26 agosto 2013

Randy Quaid nel Paese delle Meraviglie


Randy Quaid è uno degli attori caratteristi più apprezzati del cinema americano. Alcuni lo ricorderanno nei panni dello spassoso cugino Eddie di National Lampoon's Vacation; altri nel ruolo del reporter in Cronisti d'Assalto; ma sono davvero molti i ruoli da non protagonista che ha interpretato nella sua carriera. 

Forse è per questo che le dichiarazioni che ha rilasciato in Canada - dove si è recato per 'dimettersi' da cittadino USA e richiedere una nuova cittadinanza, senza peraltro ottenerla - stanno suscitando un certo scalpore. 

In sostanza Quaid ha parlato alla stampa di temi piuttosto noti ai lettori di questo blog. Un 'tumore maligno' sarebbe cresciuto all'interno dello star system americano. Una cerchia di individui che con l'ausilio del sistema bancario e di quello giudiziario perseguiterebbe e/o ucciderebbe alcuni personaggi famosi.

Si tratta di un inquietante punto di vista, credibile ma al momento non comprovabile. La lista delle vittime eccellenti citate da Randy include molti nomi noti. Riportiamo di seguito il video in lingua originale contenente le sue gravissime dichiarazioni, ed in calce la traduzione in italiano.



Traduzione.
"Negli ultimi 20 anni mia moglie Evie ed io siamo stati vittime delle azioni criminali di una piccola cerchia di persone che stanno cercando di distruggerci personalmente, professionalmente e finanziariamente. Questo network si serve del sistema bancario e giudiziario per sabotare la nostra credibilità.  
Non abbiamo mai avuto alcun tipo di problema con la giustizia. Non siamo criminali, né latitanti, e nemmeno pazzi. Siamo solo artisti e film makers.  
Crediamo che un tumore maligno sia cresciuto nello star system di Hollywood. 
Quanta gente conoscete personalmente, che sia morta in circostanze misteriose negli ultimi 5 anni? Io conoscevo personalmente diversi artisti (si commuove) con cui ho lavorato fianco a fianco: Heat Ledger, Chris Penn, David Carradine, sono stati tutti fatti fuori. E sono convinto che molti altri artisti, come Britney Spears, Lindsay Lohan, Mel Gibson, sono stati raggirati e defraudati. 
La carriera e l'onorabilità di alcune 'celebrità' sono sistematicamente sabotate, con l'aiuto di Google che si occupa di tenere in cima ai risultati di ricerca le storie negative ... perché sono proprio quelle, che portano soldi. 
Nel mio caso, anche il mio ex avvocato Lloyd Braun si è unito alla combriccola, creando un proprio sito di gossip. Cosa c'è di sbagliato in un quadretto in cui il tuo stesso avvocato inizia a diffamarti sul web? Lloyd Braun afferma di essere cresciuto guardando in tv I Soprano, dunque ovviamente ha familiarità con le logiche ed i mezzi della criminalità organizzata. E purtroppo anche mio fratello Dennis (l'attore Dennis Quaid), ci sta mettendo del suo per peggiorare le cose, dato che ha venduto al signor Braun una casa che quest'ultimo ha acquistato coi soldi sottratti illegittimamente a me. Ed ultimamente ho anche scoperto che è coinvolto nelle operazioni di pignoramento della mia proprietà in Santa Barbara, che ho acquistato nel 1992.  
Ho guadagnato circa 40 milioni di dollari nella mia carriera. Avevo quote di partecipazione negli utili di alcuni miei film, e tutto questo oggi mi viene sottratto da un esercito di burocrati ed avvocati, i quali senza pietà continuano la loro opera di calunnia per distruggere la mia carriera, ed infine uccidermi ed impossessarsi delle mie proprietà."
Post correlati: Amy Winehouse ed il Club dei 27
Post correlati: Lady Gaga e il Simbolismo Occulto


I Maestri Invisibili del Nuovo Ordine Mondiale - Libro

4 commenti:

  1. Che cosa allucinante :-o

    RispondiElimina
  2. Ben venga la denuncia , mi sembrano pero' lacrime di coccodrillo.

    RispondiElimina
  3. Tutto il mondo è paese.
    Appena ti accorgi del "trucco"/sistema/padrone sei spacciato.
    Tra poco toccherà anche a molti di noi, me compreso.
    La mia stima a lui e a tutti quelli che come lui (es P. Ferraro) sono stati defraudati della loro dignità e vita.
    La libertà non esiste, almeno non in questo mondo democratico.
    Tra qualche giorno arriverà una tremenda guerra che come tutte le guerre è ingiusta, speriamo per il bene di tutti che ci siano dei ripensamenti/intoppi.
    Marcello.

    RispondiElimina
  4. All'anonimo del 26 agosto 2013 12:06: in effetti, non dimentichiamoci la sua professione.

    RispondiElimina

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE