componenti di stirpi reali di mezza Europa, siano state usate per sabotare le future stirpi reali, contaminando i discendenti maschi della linea di sangue concorrente?

Il Sangue Blu.
Concludiamo con una curiosità. L'espressione 'sangue blu' con cui si definiscono i soggetti sprovvisti del fattore RH, deriva dallo spagnolo sangre azul, che indica l'appartenenza ad una stirpe nobile, e si riferisce al fatto che nei nativi spagnoli dalla pelle più chiara le vene si staglino visibilmente sul corpo pallido come linee di colore azzurro, attributo non posseduto da quelli di discendenza araba. L'espressione fu coniata dopo l'occupazione della Spagna da parte dei Mori (VIII - XV sec dC.), quando le due etnie si mischiarono con i matrimoni misti. L'aristocrazia spagnola, in particolare alcuni Castiglia, si rifiutarono di mescolarsi con i Mori, e conservarono questa caratteristica. Da allora la locuzione sangue blu fu usata per descrivere le famiglie più antiche ed aristocratiche.

Sintesi di un articolo in lingua inglese, pubblicato sul sito Quinzagga
Link diretto:
http://quinazagga.wordpress.com/2012/04/01/the-mystery-of-rh-negative-blood-genetic-origin-unknown/

Traduzione a cura di Anticorpi.info


Post correlati: Antichi Alieni: dal Black Out Atavico alla PsyOp Globale
Post correlati: Timeline Alternativa del Pianeta Terra
Post correlati: Origine delle Razze Umane: la Versione di Alex Collier
Post correlati: Miti e Leggende della Creazione: Ibridazione Progressiva?
Post correlati: Guerre Atomiche al Tempo degli Dei - G. Viappiani
Post correlati: Teoria dell'Evoluzione: 44 Ragioni che la Smontano
Post correlati: La Terra di Mezzo di Tolkien è Realmente Esistita?
Post correlati: Due o Tre Cose che Non Sappiamo della Bibbia
Post correlati: Il Libro di Enoch
Post correlati: Anunnaki: la Genesi della Nostra Specie?

LETTURE CONSIGLIATE



La Bibbia degli Dei


47 commenti:

  1. Follia, mica lo sapevo che RH stava per Rhesus la scimmia!

    RispondiElimina
  2. Ciao, volevo chiederti il perché della nota in fondo all'articolo.

    RispondiElimina
  3. che confusione...alla fine non ho neppure capito se Rh- è alieno o Rh+!

    RispondiElimina
  4. Sì, c'è un po' di confusione in effetti e alla fine dell'articolo mi sono perso anche io, comunque quello "alieno" è l'RH-.

    RispondiElimina
  5. Articolo davvero molto interessante!
    Ma perché non bisognerebbe iscriversi negli appositi registri!?

    RispondiElimina
  6. in pratica non tutte le etnie caucasiche / arabe sarebbero RH-, da qui credo discenda almeno una parte della confusione.
    la nota finale ha a che fare con i connotati settari che potrebbero facilmente assumere questo tipo di associazioni, e con il fatto che gli RH- tenderebbero ad essere vittime di 'rapimenti' e strani 'incidenti' (da testimonianze lette in giro).
    salus

    RispondiElimina
  7. Ancora una volta grazie 1000 delle vostre traduzioni!

    RispondiElimina
  8. Ultimamente molti genetisti dicono che ci siamo mischiati tra razze umane, sapiens, neaderthal, ecc.. ed ecco li spiegata la mutazione come tra cavalli e asini senza bisogno di "omini verdi" : )

    RispondiElimina
  9. Se si mischiavano gà a quei tempi allora non ci sarebbero in giro 4 razze umane ma solo una razza meticcia, cosa che non è

    RispondiElimina
  10. per l'anonimo delle 16-13 : quindi nella preistoria una madre RH- poteva partorire pargoli RH+ senza problemi, mentre nel 2012 tale eventualità è mortale se non segnalata? Suvvia.
    Nessun MAMMIFERO tranne il Sapiens possiede RH-, mentre esiste una specie terrestre antichissima che è totalmente RH-, ovvero i RETTILI.
    Chi ha l'RH- è immune ai virus, HIV incluso.
    In Italia la più elevata concentrazione di Sapiens RH- è sita nel paese di Alfonsine in Romagna.
    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lol...sono RH ngativo e sono di quelle parti! (Ravenna)

      Elimina
    2. idem ahahahah pero sono di lugo (ra) :D

      Elimina
    3. Ahahah di Masiera, ma non conosco il mio RH.

