20 aprile 2015

I Nove Veli della Percezione - Harkins - True Ott

nove velidi A. True Ott
Traduzione di Anticorpi.info

All'incirca quindici anni fa un mio caro amico e collega di nome Don Harkins realizzò un video meravigliosamente stimolante che intitolò: La Schiavitù e gli Otto Veli. Prima che Don ci lasciasse prematuramente, trascorsi tanto tempo a discutere con lui l'Ipotesi degli Otto Veli. Infine mi invitò a scrivere un articolo da pubblicare sull'Idaho Observer, il suo giornale.

Condivisi gran parte del mio lavoro con Don, e insieme concludemmo che probabilmente i 'veli' che schermano la percezione umana siano nove, nove veli da perforare per procedere nell'evoluzione della coscienza e approdare infine ad una piena conoscenza della verità.

Discutendo della stesura ci dicemmo che il tema avrebbe potuto tranquillamente occupare un'intera edizione dell'Observer, e anche in quel caso sarebbe stato un lavoro superficiale. Ecco, uno dei talenti professionali di Don era la sintesi; prendeva una storia estremamente complessa e riusciva a ridurla in un formato succinto e comprensibile.
In memoria di Don Harkins vi propongo la sintesi delle nostre conclusioni.

Perché Nove Veli, Anziché Otto.
Ogni ricercatore di verità prima o poi si trova a contemplare l'incredibile struttura simmetrica della matematica, in particolare quella della geometria frattale che coinvolge i numeri interi dall'1 al 9. Per un'idea più concreta basta dare un'occhiata alle seguenti nove equazioni:

(1 x 8) + 1 = 9
(12 x 8) + 2 = 98
(123 x 8) + 3 = 987
(1234 x 8) + 4 = 9876
(12345 x 8) + 5 = 98765
(123456 x 8) + 6 = 987654
(1234567 x 8) + 7 = 9.876.543
(12345678 x 8) + 8 = 98765432
(123456789 x 8) + 9 = 987654321

Il fatto che molti celebri pensatori come Archimede, Copernico, Socrate e Da Vinci fossero dei matematici, è un elemento che fa riflettere. Personalmente sono convinto che tutto ciò che esiste - dalle profezie bibliche ai filamenti del DNA - sia basato su una serie di formule e modelli matematici - e ho studiato la materia abbastanza approfonditamente da acquisire la consapevolezza che la matematica sia di per se uno dei Nove Veli della percezione.

Prendete le scuole misteriche dell'antichità. Negli oscuri templi di Sumeria e Babilonia la Cabala mostrò il percorso verso l'ultima 'Santa tra le Sante' rivelazione (rivelare vuol dire rimuovere il velo che ostacola la conoscenza) sulla vita, la creazione, Dio e - se accolta con sincerità e onore -  le reali origini dell'Uomo. Perforare i Nove Veli della percezione significa giungere alla comprensione dell'Ultima Verità, prima di accedere al Nirvana (l'unità finale con Dio), così come illustrato dalle moderne tavole di tracciamento (massoniche - n.d.t.).

Come un gigantesco gioco da tavolo a base di Sudoku, la nostra esperienza in questa realtà ruota intorno ai numeri dall'1 al 9 in numerosi modi notevoli. Ogni cosa ha un ruolo preciso nel sistema e tutto si adatta alla perfezione all'eterna griglia del tempo e dello spazio. La conoscenza arcana occulta si inserisce in modo perfetto nella griglia matematica chiamata logica. Yeshua (Gesù) disse ai propri discepoli: "Conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi."

Perché la Gente Non Riesce a Vedere la Verità?
A questa domanda rispondono le sagge parole che Don scrisse nel 2001:

"Negli ultimi anni ho sviluppato e scartato un'enorme mole di teorie nel tentativo di spiegare il motivo per cui la maggior parte delle persone non riescano a vedere la verità, nemmeno quando questa le colpisca come un pugno in faccia. Quelli di noi che riescono a vedere il 'complotto' hanno partecipato a molte discussioni circa l'incapacità della gente di valutare l'evidenza dei fatti e le prove documentali con cui quotidianamente dimostriamo lo stato di schiavitù e ipnosi in cui versa la collettività. La spiegazione più accreditata è che la maggior parte delle persone si rifiuti di vedere ciò che sta accadendo.