      Elimina
    4. AB rh negativo (TV)

      Elimina
    5. io sono rh negativo e abito vicino a imola

      Elimina
    6. io sono A RH- e sono di Cesena! quindi sono un'aliena... buono a sapersi! ;)

      Elimina
    7. Anch'io sono A Rh-, sono di Verona e le peculiarità le ho tutte, eccetto i capelli rossi, ho anche una vertebrale supementare

      Elimina
  11. e il gruppo AB- (negativo)

    RispondiElimina
  12. interessante argomento.
    "Tra i tipi di sangue umano, il più comune è il gruppo 0."
    Pensavo fosse il più raro, è un errore di battitura o è la ennesima bugia della vulgata mainstream?

    RispondiElimina
  13. x barabaranotav 0 è il più prezioso non è il più raro

    RispondiElimina
  14. Il gruppo più raro nel mondo è l'AB, raro nel senso che c'è una bassa percentuale di AB nel mondo.
    Il più prezioso è lo 0 perchè è un sangue "universale", primitivo ma universale, lo si può donare a chiunque in caso di necessità, saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo 0- è universale, lo 0 è ritenuto positivo e perciò può donarlo solo a gruppi positivi

      Elimina
  15. Ma è lapalissiano che l'uomo è un alieno sulla Terra...guardate cosa ha combinato nel pianeta. Quando si mette un organismo alieno in un ecosistema che non è suo, qell'organismo diventa come un virus. Meditate gente..

    RispondiElimina
  16. Molto interessante!! Vorrei chiedere a Mauro Biglino cosa ne pensa e se ha riscontrato notizie nella Bibbia che si allacciano a queste sul sangue.
    Per anonimo delle 16e13: l'evoluzione Darwiniana non esiste, quindi che noi siamo un incrocio tra "vecchie" scimmie antropomorfe direi che è un'ipotesi da scartare. Che gli omini verdi esistano e ci hanno creati è ad ora la cosa più logica e anche la più scientifica.

    RispondiElimina
  17. consiglio di leggere zecharia sitchin , il libro perduto del dio enki

    RispondiElimina
  18. Il mio gruppo sanguigno è 0 RH+ il gruppo sanguigno di mio padre era 0 RH- ora tornando all'articolo, che ho letto con chiaro interesse, mi pongo 2 domande: Mio padre era di discendenza aliena
    Io, che ho RH+, pur avendo un genitore di discendenza aliena,
    non sono di discendenza aliena.
    Ritengo che debbano essere effettuati ulteriori studi.
    Comunque, la maggior parte delle caratteristiche del gruppo RH- le ho io, mio padre alcune come la carenza di ferro, la resistenza ai virus, una spiccata intelligenza.


    RispondiElimina
  19. io non dico che la scienza ortodossa è sempre affidabile. ma quando l'incipit di un discorso lungo è basato su una ignoranza abissale della genetica quando si afferma: Questo articolo esplora la tesi che l'umanità sia stata allevata come una razza di schiavi, dal momento che il 97% del nostro codice genetico risulta disattivo, e possiamo disporre di appena il 3%, utile semplicemente alla sopravvivenza.
    tutto il resto va in vacca.
    sono io il primo complottista. ma non mi sogno di scrivere su quello che mi gira avendone una infima conoscenza.
    se l'autore avesse un minimo di conoscenze serie saprebbe che ormai nessun genetista si sogna di affermare che il nostro 95% del dna è silente. come si credeva fino a un po di tempo fa. PERCHÈ ORMAI È PALESE CHE QUEL 95% NON STA LI A NON FARE NIENTE. MA ANZI REGOLA FINEMENTE L'ESPRESSIONE DI QUEL 5% CHE CONTIENE I GENI EFFETTIVAMENTE ESPRESSI. SI È VERO CHE LA "STRUTTURA" IMPLICA L'UTILIZZO DI "POCHI" GENI RISPETTO ALLA MASSA GENOMICA. MA SE NON CI FOSSERO I SISTEMI DI REGOLAZIONE DEL DNA COSIDETTO SILENTE NOI NON SAREMMO QUI. NON CI SAREBBE NULLA. LA VITA NON SI SAREBBE SVILUPPATA.

    RispondiElimina
  20. Grazie per parafrasando e trasmettere le informazioni sul tipo di rh-sangue te. Altre articals possono essere trovati sul http://phantasypublishing.blogspot.com come tutti i dati sul gas https://quinazagga.wordpress.com stati trasferiti lì come un sito mirrior. Se il vostro eadership whiches per cercare dati mor riguardanti tipi Rh del sangue.

    RispondiElimina
  21. Che stozzate. Io sono 0 rh negativo e non mi ha mai rapito nessuno.
    Non sono gli alieni che comandano il mondo ma quelli che seguono il talmud.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta stasera e vedrai che a me e successo

      Elimina
  22. io mi chiedo una cosa, perchè se una persona vuole esporre la sua visione negativa o il non essere d'accordo si debba nascondere dietro un Anonimo ha detto. mi sembra una trasposizione della serie così posso insultare che nessuno mi dice nulla. un'altro punto è, se per alcuni sono strrrrrrr..........perchè commentate? non mi sembra il ragionamento di una persona intelligente. la civiltà e l'intelligenza nel disaccordo su una questione nel rispetto di tutti è una visione di pochi, ma l'inciviltà, la scortesia, la codardaggine, e il nascondersi dietro a un dito è la visione di molti. detto questo e chiedo scusa ai gestori del sito riguardo al mio sfogo/dissenso entro nell'argomento. il fattore rh- come spiegato in privato è una linea di sangue ben definita, gli uomini primitivi o appena dopo vedevano questi personaggi come dei. però se si guarda attentamente gli esseri umani fanno uno stereotipo alieno uguale agli antichi antenati della terra, gli esseri umani oggi come oggi dico alieno all'epoca dicevano dei. ma non erano nient'altro che l'antica civiltà pelasgica tecnologicamente avanzata che regnava sulla terra. il discorso alieno è un'altro punto non escludo assolutamente la loro esistenza, ma è veramente un'altro frangente riguardando per l'appunto le linee di sangue. gli stessi pelasgi si sono presentati agli antichi astronauti come i padroni del mondo e di conseguenza si siano mischiati generando i loro figli con il diritto di governare la razza umana costringendoli ai lavori forzati ecc........comunque per favore lasciate perdere zecharia sitchin in quanto massone di 30 grado del rito scozzese accettato, di conseguenza un burattino degli stessi che 30.000 anni fa si mischiarono a quegli astronauti che ora ci governano nascondendosi per paura che gli facciamo la pelle. comunque sia sono rh 0- ed anche i sieri nel mio sangue lo sono.......meditate!

    RispondiElimina
  23. Gentile signore del 25 novembre ore 16:14, a parte i gruppi RH+ o RH-, che ancora oggi nessuno è in grado di definire esattamente da dove provengano anche se come descritto nell'articolone sia quasi credibile ma è pur sempre una ricostruzione scientifica e credo tutti sappiamo che le ricostruzioni scientifiche sono solo ricostruzioni, possono essere vere quanto false, cioè inattendibili, questo dipende dalle intuizioni, dalla cultura "genetica" di chi l'ha scritto e... dall'alieno che gliela suggerito. Nel suo caso però noto una certa padronanza aliena nel definire dei gli alieni e alieni gli dei, non conosco da dove provenga questa padronanza nelle sue affermazioni ma, salvo lei non sia veramente alieno, credo che le fonti siano comuni a molti, e questi molti, che hanno dimestichezza oggi con tali personaggi, devono buona parte delle loro conoscenze ad un certo signore che ha dedicato metà della sua vita a studiare reperti archeologici e caratteri cuneiformi ed ha trasmesso a molti la voglia di conoscenza, di approfondire e leggere testi dedicati all'argomento, a partire dalla Bibbia al Corano, libri apocrifi ecc. perciò caro signore del 25 novembre delle 16:14, abbia un poco di rispetto per questo signor Sitchin che anche a lei ha trasmesso qualche cosa. Il definirlo massone credo sia fuori luogo, burattini lo siamo tutti solo che lei non vede i fili, MA CI SONO. Tutti noi, lei compreso, sig. Sitchin compreso, RH+ o RH-, deriviamo da questi signori checchè se ne dica, ri-mediti, e si rilegga Sitchin più volte.