Gli individui estremamente immorali che compongono le elite al potere hanno allestito un pascolo virtuale in cui greggi di esseri umani brucanti come pecore raramente - se non mai - si prendono la briga di levare gli occhi dall'erba e notare le etichette colorate pinzate alle loro orecchie. Di solito gli stessi individui incapaci di vedere questa condizione di cattività tendono ad etichettare come 'teorici della cospirazione' quelli che abbiano realizzato di trovarsi in un pascolo, ed intravisto in lontananza il profilo sinistro della casa del pastore.

Infine ho trovato una spiegazione. Non è affatto vero che tutti coloro i quali non si accorgano che la loro libertà va dileguandosi sotto i continui giri di vite del potere 'si rifiutano di vedere'; semplicemente, essi non possono vedere ciò che sta accadendo, e ciò a causa dei veli che oscurano la loro percezione.

Filtrazione.
Qualsiasi attività umana è contraddistinta da un processo di filtrazione. Uno degli esempi più banali di tale processo è quello degli sport. Facciamo sport fino a quando per un motivo o per l'altro ci troviamo esclusi dai campi da gioco. Gli atleti professionisti non sono mai stati 'filtrati' dai campi da gioco, e alla fine sono giunti in cima. La filtrazione inizia con milioni di bambini che prendono parte alle Little League ogni primavera, e giunge a conclusione molti anni dopo, quando di quei milioni di bambini restano in campo circa 50 professionisti che giocano le World Series nel mese di ottobre.

Il Primo Velo.
Ci sono oltre sei miliardi di persone sul pianeta. La maggior parte vive e muore senza aver mai preso atto di qualsiasi elemento non riguardi strettamente la propria sopravvivenza. Il novanta per cento di tutta l'umanità vive e muore senza aver perforato nemmeno il primo velo."

Si può anzi notare che meno dell'1% dei 6 miliardi di persone che popolano il mondo riesca a perforare tutti i veli, cifra che sembra essere in costante decremento. Per amministrare il 'pascolo virtuale', il potere corrompe con successo molti di coloro che abbiano perforato più veli, in modo tale da fuorviare chi si avvicini alla verità, in diversi campi. Personalmente definisco questo fenomeno 'prostituzione intellettuale;' la svendita della dignità personale in cambio di un piatto di lenticchie. Lo sfarzo della ricchezza, la fama e l'elevazione sociale hanno sedotto molti intellettuali dotati e promettenti.

Riconoscendo pieno credito all'ottimo lavoro sviluppato da Don Harkins, vado ad illustrare l'aggiornamento della sua ipotesi: I Nove Veli.

Oltre il Primo Velo.
Il dieci per cento della popolazione mondiale perfora il Primo Velo e scopre il mondo della politica. Costoro si recano a votare e coltivano opinioni politiche che però sono indirizzate dal mondo che li circonda; l'istruzione e i media li hanno 'condizionati' ad accettare l'idea che i funzionari governativi, i 'vip' che popolano il circuito mediatico e altri personaggi etichettati come 'esperti' siano le voci della verità. Il novanta per cento delle persone incluse in questo insieme vive e muore senza superare il Secondo Velo.

Oltre il Secondo Velo.
Il dieci per cento di coloro che perforano il Primo Velo supera il Secondo Velo, per esplorare il mondo della Storia e il rapporto tra l'individuo ed il governo. Il novanta per cento delle persone di questo insieme vive e muore senza superare il Terzo Velo.

Oltre il Terzo Velo. 
Il dieci per cento di coloro che perforano il Secondo Velo, riesce a superare il Terzo Velo per scoprire che ogni risorsa del mondo - compresi gli esseri umani - è controllata da famiglie ricche e potenti le cui secolari attività di potere si sono evolute nelle moderne strategie di estorsione globale, per via delle quali l'intera economia mondiale è attualmente indebitata. Il novanta per cento delle persone di questo insieme vive e muore senza superare il Quarto Velo.

Oltre il Quarto Velo.
Il dieci per cento di coloro che perforano il Terzo Velo, riesce a superare il Quarto Velo per scoprire il ruolo ricoperto nella storia e nella cultura dagli Illuminati, la Massoneria e altre società e poteri occulti. Questi poteri si trasmettono - generazione dopo generazione - le conoscenze arcane con cui perpetuano l'asservimento politico, economico e spirituale della gente comune a vantaggio delle linee di sangue più antiche della Terra. Il novanta per cento delle persone di questo gruppo vive e muore senza superare il Quinto Velo.

Oltre il Quinto Velo.
Il dieci per cento di coloro che perforano il Quarto Velo, riesce a superare il Quinto Velo per apprendere che i poteri occulti hanno cognizioni così avanzate da riuscire a controllare i pensieri e le azioni della gente con la stessa facilità con cui noialtri riusciamo in pochi attimi a spedire a letto i nostri figli. Scopre che tali cognizioni esistono fin dai tempi di Noè, proprio come fin dall'antichità è possibile creare forme di vita sintetiche, e da sempre esiste la smania di sostituirsi a Dio. Il novanta per cento delle persone di questo gruppo vive e muore senza superare il Sesto Velo.

Oltre il Sesto Velo. 
Il dieci per cento di coloro che perforano il Quinto Velo riesce a superare il Sesto Velo, per apprendere che le chimere e gli esseri alieni che popolano la letteratura sono reali e sono le forze che agiscono dietro i poteri occulti. Il novanta per cento delle persone di questo gruppo vive e muore senza aver superato il Settimo Velo.

Oltre il Settimo Velo.
Il dieci per cento di coloro che perforano il Sesto Velo supera il Settimo, e scopre l'incredibile mondo della geometria frattale. La legge universale dei numeri è compresa e abbracciata nella sua interezza. Chi perfora il Settimo Velo realizza che l'intera forza creativa universale e tutti i 'misteri' della realtà, tra cui il tessuto del tempo e dello spazio e gli universi paralleli, siano strettamente correlati a formule e codici numerici. Quelli dotati di intelletti capaci di perforare il Settimo Velo spesso soccombono alle lusinghe e promesse di ricchezza offerte dal potere, quindi oltre il novanta per cento di costoro vive e muore senza perforare l'Ottavo Velo.

Oltre l'Ottavo Velo.
Il superamento dell'Ottavo Velo svela Dio e la pura energia conosciuta come amore, cioè la forza vitale di tutti gli esseri viventi, che in realtà sono una cosa sola. E' necessaria una profonda umiltà per perforare l'Ottavo Velo.

Oltre il Nono Velo.
Superare il nono velo significa processare l'energia pura nota come amore e diventare così realmente Uno con Dio e la Sua volontà. Ciò induce ad abbracciare pienamente la carità e permette di guadagnare la piena comprensione sul piano universale del sacrificio, la morte e la redenzione; l'esistenza diventa completa, il cerchio si chiude e si diventa in grado di vedere la realtà con gli occhi di un bambino innocente, e al contempo la profonda saggezza che nasce dall'amore puro.

Un Paio di Calcoli.
Se questa teoria è corretta, ci sono solo circa 60.000 persone sul pianeta che siano riuscite a perforare il Sesto Velo. L'ironia qui è incredibile, poiché tutti quelli che sono fermi dietro i veli precedenti non possono che bollare le persone che hanno perforato i veli successivi come strambe o 'malate di mente.' Con ogni velo perforato una cifra sempre più esigua di persone sempre più illuminate è considerata pazza da un numero sempre più elevato di persone sempre meno illuminate. Tanto più accoratamente chi ha perforato il Sesto Velo si sgola per descrivere le proprie scoperte a quelli dei veli precedenti, tanto maggiore è l'idea di follia che suscita in chi non può vedere. Si tratta di una verità evidente. Così come appare evidente il fatto che la comunicazione di massa sia istruita dal potere per alimentare questo equivoco.

Il Nostro Nemico: Lo Stato.
Dietro i primi due veli troviamo la grande maggioranza delle persone sul pianeta. Sono usate come strumenti e pedine dallo Stato. Quelli del Secondo Velo che considerano giustificate le azioni del potere che invia migliaia di persone dei primi veli a morire in terre lontane come carne da macello. Sono tutti convinti che le macchinazioni del potere abbiano a che fare con questioni di sicurezza patriottica, in funzione delle quali valga la pena di morire.

Quelli del Terzo, Quarto, Quinto e Sesto Velo sono di crescente impaccio per lo Stato, per via della loro crescente indisponibilità a lasciarsi usare come pedine per trasferire il potere e la ricchezza dei tanti nelle mani dei pochi. Spesso accade che per ogni velo che riescono a perforare costoro debbano sacrificare rapporti di amicizia e familiari, carriere professionali e quindi libertà all'interno del sistema.

Albert Jay Nock (1870-1945), autore de Il Nostro Nemico, lo Stato (1935), spiegò cosa accade a chi riesca a perforare gli ultimi due veli:
"In che modo si rapporta lo Stato ad individui del livello di Gesù, o Socrate? Semplicemente li crocifigge o li avvelena senza alcun motivo specifico, se non quello che siano talmente imbarazzanti da meritare la morte."
Conclusione.
Riprendendo il discorso di Don Harkins:
"Adesso sappiamo che non è vero che il nostro prossimo sia così impegnato a districarsi in mezzo alle beghe quotidiane da 'rifiutarsi di vedere i meccanismi con cui è schiavizzato e indottrinato. Semplicemente, esso 'non può vederli', non ne è proprio in grado, così come non è possibile vedere cosa ci sia dall'altro lato di un sipario chiuso."

Lo scopo di questo breve saggio è triplice:

1- Aiutare le poche persone che abbiano perforato gli ultimi veli ad accettare il fatto che le masse dei primi veli interpreteranno sempre la loro lucidità come follia;
2- Aiutare le persone confinate dietro i primi veli a comprendere che respirare e occuparsi dei propri bisogni materiali è solo l'inizio di qualcosa di molto più complesso.
3- Garantire che la più grande avventura della nostra vita è celata dietro il prossimo velo, perché si tratta di un velo in meno che si frappone tra noi e Dio.

Articolo in lingua inglese, pubblicato sul sito A True Ott
Link diretto:
https://atrueott.wordpress.com/2010/12/28/understanding-the-nine-veils/

Traduzione a cura di Anticorpi.info


Post correlati: La Schiavitù e gli Otto Veli - D. Harkins
Post correlati: Perché Non Riusciamo a Vedere la Realtà (Bias Cognitivo)
Post correlati: L'Occhio Vede Solo Ciò Che la Mente Vuole Vedere?
Post correlati: Realtà e Illusione - Viviamo in un Mondo Virtuale?
Post correlati: Parsifal, il Re Pescatore e la Ricerca della Guarigione (p.1)
Post correlati: Percezione: il Segreto Oltre la Materia
Post correlati: L'Abisso Oltre la Materia
Post correlati: La Percezione di Altre Realtà
Post correlati: Universo Olografico - Aspect, Bohm, Pribram
Post correlati: 16 Sintomi della Tua Schiavitù in Matrix
Post correlati: Tag Percezione
Post correlati: Tag Ipotesi

Le Porte della Percezione ­- Paradiso e Inferno









5 commenti:

  1. Articolo di una banalità sconcertante

    RispondiElimina
  2. Interessante,anche se non mi convince..ma questo non ha importanza.Ho scritto per segnalare,se a qualcuno potrebbe interessare(a proposito del "sesto velo"di cui parla l'autore dell'articolo) questo film ispirato da un racconto di H.P.Lovercraft,a mio avviso eccezionale.
    https://www.youtube.com/watch?v=Kc59y3pojlY

    RispondiElimina
  3. @ anonimo2 grazie della segnalazione, spero di vederlo presto, se prima non lo cancellano. un saluto

    RispondiElimina
  4. Bellissimo articolo graze per la condivisione

    Mi sento al sesto velo adesso devo amare di più i frattali

    RispondiElimina

Se il post ti è piaciuto, non dimenticare di condividerlo e lasciare un commento.

N.B. Non saranno pubblicati commenti espressi con linguaggio offensivo o violento, e critiche non motivate / argomentate.

Leggendo le nostre DOMANDE FREQUENTI potrai crearti un'idea più precisa sul nostro approccio ai temi trattati nel blog.

GRAZIE per il contributo e la collaborazione

SISTEMA


MITI E LEGGENDE