    RispondiElimina
  24. io sono 0 negativo , come mio padre, ed entrambi siamo sensibili ai virus. Io per esempio mi sono ammalato di influenza tante volte e una volta di citomegalovirus. Tutto il resto sono cazzate, io ho la pelle chiara, ereditata da mia madre rh +, ma mio padre, rh- ha la pelle più scura e resistente al Sole.

    RispondiElimina
  25. Scusate, ma non vi sembra ci sia un paradosso di logica in questo ed altri articoli pubblicati in giro per il web? Se i rettiliani hanno creato l'uomo per schiavizzarlo, come mai nelle loro caratteristiche peculiari si ritrovano empatia, poteri di guarigione, compassione, interesse per le altre persone, spiritualità ed umanità? non vi sembra contraddittoria la cosa? Io credo che come nel corpo umano ci sono piastrine ed anticorpi che sono in numero inferiore rispetto alle piastrine, ci sarà un motivo per cui gli individui con fattore rh- si possono riprodurre molto meno rispetto a quelli rh+ più pragmatici ed attivi, magari è come l'ape regina e le api operaie nell'alveare... cioè nn è che una specializzazione è meglio o peggio dell'altra, servono entrambe, solo ognuno ha funzioni specifiche, il tutto in armonia con la natura... è una teoria... che ne pensate?

    RispondiElimina
  26. Potrebbe essere questa un'altra ragione del sangue blu?
    http://it.wikipedia.org/wiki/Sangue_blu_%28espressione%29
    http://it.wikipedia.org/wiki/Argiria
    Sui siti delle farmacie online che vendono l'argento colloidale si possono trovare altre informazioni.

    RispondiElimina
  27. no ma vi state rendendo conto delle stronzate che state scrivendo?

    RispondiElimina
  28. Oh no, il mio gruppo sanguigno è AB negativo!
    In me trovo moltissime caratteristiche tra quelle elencate sopra.
    Devo ammettere di essere molto triste pensando che sicuramente nessuna delle case regnanti europee mi prenderà in considerazione per darmi in sposa la principessa sua figlia.
    Dovrò modificare tutti i miei programmi...
    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In compenso un'amica giapponese mi ha subito detto: Oh, ma tu sangue di famiglia imperiale giapponese ! Era il gruppo di Hirohito

      Elimina
  29. Devo dire che mi fa un certo effetto avere il gruppo sanguigno (AB-) più raro del pianeta. Cominci a porti delle domande a cui non è facile dare delle risposte.
    Alessandro

    RispondiElimina
  30. Genesis 6:3,leggere e notare come forse c'abbiamo l'intervento divino sulla nostra sangue. L'uomo che non deve supperare i 120 anni. Questo forse e stato fatto attraverso il sangue rh negativo che forse si presenta per la prima volta nei figli di Noe che guarda caso erano tre o forse quattro la bibbia non e molto precisa, come i gruppi del sangue negativi.Per di piu il nostro dna che e dormiente per il 97% forse si attiva nello stesso momento che viene inquinato col sangue rh negativo. ricordare come il sangue rh negativo e compatibile come per magia col sangue rh positivo ma non il contrario. Karalliu Tomor

    RispondiElimina
  31. Allora sono Alieno...

    RispondiElimina
  32. Allora, forse anch^io..... simili ed uguali ? Ho il gruppo sanguinio AB rh - negativo. Non conosco, purtroppo, quelli dei miei genitori e dubbito di riuscire adesso a rissalire ( non essendo loro più in questa vita). So solo che sono figlia unica (quindi irripettibile o non clonabile ? ) e che il mio padre ha origini ( oltre la sua famiglia aristocratica) del^est Europa con nonni, bisnonni e avi forse anche ebrei. Mi ritrovo nel 80 % delle caratteristiche / peculiarità e sono incuriosità ed affascinata dal^ argomento che vorrèi approffondire molto di più. Grazie Anonimo, Alessandro per le informazioni utili, a presto. Stella-Carmen ricercatrice di verità

    RispondiElimina
  33. RH-? Spiacente niente "alieni".
    Le ultime ricerche in merito fatte nei laboratori di genetica portano tutti ad una soluzione più semplice e meno fantascientifica, l'incrocio con i Neandertal che portiamo nel nostro DNA ne è una prova, in barba a Zecharia Sitchin e dei suoi adepti, sarà anche meno romantico e frustrante, ma così stanno le cose.
    Molto importante è puntualizzare alcuni aspetti avvenuti nell'ultimo milione di anni:
    1)La comparsa del Neandertal e del Denisova, presumibilmente da uno stesso antenato "arcaico".
    2)Il loro diverso percorso migratorio dopo aver abbandonato l'Africa, Caucaso-Europeo per il Neandertal e Caucaso-Asiatico per il Denisova.
    3)L'ibridazione, separata, dei due diversi gruppi con il Sapiens "Africano Arcaico" durante le sue migrazioni sui territori nei nuovi continenti.
    Questa analisi ci porta anche a capire il motivo dell'attuale estrema diversificazione dei maggiori gruppi etnici facilmente riscontrabile nell'aspetti somatici, antropologici e dei gruppi sanguigni come si vede tra Africa, Europa, Asia e Americhe precolombiane.
    I risultati dei laboratori del Max Planck Institute spiegano inconfutabilmente la percentuale di 1-4% di DNA Neandertal nel Sapiens Morerno prevalentemente a occidente (Medioriente, Europa) e di 4-6% di DNA Denisova nelle attuali popolazioni Melanesiane e di stirpe Han (Asia e Sud-Est Asia).
    In ultima analisi consiglio vivamente, a chi fosse seriamente interessato ad approfondire l'argomento con un approccio obbiettivo e scientifico, di iniziare dando uno sguardo su altri indirizzi o ad esempio digitare " Toscana longobarda: Come scoprire il Neandertal che è in noi ", se questo fosse stato fatto anche dai vari autori come Erich von Daniken forse oggi avremmo già letto un libro dal titolo ( Neandertal un giorno li chiamavamo Dei ).
    La radicalizzazione della "teoria degli antichi astronauti" che si sta perpetrando è facilmente riconducibile al fatto che, tali autori, anno capito fin troppo bene come far soldi facendo leva sull'affascinante esoticità dell'idea di appartenenza a una razza superiore degli stessi lettori, il che implica anche una insita tendenza al razzismo.
    Quello che stupisce è il fatto che dopo tutti questi anni dalla comparsa delle prime edizioni ci si imbatta, facendo ricerche su gruppi sanguigni, evoluzione dell'uomo e civiltà antiche, in queste farneticazioni prive di ogni fondamento scientifico ne tantomeno supportate da prove tangibili e perpetrate all'infinito con illazioni e tanti ..e se ..e forse.
    Lungi da me voler polemizzare scadendo nello puro sproloquio, ma ogni volta che navigando incontro queste argomentazioni mi viene in mente una citazione di Umberto Eco: La TV aveva promosso lo scemo del villaggio rispetto al quale lo spettatore si sentiva superiore. Il dramma di internet è che a promosso lo scemo del villaggio a portatore di verità". Per la cronaca sono A-
    Distinti saluti............

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da... Per la cronaca sono A-
      Ma melissa B non risponde?
      Distinti saluti........

      Elimina
  34. Insomma il fattore rh- potrebbe essere l'anello mancante che ha fatto e sta facendo impazzire tutti gli scienziati?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I ricercatori o scienziati, come li chiami tu, non impazziscono..
      E' la cattiva informazione che vorrebbe far impazzire le masse..
      Da A-

      Elimina

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE